BONUCCI, NON CONVOCATO PER PROBLEMI FAMIGLIARI


una dimostrazione di sensibilità
tempo: 36ms
RSS
Torino, 29/08/2016 -


Non convocato per la partita dell’Olimpico di Roma contro la Lazio, a causa di problemi famigliari, Leo Bonucci è stato accanto al figlio Matteo di soli due anni, che è stato operato all’Ospedale infantile Regina Margherita di Torino per una patologia acuta. L’intervento al piccolo Matteo sembra essere riuscito perfettamente, mentre la famiglia Bonucci si è preoccupata di tranquillizzare i tifosi della Juventus, i quali hanno esibito lo striscione: “Vicini alla famiglia Bonucci, Forza Matteo”. Una dimostrazione di umanità che la Juventus ha saputo dare a uno dei suoi giocatori più rappresentativi. Di fronte a queste cose non c’è partita importante che tenga, questo deve essere un atto significativo che dimostra la sensibilità del mondo multimilionario del pallone, che quando vuole sa essere attento anche ai sentimenti.

Salvino Cavallaro

Salvino Cavallaro


    Query
    Template: /notizie/index.cfm:19
    Execution Time: 0.805 ms
    Record Count: 1
    Cached: No
    Lazy: No
    SQL:
    SELECT * FROM news
    where tipo ='news' and (data<'20210731' or (data='20210731' and ora<='174040'))
    and id_arg = 1013161
    and azienda like '%01%'
    order by data desc,ora desc,id_arg desc
    id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
    11013161NewsCampionatiBonucci, non convocato per problemi famigliari20160829065937una dimostrazione di sensibilità<br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt;'>Non convocato per la partita dell’Olimpico di Roma contro la Lazio, a causa di problemi famigliari, Leo Bonucci è stato accanto al figlio Matteo di soli due anni, che è stato operato all’Ospedale infantile Regina Margherita di Torino per una patologia acuta. L’intervento al piccolo Matteo sembra essere riuscito perfettamente, mentre la famiglia Bonucci si è preoccupata di tranquillizzare i tifosi della Juventus, i quali hanno esibito lo striscione: <b style="mso-bidi-font-weight: normal;">“Vicini alla famiglia Bonucci, Forza Matteo”.</b> Una dimostrazione di umanità che la Juventus ha saputo dare a uno dei suoi giocatori più rappresentativi. Di fronte a queste cose non c’è partita importante che tenga, questo deve essere un atto significativo che dimostra la sensibilità del mondo multimilionario del pallone, che quando vuole sa essere attento anche ai sentimenti.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 115%; font-family: "Cambria","serif"; font-size: 12pt; mso-fareast-font-family: Calibri; mso-bidi-font-family: "Times New Roman"; mso-ansi-language: IT; mso-fareast-language: EN-US; mso-bidi-language: AR-SA;'>Salvino Cavallaro </span></b>Torinofl0711fl0711bonucci-legg.jpgSiNbonucci-non-convocato-per-problemi-famigliari-1013161.htmSi100451001,02,03030276

    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013