CATANIA, L`A.D. COSENTINO: «NON MI MUOVO DA QUI. SANNINO RESTA. VIGILI SUL MERCATO»


Diamo fiducia a Sannino
tempo: 38ms
RSS
07/10/2014 -

L'amministratore delegato del Catania Pablo Cosentino ha parlato oggi pomeriggio in conferenza stampa circa il momento della squadra. "Non mi dimetto e non ci penserò mai a lasciare l'incarico di amministratore delegato del club. L'autocritica la faccio sempre quando le cose vanno male. Io mi prendo ogni responsabilità e non mi pento delle scelte che ho fatto in estate. Posso dire però che non prenderemo altri dirigenti e non muterà il progetto generale. Con la cultura del lavoro usciremo fuori da questa situazione. Dobbiamo tornare in Serie A e l'obbiettivo resta sempre immutato. Ammetto che qualcosa non ha funzionato se si analizza la preparazione atletica però Ventrone non è responsabile e per me lui è un lusso per Catania. Fin quando starò io qui, Ventrone continuerà a lavorare. Finora non ho elementi per dare responsabilità specifica al nostro preparatore. Campi? Non è il terreno di Torre del Grifo che causa infortuni. Gli arbitri ci danneggiano? Non rispondo a questa domanda. Sui rapporti con i vertici federali posso dire che sono molto buoni. E' mancanza di rispetto chiedere queste cose perché non si deve pensare che se dialoghi con i dirigenti della Lega ottieni i rigori. Pensieri in vista di gennaio? La squadra è in difficoltà e siamo vigili sul mercato con il nostro capo scouting Caniggia che monitora la situazione. La squadra è molto competitiva e per adesso non penso al mercato anche se siamo vigili. A gennaio interverrò sul mercato solo per rinforzare l'organico. In estate ci piaceva Basha e Babacar ma poi non ci siamo riusciti a prenderli. Sannino? Non ha nessuna colpa dei risultati negativi della squadra e finora sta facendo un ottimo lavoro. Diamo fiducia a Sannino che è l'uomo giusto".

IlCalcio24 Redazione

Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.687 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210922' or (data='20210922' and ora<='124000'))
and id_arg = 1012998
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11012998NewsCampionatiCatania, l`a.d. Cosentino: «Non mi muovo da qui. Sannino resta. Vigili sul mercato»20141007175733cataniaDiamo fiducia a SanninoL'amministratore delegato del Catania Pablo Cosentino ha parlato oggi pomeriggio in conferenza stampa circa il momento della squadra. "Non mi dimetto e non ci penserò mai a lasciare l'incarico di amministratore delegato del club. L'autocritica la faccio sempre quando le cose vanno male. Io mi prendo ogni responsabilità e non mi pento delle scelte che ho fatto in estate. Posso dire però che non prenderemo altri dirigenti e non muterà il progetto generale. Con la cultura del lavoro usciremo fuori da questa situazione. Dobbiamo tornare in Serie A e l'obbiettivo resta sempre immutato. Ammetto che qualcosa non ha funzionato se si analizza la preparazione atletica però Ventrone non è responsabile e per me lui è un lusso per Catania. Fin quando starò io qui, Ventrone continuerà a lavorare. Finora non ho elementi per dare responsabilità specifica al nostro preparatore. Campi? Non è il terreno di Torre del Grifo che causa infortuni. Gli arbitri ci danneggiano? Non rispondo a questa domanda. Sui rapporti con i vertici federali posso dire che sono molto buoni. E' mancanza di rispetto chiedere queste cose perché non si deve pensare che se dialoghi con i dirigenti della Lega ottieni i rigori. Pensieri in vista di gennaio? La squadra è in difficoltà e siamo vigili sul mercato con il nostro capo scouting Caniggia che monitora la situazione. La squadra è molto competitiva e per adesso non penso al mercato anche se siamo vigili. A gennaio interverrò sul mercato solo per rinforzare l'organico. In estate ci piaceva Basha e Babacar ma poi non ci siamo riusciti a prenderli. Sannino? Non ha nessuna colpa dei risultati negativi della squadra e finora sta facendo un ottimo lavoro. Diamo fiducia a Sannino che è l'uomo giusto".C1012936adm001adm00120140916_161941.jpgSiNcatania-a-d-cosentino-resto-qui-sannino-giusto-1012998.htmSi100075701,02,03,09030479

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013