MAZZARRI «CREATO TANTO, RACCOLTO POCO: DOBBIAMO ESSERE PIÙ CINICI»


Mazzarri «Creato tanto, raccolto poco: dobbiamo essere più cinici«
tempo: 43ms
RSS
30/09/2013 -

"I ragazzi sono partiti bene, nonostante il campo pesante che ci ha fermato a volte la manovra, ma abbiamo fatto tante belle trame, meritavamo di passare in vantaggio nel primo tempo, peccato. I ragazzi hanno giocato bene e il loro portiere ha parato tutto: forse noi siamo stati un po' leziosi e imprecisi in alcuni momenti, scivolando al momento di tirare prima, fermati da una pozzanghera poi... dobbiamo essere più cinici, più cattivi, questo dico ai miei se proprio devo dire loro qualcosa. Ma non ho di che lamentarmi", queste le prime parole di Walter Mazzarri nel post partita, rilasciate ai microfoni di Sky. Un commento, poi, sulla prestazione di Belfodil, partito dall'inizio: "Finchè ha avuto le forze Belfodil ha fatto bene. I ragazzi giovani poi hanno bisogno di un po' di tempo per esplodere, è questa la differenza con i campioni già affermati".

A Mazzarri vengono poi riportate alcune dichiarazioni odierne di Vincenzo Montella a tirare in ballo ancora una volta l'Inter e il suo tecnico: "Evidentemente - risponde Mazzarri - lui, che vuol far vedere che è sempre sereno, non ha sentito bene a fine partita o non lo era: ho detto che la Fiorentina è una squadra da scudetto. A differenza di quanto ha fatto lui, non l'avevo citato prima della gara, non gli ho risposto quando ha parlato di Inter, ora insiste e dico che parla senza essere sicuro di quello che dice, l'Inter è al terzo posto, non al secondo nella classifica monte ingaggi. Poi c'è da dire che da 190 milioni di monte ingaggi l'Inter è passata a 80 milioni, c'è da dire che ci sono altre squadre che la superano. Queste sono le cose precise, ma se invece si vuole solo guardare in casa degli altri...".

A Mediaset Premium il tecnico ha poi dichiarato: "Che tipo di pareggio è? Il pareggio di una squadra ha fatto un'ottima gara, non siamo stati troppo fortunati, ma quello che interessa a me è vedere i miglioramenti della squdra. Dispiace, avevamo i 3 punti in mano e li abbiamo persi. Se abbiamo pagato per il turnover? Ma forse solo eventualmente in fase realizzativa, ma io sono contento. Poi a volte nel calcio quando la palla non vuole entrare non entra. Se faccio i complimenti a Lopez dopo la partita come ho fatto con Montella? Montella non è attento, vuole fare vedere che la sconfitta non gli brucia e invece... Io della Fiorentina ho parlato benissimo, forse lui è stato disattento e gli piace parlare. Due punti persi? Il Cagliari è una signora squadra che non dimentichiamoci ha messo in difficoltà tutti. Io mi sono lamentato del calendario? Non era una lamentela, siamo l'unica squadra che ha giocato a così poco tempo di distanza tra una partita e l'altra. Belfodil credo che finchè ce l'ha fatta è stato il migliore in campo. Se ho fatto questa scelta è perchè ho guardato gli allenamenti di Belfodil e di Icardi. Guarin pecca di anarchia? Ci sto lavorando, è un ragazzo eccezionale e capisce anche i pochi difetti che ha. Stiamo lavorando sulla tenuta di concentrazione. Derby di Torino? Non commento i miei di episodi arbitrali, figuriamoci quelli degli altri".

A Rai Sport: "Due punti persi? Se si guarda la prestazione e come si è svolta la gara sì, di sicuro. Adesso però a me interessa vedere come gioca la squadra. Sono contento della prestazione. Mi dispiace perchè avevamo il risultato in mano e con una deviazione sfortunata... Io in panchina per il primo tempo non mi sono mai agitato. Bastava far gol, è stato bravo il portiere del Cagliari in un paio di occasioni. Belfodil? Grande partita, è stato sfortunato sotto porta. Calendari? Dico solo che ci sono squadre che riposano di più e squadre che riposano di meno. Bisognerebbe stare un po' più attenti. Se la Fiorentina ha giocato con noi e gioca lunedi sera ha comunque 24 ore in più. Il Cagliari non aveva esigenze particolari. Basta stare attenti nel decidere. Il non giocare le coppe un vantaggio? Se si crede nel lavoro, nel riposo e nel fare le cose bene, un vantaggio c'è. Poi dipende dal valore della rosa. Dichiarazioni di Montella? Lui deve stare più attento nel dire le cose esatte. Poi se vogliamo dire altre cose si può continuare, ma non mi sembra il caso. Inter-Roma scontro diretto? Sono partite importanti, anche la Fiorentina io dico che è da scudetto. Gli sconti diretti allora sarebbero 3: Juventus, Fiorentina e Roma... Inter non ancora da scudetto? Io non mi pongo la domanda, penso a lavorare".

A Radio Rai: "L'Inter mi è piaciuta tanto, meritavamo di più. Sono venuti fuori loro senza quasi creare granchè. Avete visto come è venuto fuori il gol loro... Kovacic? Sta migliorando, crescendo, sta iniziando a capire che cosa voglio da lui. A che punto è il lavoro di trasformazione? Si vede una squadra che gioca bene, come se non avessimo giocato 2 giorni fa".

Infine in conferenza: "Agitato nel finale con l'arbitro? Dispiace, con tutto quel bel gioco, non aver capitalizzato i tre punti. Belfodil ha avuto sfortuna, non ha avuto la lucidità di dare il colpo finale. Anche coloro che erano stanchi oggi hanno fatto bene. Quando una squadra attacca bene non concede nulla o quasi nulla. Montella? Ha fatto tutto lui. Dopo la partita se si guarda in casa d'altri parlando di ingaggi bisogna essere precisi. Sarebbe da entrare in un altro argomento perchè ci sono certi parametri che vanno considerati diversamente. Nainggolan? Siamo contenti dei giocatori che abbiamo".



Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.766 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210922' or (data='20210922' and ora<='141755'))
and id_arg = 1012433
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11012433NewsCampionatiMazzarri «Creato tanto, raccolto poco: dobbiamo essere più cinici»20130930074112Inter, Cagliari,Mazzarri «Creato tanto, raccolto poco: dobbiamo essere più cinici«"I ragazzi sono partiti bene, nonostante il campo pesante che ci ha fermato a volte la manovra, ma abbiamo fatto tante belle trame, meritavamo di passare in vantaggio nel primo tempo, peccato. I ragazzi hanno giocato bene e il loro portiere ha parato tutto: forse noi siamo stati un po' leziosi e imprecisi in alcuni momenti, scivolando al momento di tirare prima, fermati da una pozzanghera poi... dobbiamo essere più cinici, più cattivi, questo dico ai miei se proprio devo dire loro qualcosa. Ma non ho di che lamentarmi", queste le prime parole di Walter<STRONG> Mazzarri </STRONG>nel post partita, rilasciate ai microfoni di <STRONG>Sky</STRONG>. Un commento, poi, sulla prestazione di Belfodil, partito dall'inizio: "Finchè ha avuto le forze Belfodil ha fatto bene. I ragazzi giovani poi hanno bisogno di un po' di tempo per esplodere, è questa la differenza con i campioni già affermati".<br><br> A Mazzarri vengono poi riportate alcune dichiarazioni odierne di Vincenzo Montella a tirare in ballo ancora una volta l'Inter e il suo tecnico: "Evidentemente - risponde Mazzarri - lui, che vuol far vedere che è sempre sereno, non ha sentito bene a fine partita o non lo era: ho detto che la Fiorentina è una squadra da scudetto. A differenza di quanto ha fatto lui, non l'avevo citato prima della gara, non gli ho risposto quando ha parlato di Inter, ora insiste e dico che parla senza essere sicuro di quello che dice, l'Inter è al terzo posto, non al secondo nella classifica monte ingaggi. Poi c'è da dire che da 190 milioni di monte ingaggi l'Inter è passata a 80 milioni, c'è da dire che ci sono altre squadre che la superano. Queste sono le cose precise, ma se invece si vuole solo guardare in casa degli altri...".<br><br> A <STRONG>Mediaset Premium </STRONG>il tecnico ha poi dichiarato: "Che tipo di pareggio è? Il pareggio di una squadra ha fatto un'ottima gara, non siamo stati troppo fortunati, ma quello che interessa a me è vedere i miglioramenti della squdra. Dispiace, avevamo i 3 punti in mano e li abbiamo persi. Se abbiamo pagato per il turnover? Ma forse solo eventualmente in fase realizzativa, ma io sono contento. Poi a volte nel calcio quando la palla non vuole entrare non entra. Se faccio i complimenti a Lopez dopo la partita come ho fatto con Montella? Montella non è attento, vuole fare vedere che la sconfitta non gli brucia e invece... Io della Fiorentina ho parlato benissimo, forse lui è stato disattento e gli piace parlare. Due punti persi? Il Cagliari è una signora squadra che non dimentichiamoci ha messo in difficoltà tutti. Io mi sono lamentato del calendario? Non era una lamentela, siamo l'unica squadra che ha giocato a così poco tempo di distanza tra una partita e l'altra. Belfodil credo che finchè ce l'ha fatta è stato il migliore in campo. Se ho fatto questa scelta è perchè ho guardato gli allenamenti di Belfodil e di Icardi. Guarin pecca di anarchia? Ci sto lavorando, è un ragazzo eccezionale e capisce anche i pochi difetti che ha. Stiamo lavorando sulla tenuta di concentrazione. Derby di Torino? Non commento i miei di episodi arbitrali, figuriamoci quelli degli altri".<BR><BR>A <STRONG>Rai Sport</STRONG>: "Due punti persi? Se si guarda la prestazione e come si è svolta la gara sì, di sicuro. Adesso però a me interessa vedere come gioca la squadra. Sono contento della prestazione. Mi dispiace perchè avevamo il risultato in mano e con una deviazione sfortunata... Io in panchina per il primo tempo non mi sono mai agitato. Bastava far gol, è stato bravo il portiere del Cagliari in un paio di occasioni. Belfodil? Grande partita, è stato sfortunato sotto porta. Calendari? Dico solo che ci sono squadre che riposano di più e squadre che riposano di meno. Bisognerebbe stare un po' più attenti. Se la Fiorentina ha giocato con noi e gioca lunedi sera ha comunque 24 ore in più. Il Cagliari non aveva esigenze particolari. Basta stare attenti nel decidere. Il non giocare le coppe un vantaggio? Se si crede nel lavoro, nel riposo e nel fare le cose bene, un vantaggio c'è. Poi dipende dal valore della rosa. Dichiarazioni di Montella? Lui deve stare più attento nel dire le cose esatte. Poi se vogliamo dire altre cose si può continuare, ma non mi sembra il caso. Inter-Roma scontro diretto? Sono partite importanti, anche la Fiorentina io dico che è da scudetto. Gli sconti diretti allora sarebbero 3: Juventus, Fiorentina e Roma... Inter non ancora da scudetto? Io non mi pongo la domanda, penso a lavorare".<BR><BR>A <STRONG>Radio Rai</STRONG>: "L'Inter mi è piaciuta tanto, meritavamo di più. Sono venuti fuori loro senza quasi creare granchè. Avete visto come è venuto fuori il gol loro... Kovacic? Sta migliorando, crescendo, sta iniziando a capire che cosa voglio da lui. A che punto è il lavoro di trasformazione? Si vede una squadra che gioca bene, come se non avessimo giocato 2 giorni fa".<BR><BR>Infine in conferenza: "Agitato nel finale con l'arbitro? Dispiace, con tutto quel bel gioco, non aver capitalizzato i tre punti. Belfodil ha avuto sfortuna, non ha avuto la lucidità di dare il colpo finale. Anche coloro che erano stanchi oggi hanno fatto bene. Quando una squadra attacca bene non concede nulla o quasi nulla. Montella? Ha fatto tutto lui. Dopo la partita se si guarda in casa d'altri parlando di ingaggi bisogna essere precisi. Sarebbe da entrare in un altro argomento perchè ci sono certi parametri che vanno considerati diversamente. Nainggolan? Siamo contenti dei giocatori che abbiamo". <br><br>gp01ctgp01ctmazzarri.jpgSiNinter cagliari -1012433.htmSi-01,02,03010184

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013