TORO, LA CATTIVA ABITUDINE DELL’ALLENAMENTO A PORTE CHIUSE.


Ventura ordina l`allenamento a porte chiuse, per preparare la partita contro il Napoli.
tempo: 45ms
RSS
Torino , 02/05/2016 -


E’ un’idea di mister Ventura che non fa piacere ai tifosi granata. Una cattiva abitudine che contrasta il desiderio di stare vicini alla squadra e osservare la preparazione della partita che verrà. Da sempre, nella cultura granata, c’è stata questa passione di assistere agli allenamenti. Fin dai tempi del mitico “Tempio” Filadelfia, il popolo granata assisteva alla preparazione della squadra e poi aspettava pazientemente l’uscita dei giocatori per fare una foto, per avere un autografo o più semplicemente per scambiare quattro chiacchiere prima di andare a casa. Era come entrare nelle confidenze dei propri beniamini, senza invasioni o intromissioni che potessero distogliere la preparazione tecnica dettata dall’allenatore. Ma ora, in quella struttura della Sisport dove il Toro di Ventura è solito fare allenamento, si sbarrano le porte e non capisci perché. Nemmeno dopo una domenica festante, in cui la gente del Toro si è gasata al massimo, a seguito del 5 a 1 inflitto all’Udinese nel suo campo. Niente da fare, perché il sito ufficiale del Torino Calcio comunica che per volere del suo allenatore, nel giorno di martedì alle ore 10,30, i cancelli della Sisport resteranno inspiegabilmente chiusi. Domenica sera alle ore 20,45, il Torino ospiterà sul proprio campo il Napoli di Sarri. Ma pensiamo che non sia questo il problema, anche perché, come dicevamo pocanzi, questa abitudine di chiudere i cancelli per non fare assistere agli allenamenti si protrae ormai dall’inizio del campionato. Diciamo con tutta franchezza che questa scelta di Ventura non ci piace per niente, soprattutto in questo momento in cui l’entusiasmo è così inaspettatamente alto, che bisognerebbe curare il rapporto con i propri tifosi, piuttosto che respingerli senza alcun motivo apparente. Peccato davvero che certe piccole, grandi sfumature, non vengano recepite dall’allenatore granata che, evidentemente, in questo specifico caso vede nei tifosi una sorta di materia di disturbo alla preparazione di quella che è l’ultima partita di campionato allo Stadio del Grande Torino. E non crediamo neppure che il nome importante dell’avversario di turno, possa avere consigliato la decisione della non apertura dei cancelli. Noi la riteniamo una cattiva abitudine, perché i tifosi hanno il diritto di assistere agli allenamenti e non c’è alcun motivo per inibirne l’entrata. E’ come se chiudessimo la porta di casa nostra per non svelare chissà quale segreto. La privacy è indubbiamente da rispettare, ma il Toro appartiene ai suoi tifosi!

Salvino Cavallaro       

Salvino Cavallaro


    Query
    Template: /notizie/index.cfm:19
    Execution Time: 0.735 ms
    Record Count: 1
    Cached: No
    Lazy: No
    SQL:
    SELECT * FROM news
    where tipo ='news' and (data<'20210731' or (data='20210731' and ora<='163258'))
    and id_arg = 1013113
    and azienda like '%01%'
    order by data desc,ora desc,id_arg desc
    id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
    11013113NewsCampionatiToro, la cattiva abitudine dell’allenamento a porte chiuse.20160502183241Ventura ordina l`allenamento a porte chiuse, per preparare la partita contro il Napoli.<br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Times New Roman","serif"; font-size: 12pt;'>E’ un’idea di mister Ventura che non fa piacere ai tifosi granata. Una cattiva abitudine che contrasta il desiderio di stare vicini alla squadra e osservare la preparazione della partita che verrà. Da sempre, nella cultura granata, c’è stata questa passione di assistere agli allenamenti. Fin dai tempi del mitico “Tempio” Filadelfia, il popolo granata assisteva alla preparazione della squadra e poi aspettava pazientemente l’uscita dei giocatori per fare una foto, per avere un autografo o più semplicemente per scambiare quattro chiacchiere prima di andare a casa. Era come entrare nelle confidenze dei propri beniamini, senza invasioni o intromissioni che potessero distogliere la preparazione tecnica dettata dall’allenatore. Ma ora, in quella struttura della Sisport dove il Toro di Ventura è solito fare allenamento, si sbarrano le porte e non capisci perché. Nemmeno dopo una domenica festante, in cui la gente del Toro si è gasata al massimo, a seguito del 5 a 1 inflitto all’Udinese nel suo campo. Niente da fare, perché il sito ufficiale del Torino Calcio comunica che per volere del suo allenatore, nel giorno di martedì alle ore 10,30, i cancelli della Sisport resteranno inspiegabilmente chiusi. Domenica sera alle ore 20,45, il Torino ospiterà sul proprio campo il Napoli di Sarri. Ma pensiamo che non sia questo il problema, anche perché, come dicevamo pocanzi, questa abitudine di chiudere i cancelli per non fare assistere agli allenamenti si protrae ormai dall’inizio del campionato. Diciamo con tutta franchezza che questa scelta di Ventura non ci piace per niente, soprattutto in questo momento in cui l’entusiasmo è così inaspettatamente alto, che bisognerebbe curare il rapporto con i propri tifosi, piuttosto che respingerli senza alcun motivo apparente. Peccato davvero che certe piccole, grandi sfumature, non vengano recepite dall’allenatore granata che, evidentemente, in questo specifico caso vede nei tifosi una sorta di materia di disturbo alla preparazione di quella che è l’ultima partita di campionato allo Stadio del Grande Torino. E non crediamo neppure che il nome importante dell’avversario di turno, possa avere consigliato la decisione della non apertura dei cancelli. Noi la riteniamo una cattiva abitudine, perché i tifosi hanno il diritto di assistere agli allenamenti e non c’è alcun motivo per inibirne l’entrata. E’ come se chiudessimo la porta di casa nostra per non svelare chissà quale segreto. La privacy è indubbiamente da rispettare, ma il Toro appartiene ai suoi tifosi! </span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Times New Roman","serif"; font-size: 12pt;'>Salvino Cavallaro <span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span></span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font>Torino fl0711fl0711Giampiero-Ventura-tecnico-del-Bari.jpgSiNtoro-la-cattiva-abitudine-dell-allenamento-a-porte-chiuse-1013113.htmSi100451001,02,03030386

    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013