L`ASSOCIAZIONE SPORTIVA STUDENTESCA, AL SERVIZIO DELLO SPORT PER I GIOVANI


Quella di inseguire
tempo: 39ms
RSS
27/09/2013 -

Quella di inseguire fin da piccoli un pallone, è considerata da sempre la metafora della vita. La palla, si sa, è un elemento affascinante che stuzzica la rincorsa ed è intesa come l’obiettivo da raggiungere, il sogno da accarezzare e realizzare per il proprio scopo di vita. Ma lasciando da parte il senso filosofico di ciò che viene considerato da sempre il fatto educativo ed etico dell’attività sportiva, possiamo dire che la passione di rincorrere una palla nasce con noi e non muore mai. Studi approfonditi di vari professionisti psicologi e specialisti della medicina dello sport, consigliano i genitori di far fare un’attività sportiva ai propri figli fin dall’età scolare, poiché con essa migliorano quelle che sono le varie fasi della crescita evolutiva dell’individuo, sia dal punto di vista fisico che mentale. Una sorta di benessere per il corpo e, al contempo, una spinta alla crescita caratteriale che sfocia in quell’autostima necessaria per ogni uomo per tutto l’arco della vita. Sport, dunque, quale divertimento ludico e, al contempo, come formazione e miglioramento della persona. Tra le tante società sportive presenti nel territorio piemontese nate a questo scopo, l’Associazione Sportiva Studentesca affiliata al CSI (Centro Sportivo Italiano) e riconosciuta dal CONI, si rivolge ai giovani nella fascia d’età compresa tra i 6 e i 14 anni che amano lo sport in genere, si tratti di calcio, roller, mini volley, mini basket, atletica, danza, multi sports, tennis e tante altre attività. L’Associazione Sportiva Studentesca è nata con la volontà di promuovere la cultura dello sport fra i più giovani, in particolare tra i bambini della scuola primaria. L’attività comprende cicli di lezioni all’interno delle scuole in orario curricolare ma anche un’ampia offerta di corsi in orario post scolastico, al fine di garantire alle famiglie una valida alternativa per il tempo libero, nonché soggiorni all’insegna dello sport in località montane o marine. Alla base di ogni insegnamento vi è una costante scelta etica, là dove lo sport è inteso come condivisione del senso della fatica, del raggiungimento della vittoria ma, soprattutto, della cultura della sconfitta. L’esperienza e l’organizzazione dell’ASS, garantiscono competenza e serietà nel seguire passo dopo passo i bambini, con attenzione e dovizia di particolari. Il personale è qualificato nel gestire il gruppo di bambini che, per essere seguiti e gestiti al meglio, sono divisi per fascia d’età. Ogni bambino ha le sue esigenze ed è  diverso dal punto di vista caratteriale rispetto a un altro. Il buon inserimento nel gruppo è essenziale, soprattutto per ciò che concerne l’abitudine a vivere con gli altri e condividere la passione per il gioco e non solo. Da quest’anno c’è anche una novità all’interno dell’Associazione Sportiva Studentesca. Infatti, coloro i quali amano il calcio e desiderano migliorarsi sotto l’aspetto dei fondamentali e del perfezionamento tecnico individuale, potranno essere accompagnati al centro “Individual Technique Soccer” che si trova in C.so Allamano a Torino. Per coloro i quali volessero saperne di più sull’Associazione Sportiva Studentesca potranno rivolgersi al responsabile Signor Claudio, telefonando al 346-1749352, oppure scrivendo all’indirizzo mail asstorino07@libero.it . Per ognuno ci sarà un’attenzione particolare.

Salvino Cavallaro                  


Salvino Cavallaro

Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.663 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210921' or (data='20210921' and ora<='172036'))
and id_arg = 1012405
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11012405NewsCampionatiL`Associazione Sportiva Studentesca, al servizio dello sport per i giovani20130927092212calcioQuella di inseguire Quella di inseguire fin da piccoli un pallone, è considerata da sempre la metafora della vita. La palla, si sa, è un elemento affascinante che stuzzica la rincorsa ed è intesa come l’obiettivo da raggiungere, il sogno da accarezzare e realizzare per il proprio scopo di vita. Ma lasciando da parte il senso filosofico di ciò che viene considerato da sempre il fatto educativo ed etico dell’attività sportiva, possiamo dire che la passione di rincorrere una palla nasce con noi e non muore mai. Studi approfonditi di vari professionisti psicologi e specialisti della medicina dello sport, consigliano i genitori di far fare un’attività sportiva ai propri figli fin dall’età scolare, poiché con essa migliorano quelle che sono le varie fasi della crescita evolutiva dell’individuo, sia dal punto di vista fisico che mentale. Una sorta di benessere per il corpo e, al contempo, una spinta alla crescita caratteriale che sfocia in quell’autostima necessaria per ogni uomo per tutto l’arco della vita. Sport, dunque, quale divertimento ludico e, al contempo, come formazione e miglioramento della persona. Tra le tante società sportive presenti nel territorio piemontese nate a questo scopo, l’Associazione Sportiva Studentesca affiliata al CSI (Centro Sportivo Italiano) e riconosciuta dal CONI, si rivolge ai giovani nella fascia d’età compresa tra i 6 e i 14 anni che amano lo sport in genere, si tratti di calcio, roller, mini volley, mini basket, atletica, danza, multi sports, tennis e tante altre attività. L’Associazione Sportiva Studentesca è nata con la volontà di promuovere la cultura dello sport fra i più giovani, in particolare tra i bambini della scuola primaria. L’attività comprende cicli di lezioni all’interno delle scuole in orario curricolare ma anche un’ampia offerta di corsi in orario post scolastico, al fine di garantire alle famiglie una valida alternativa per il tempo libero, nonché soggiorni all’insegna dello sport in località montane o marine. Alla base di ogni insegnamento vi è una costante scelta etica, là dove lo sport è inteso come condivisione del senso della fatica, del raggiungimento della vittoria ma, soprattutto, della cultura della sconfitta. L’esperienza e l’organizzazione dell’ASS, garantiscono competenza e serietà nel seguire passo dopo passo i bambini, con attenzione e dovizia di particolari. Il personale è qualificato nel gestire il gruppo di bambini che, per essere seguiti e gestiti al meglio, sono divisi per fascia d’età. Ogni bambino ha le sue esigenze ed è&nbsp; diverso dal punto di vista caratteriale rispetto a un altro. Il buon inserimento nel gruppo è essenziale, soprattutto per ciò che concerne l’abitudine a vivere con gli altri e condividere la passione per il gioco e non solo. Da quest’anno c’è anche una novità all’interno dell’Associazione Sportiva Studentesca. Infatti, coloro i quali amano il calcio e desiderano migliorarsi sotto l’aspetto dei fondamentali e del perfezionamento tecnico individuale, potranno essere accompagnati al centro “Individual Technique Soccer” che si trova in C.so Allamano a Torino. Per coloro i quali volessero saperne di più sull’Associazione Sportiva Studentesca potranno rivolgersi al responsabile Signor Claudio, telefonando al 346-1749352, oppure scrivendo all’indirizzo mail <a href="mailto:asstorino07@libero.it">asstorino07@libero.it</a> . Per ognuno ci sarà un’attenzione particolare.<br><br>Salvino Cavallaro&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; <br><br><br>C1012317FL0711FL0711elsha420.jpgSiNl-associazione-sportiva-studentesca-al-servizio-dello-sport-per-i-giovani-1012405.htmSi100451001,02,03030197

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013