IL TORINO PRIMAVERA GIOCA PER LO SCUDETTO


Decisivo per il titolo nazionale Primavera, il match Torino - Chievo
tempo: 42ms
RSS
Rimini, 10/06/2014 -


Quella di domani sera a Rimini tra Torino e Chievo, sarà la finale che porterà sul podio la squadra vincitrice del Campionato Primavera. I ragazzi di Moreno Longo hanno ben figurato in un campionato difficile che, all’inizio, nessuno li vedeva favoriti. E invece, i granata passo dopo passo hanno solcato la strada del vertice. Un merito che va al mister Longo, ai suoi ragazzi, ma che va finalmente anche e soprattutto alla società granata, capace di tracciare un programma serio in quel Settore Giovanile che da sempre è stato il suo fiore all’occhiello e che, da qualche anno a questa parte, ha risentito delle tante traversie che hanno colpito il Torino. I ragazzi della Primavera stanno facendo qualcosa di straordinario e adesso che sono lì, ad un passo dal titolo nazionale, non possono davvero lasciarsi sfuggire questa ghiotta opportunità. Negli ultimi due anni la società di Cairo ha fatto passi da gigante, non solo come Prima Squadra ma anche come Settore Giovanile. Adesso si respira aria diversa al Toro, meno lasciata al caso e più regolarmente programmata con un progetto serio che si sta rilevando davvero importante. La partita contro il Chievo non sembra essere impossibile, tenuto conto che ai veneti mancheranno due giocatori di spicco come l’attaccante Da Silva e Alimi. Tuttavia, la squadra veneta per essere arrivata in finale, e dopo aver battuto Juventus e Fiorentina, ha grandi aspirazioni di vincere il titolo, nonostante sia ad un livello inferiore dal punto di vista tecnico, rispetto ai ragazzi di Longo. Emmanuel Gyasi e Mattia Aramu sono i veri protagonisti granata di questa squadra Primavera, due giovani di sicuro avvenire nel palcoscenico del pallone che conta. Sale dunque la febbre di una finale che sancirà la migliore squadra di questo calcio giovanile che non finisce mai d’appassionare.

Salvino Cavallaro                                                                                                                              



Salvino Cavallaro


    Query
    Template: /notizie/index.cfm:19
    Execution Time: 0.734 ms
    Record Count: 1
    Cached: No
    Lazy: No
    SQL:
    SELECT * FROM news
    where tipo ='news' and (data<'20210731' or (data='20210731' and ora<='173750'))
    and id_arg = 1012878
    and azienda like '%01%'
    order by data desc,ora desc,id_arg desc
    id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
    11012878NewsCampionatiIl Torino Primavera gioca per lo scudetto20140610190443Decisivo per il titolo nazionale Primavera, il match Torino - Chievo<br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt;'>Quella di domani sera a Rimini tra Torino e Chievo, sarà la finale che porterà sul podio la squadra vincitrice del Campionato Primavera. I ragazzi di Moreno Longo hanno ben figurato in un campionato difficile che, all’inizio, nessuno li vedeva favoriti. E invece, i granata passo dopo passo hanno solcato la strada del vertice. Un merito che va al mister Longo, ai suoi ragazzi, ma che va finalmente anche e soprattutto alla società granata, capace di tracciare un programma serio in quel Settore Giovanile che da sempre è stato il suo fiore all’occhiello e che, da qualche anno a questa parte, ha risentito delle tante traversie che hanno colpito il Torino. I ragazzi della Primavera stanno facendo qualcosa di straordinario e adesso che sono lì, ad un passo dal titolo nazionale, non possono davvero lasciarsi sfuggire questa ghiotta opportunità. Negli ultimi due anni la società di Cairo ha fatto passi da gigante, non solo come Prima Squadra ma anche come Settore Giovanile. Adesso si respira aria diversa al Toro, meno lasciata al caso e più regolarmente programmata con un progetto serio che si sta rilevando davvero importante. La partita contro il Chievo non sembra essere impossibile, tenuto conto che ai veneti mancheranno due giocatori di spicco come l’attaccante Da Silva e Alimi. Tuttavia, la squadra veneta per essere arrivata in finale, e dopo aver battuto Juventus e Fiorentina, ha grandi aspirazioni di vincere il titolo, nonostante sia ad un livello inferiore dal punto di vista tecnico, rispetto ai ragazzi di Longo. Emmanuel Gyasi e Mattia Aramu sono i veri protagonisti granata di questa squadra Primavera, due giovani di sicuro avvenire nel palcoscenico del pallone che conta. Sale dunque la febbre di una finale che sancirà la migliore squadra di questo calcio giovanile che non finisce mai d’appassionare.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify; tab-stops: right 481.9pt;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt;'>Salvino&nbsp;Cavallaro<span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-tab-count: 1;">&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; </span></span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><br><br>Riminifl0711fl0711pallone8.jpgSiNil-torino-primavera-gioca-per-lo-scudetto-1012878.htmSi100451001,02,03030337

    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013