LE LEGGENDE DI JUVE E REAL MADRID, PER UNA NOBILE CAUSA


Una partita a favore di due progetti dell`Unesco, per recuperare i bambini soldato del Mali e della Repubblica Centrafricana
tempo: 39ms
RSS
Torino , 22/05/2014 -


Il 2 giugno prossimo si disputerà allo Juventus Stadium di Torino, un incontro di calcio tra vecchie glorie di Juventus e Real Madrid per l’Unesco Cup. Ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, un pubblico dal palato fine che non solo desidera rivedere all’opera i grandi protagonisti del passato madridista e juventino, ma che si vuole rendere partecipe per una nobile causa. Il ricavato della partita, infatti, servirà per finanziare due progetti per il recupero dei bambini soldato del Mali e della Repubblica Centrafricana. La vendita libera dei tagliandi continua: chiunque potrà assicurarsi il biglietto per la grande sfida al costo minimo di 15 euro. La storia del calcio a favore dell’Unesco, in quello spettacoloso scenario che risponde al nome di Juventus Stadium, una garanzia per chi desidera assaporare momenti di emozione pallonara. Per la Juventus, sulla cui panchina siederà Pessotto, saranno presenti Alessio, Amoruso, Birindelli, Camoranesi, Davids, Di Livio, Ferrara, Juliano, Mirkovic, Montero, Nedved, Padovano, Porrini, Ravanelli, Sousa, Tacchinardi, Tacconi, Torricelli, Tudor, Vieri, Vierchowod. Per il Real Madrid, invece, ci saranno Contreras, Carlos Sanchez, Fernando Sanz, Pavon, Hierro, De La Red, Butragueno, Amavisca, Morientes, Solari, Esnaider, Zidane, Seedorf, Karembeu, Makelele, Michel Salgado, Amancio. Questo elenco risulta ancora provvisorio, in quanto a tutt’oggi proseguono le adesioni di altri illustri nomi, attenti soprattutto al fine di una giusta e nobile causa. Una notte di stelle sotto il cielo dello Juventus Stadium, in cui ci saranno davvero tutti gli ingredienti capaci d’intersecarsi tra romantici ricordi ed emozioni, che si enfatizzeranno alla luce dei riflettori di uno stadio che non conosce posti vacanti fin dal giorno in cui è stato inaugurato. Era già accaduto il 9 giugno dell’anno scorso al Santiago Bernabeu di Madrid, quando le Legendes bianconere e Leyendas madridiste avevano dato vita al “Corazon Classic Match 2013 Veracruz” il cui incasso venne devoluto al programma della Croce Rossa spagnola “Exito Escolar”. La partita tra le leggende del calcio juventino e madridista, sarà dunque l’occasione per trascorrere una piacevole serata di festa a favore di due nobili progetti dell’Unesco che si prefiggono di recuperare i bambini soldato. Questo è il calcio che ci piace di più, questo è il vero senso di aggregazione sociale che, una volta tanto, ci fa sentire uniti per una giusta causa.

Salvino Cavallaro            

Salvino Cavallaro


    Query
    Template: /notizie/index.cfm:19
    Execution Time: 0.655 ms
    Record Count: 1
    Cached: No
    Lazy: No
    SQL:
    SELECT * FROM news
    where tipo ='news' and (data<'20210731' or (data='20210731' and ora<='165412'))
    and id_arg = 1012866
    and azienda like '%01%'
    order by data desc,ora desc,id_arg desc
    id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
    11012866NewsCampionatiLe leggende di Juve e Real Madrid, per una nobile causa20140522190005Una partita a favore di due progetti dell`Unesco, per recuperare i bambini soldato del Mali e della Repubblica Centrafricana<br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt;'>Il 2 giugno prossimo si disputerà allo Juventus Stadium di Torino, un incontro di calcio tra vecchie glorie di Juventus e Real Madrid per l’Unesco Cup. Ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, un pubblico dal palato fine che non solo desidera rivedere all’opera i grandi protagonisti del passato madridista e juventino, ma che si vuole rendere partecipe per una nobile causa. Il ricavato della partita, infatti, servirà per finanziare due progetti per il recupero dei bambini soldato del Mali e della Repubblica Centrafricana. La vendita libera dei tagliandi continua: chiunque potrà assicurarsi il biglietto per la grande sfida al costo minimo di 15 euro. La storia del calcio a favore dell’Unesco, in quello spettacoloso scenario che risponde al nome di Juventus Stadium, una garanzia per chi desidera assaporare momenti di emozione pallonara. Per la Juventus, sulla cui panchina siederà Pessotto, saranno presenti Alessio, Amoruso, Birindelli, Camoranesi, Davids, Di Livio, Ferrara, Juliano, Mirkovic, Montero, Nedved, Padovano, Porrini, Ravanelli, Sousa, Tacchinardi, Tacconi, Torricelli, Tudor, Vieri, Vierchowod. Per il Real Madrid, invece, ci saranno Contreras, Carlos Sanchez, Fernando Sanz, Pavon, Hierro, De La Red, Butragueno, Amavisca, Morientes, Solari, Esnaider, Zidane, Seedorf, Karembeu, Makelele, Michel Salgado, Amancio. Questo elenco risulta ancora provvisorio, in quanto a tutt’oggi proseguono le adesioni di altri illustri nomi, attenti soprattutto al fine di una giusta e nobile causa. Una notte di stelle sotto il cielo dello Juventus Stadium, in cui ci saranno davvero tutti gli ingredienti capaci d’intersecarsi tra romantici ricordi ed emozioni, che si enfatizzeranno alla luce dei riflettori di uno stadio che non conosce posti vacanti fin dal giorno in cui è stato inaugurato. Era già accaduto il 9 giugno dell’anno scorso al Santiago Bernabeu di Madrid, quando le Legendes bianconere e Leyendas madridiste avevano dato vita al “Corazon Classic Match 2013 Veracruz” il cui incasso venne devoluto al programma della Croce Rossa spagnola “Exito Escolar”. La partita tra le leggende del calcio juventino e madridista, sarà dunque l’occasione per trascorrere una piacevole serata di festa a favore di due nobili progetti dell’Unesco che si prefiggono di recuperare i bambini soldato. Questo è il calcio che ci piace di più, questo è il vero senso di aggregazione sociale che, una volta tanto, ci fa sentire uniti per una giusta causa.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt;'>Salvino Cavallaro <span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;&nbsp;</span></span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font>Torino fl0711fl0711juventus stadium.jpgSiNle-leggende-di-juve-e-real-madrid-per-una-nobile-causa-1012866.htmSi100451001,02,03030376

    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013