CATANIA, OLTRE LE CRITICHE C`È QUALCOSA DA SALVARE


Facciamo due conti
tempo: 40ms
RSS
09/09/2014 -

Certamente non è l'avvio che tutti auspicavano per questo Catania, ma le critiche di questi giorni vanno un po' oltre.

Frutto della rabbia per la delusione dovuta alla retrocessione in B della scorsa stagione, in queste due giornate lo slogan della società rossazzurra "RipartiAmo" è stato oggetto di scherno da parte di tanti tifosi delusi.

Ma se facciamo due conti questo Catania non è proprio da buttare, analizzando i due match possiamo notare che delle sei reti subite ben quattro sono arrivate da situazione di calcio piazzato e le restanti per situazioni dovute a cali di attenzione. Tante le critiche al reparto arretrato che certamente avrà da migliorare se questa squadra vorrà puntare al ritorno nella massima serie, ma c'è un attacco, ad ora il più prolifico del campionato, sempre presente e con i vari Rosina e Martinho che stanno facendo da vero traino alla squadra in avanti.

Bisogna invertire la rotta e quale match migliore non potrebbe essere quello con la neo promossa Perugia, unica a punteggio pieno, e guidata da un tecnico molto preparato come Camplone.

La partita dirà certamente molto del valore della squadra, ma non c'è da demoralizzarsi subito, il campionato è ancora lungo e già da sabato il Catania avrà la possibilità di ripartire.

Pascal Desiato

Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 0.673 ms
Record Count: 1
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210921' or (data='20210921' and ora<='163541'))
and id_arg = 1012952
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11012952NewsCampionatiCatania, oltre le critiche c`è qualcosa da salvare20140909003317cataniaFacciamo due conti Certamente non è l'avvio che tutti auspicavano per questo Catania, ma le critiche di questi giorni vanno un po' oltre.<BR><BR>Frutto della rabbia per la delusione dovuta alla retrocessione in B della scorsa stagione, in queste due giornate lo slogan della società rossazzurra "RipartiAmo" è stato oggetto di scherno da parte di tanti tifosi delusi. <BR><BR>Ma se facciamo due conti questo Catania non è proprio da buttare, analizzando i due match possiamo notare che delle sei reti subite ben quattro sono arrivate da situazione di calcio piazzato e le restanti per situazioni dovute a cali di attenzione. Tante le critiche al reparto arretrato che certamente avrà da migliorare se questa squadra vorrà puntare al ritorno nella massima serie, ma c'è un attacco, ad ora il più prolifico del campionato, sempre presente e con i vari Rosina e Martinho che stanno facendo da vero traino alla squadra in avanti.<BR><BR>Bisogna invertire la rotta e quale match migliore non potrebbe essere quello con la neo promossa Perugia, unica a punteggio pieno, e guidata da un tecnico molto preparato come Camplone. <BR><BR>La partita dirà certamente molto del valore della squadra, ma non c'è da demoralizzarsi subito, il campionato è ancora lungo e già da sabato il Catania avrà la possibilità di ripartire.<BR><BR>C1012936adm001adm001cataniapro.jpgSiNcatania-oltre-le-critiche-c-e-qualcosa-da-salvare-1012952.htmSi100075501,02,03,09030419

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013