tempo: 19ms
RSS
Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 291 ms
Record Count: 116
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210804' or (data='20210804' and ora<='123128'))
and( titolo like '% hernandez%' or keywords like '% hernandez%' or descrizione like '% hernandez%')
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11013745NewsEditorialeL`Inter vince il derby e allunga sui rossoneri. Brutto stop per il Milan, che deve guardarsi le spalle da Roma, Lazio, Atalanta e Juve2021022206:42inter, milan, pioli, conte, lautaro, handanovic, lukaku,ibra,derby, hernandez,scudettoGli uomini di Antonio Conte non sbagliano un colpo e si confermano i super-favoriti per il titolo<p>Grazie alla doppietta di Lautaro Martinez e al goal straordinario di Romelo Lukaku, l'Inter conferma la leadership e allunga il passo proiettandosi a +4 dal Milan. Ottima prestazione da parte dei nerazzurri, che hanno da subito messo in difficolt&#224; la squadra di Pioli, che adesso sar&#224; costretta ad inseguire i cugini interisti nella lotta per lo scudetto. Un Milan spento e incapace di gestire anche i palloni pi&#249; semplici, quello visto nel derby, tutto l'opposto dell'Inter, che invece ha gestito molto bene la partita, facilitata anche dalla scarsa incisione e lucidit&#224; degli avversari. Sicuramente ad incidere pesantemente per i rossoneri &#232; il goal sub&#236;to a freddo dopo appena cinque minuti a dopera di Lautaro Martinez. Al 33' il Milan prova a salire di tono e sfiora la rate del pari, grazie ad una pericolosa conclusione di Theo Hernandez, che fa salire la squadra rossonera di tono e convinzione. Atteggiamento che caratterizza il Milan anche all'inizio del secondo tempo e che gli permette di mettere in difficolt&#224; la squadra avversaria, che si salva per tre volte grazie ad altrettanti miracoli di un super Handanovic in grandissima forma. Cos&#236;, al 57', proprio nel momento migliore del Milan, l'Inter segna per la seconda volta ancora con Lautaro, chiudendo di fatto la gara. A mettere in cassaforte il derby ci pensa uno stratosferico Lukaku, autore del 3 a 0 degli uomini di Antonio Conte, rete che sigilla il definitivo crollo della squadra rossonera e la fine della partita. Brutto colpo per i rossoneri che prima della gara di La Spezia poi persa malamente per 2 a 0 avevano 2 punti di vantaggio sull'Inter, e che dopo la sconfitta della stracittadina rimangono al secondo posto a -4 dalla vetta, dopo essere stati sin dall'inizio del campionato in testa. Riusciranno gli uomini di Pioli a reagire e a contendere il titolo ai nerazzurri, o questa sconfitta segna il crollo dei rossoneri, che adesso devono stare attenti a conservare il secondo posto? Prossima insidia la Roma, che sfider&#224; il Milan nel prossimo turno. Vedremo come reagiranno Ibra e company la prossima domenica all'Olimpico. Vittoria invece fondamentale per l'Inter, che si conferma la favorita per il titolo, anche in considerazione del fatto che non gioca le coppe. E domenica a San Siro, a vender cara la pelle agli uomini di Conte, arriver&#224; il Genoa di Ballardini, con i nerazzurri che avranno l'opportunit&#224; di confermarsi saldamente in vetta, in attesa dei risultati delle inseguitrici, che potrebbero anche consentire all'Inter, in caso di vittoria sul Genoa, di aumentare il vantaggio sulle inseguitrici.</p><p >Alessandro Vispo</p>Milanoivomesivomesantonio-conte.jpgSISinter-derby-milan-crollo-handanovic-salva-lukakulautarosuper-1013745.htmSI01,02,03,06,07,08,09,10,1101063n
21013743NewsEditorialeEuropa League: delusione Napoli, beffa Milan raggiunto nel finale, e bene Roma che passa 2 a 0 a Braga2021021910:55napli,roma, milan,gattuso,pioli,fonseca,braga, stessarossa,granadaRossoneri agguantati al 93', Roma vittoria facile, mentre complicata la situazione in casa Napoli che perde 2 a 0 con tante assenze per infortunio<p ><span>Grande delusione per il Milan che stava per portare a casa un successo senza strafare. Pioli aveva previsto un grande turnover in vista del derby. Il Milan si porta in vantaggio con un'autorete di Pankov al 42'. Nel secondo tempo, a causa di un fallo di mano in area di rigore di Romagnoli su cross di Falcinelli, la Stella Rossa trova il pareggio dagli undici metri con Kanga che trasforma il rigore concesso. Al 61' il Milan passa in vantaggio su un rigore procurato e poi trasformato da Theo Hernandez. Al 77' la Stella Rossa rimane in 10 uomini a causa dell'espulsione, per doppio giallo, di Rodic. Il Milan sembra andare dritto verso la vittoria, ma la beffa arriva al 93' minuto, in pieno recupero. Corner e colpo di testa di Pavkok che incorna sorprendendo Donnarumma con una traiettoria a pallonetto.</span></p><p ><span>Brutta sconfitta per il Napoli contro il Granada. Dopo la sconfitta in campionato contro la Juventus, Gattuso schiera una formazione obbligata a causa dei dieci giocatori indisponibili. Succede tutto nel primo tempo. Il Napoli parte bene e crea un'occasione con Elmas. Il Granada reagisce e in soli due minuti colpisce e piazza l'uno-due decisivo: al 19' Yangel Herrera sblocca di testa sul cross di Kenedy, al 21' &#232; proprio Kenedy a raddoppiare con un preciso diagonale. La squadra di Gattuso prova a reagire procurandosi ben due occasioni. Nella ripresa Gattuso mette dentro Zielinski per alzare il baricentro, ma non produce grossi risultati. Finisce 2-0 per il Granada e il Napoli &#232; costretto alla rimonta al ritorno.</span></p><p ><span>La Roma archivia la pratica con un bel 2-0 esterno contro il Braga che lancia i giallorossi verso una gara di ritorno da giocare con serenit&#224;. La gara viene sbloccata subito, dopo 4 minuti, dal rientrante titolare Dzeko che sfrutta un'assist dalla sinistra di Spinazzola colpendo al volo di piatto destro. La squadra di Fonseca amministra molto bene la sfida rischiando poco. All'inizio della ripresa l'arbitro espelle per doppia ammonizione Esgaio. La Roma, forte della superiorit&#224; numerica, riesce a concretizzare, dopo alcune occasioni sprecate nel finale con il neo entrato Borja Mayoral .</span></p><p ><span>Giacomo Barletta</span></p>Caltagironeivomesivomesstefano-pioli.jpgSISeuropa-napoliperde20-romavinceabraga-milan22abelgrado-1013743.htmSI01,02,03,05,06,07,08,09,10,1101052n
31013679NewsCoppeLe probabili formazioni delle semifinali di Coppa Italia.20200611170110Juventus - Milan e Napoli - Inter, per accedere alla Finale di Coppa Italia <br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Il calcio ricomincia dalla Coppa Italia. All’Allianz Stadium venerdì 12 giugno alle ore 21,00, l’arbitro Orsato darà inizio alla gara Juventus – Milan. La partita di semifinale disputata allo stadio Meazza prima dello stop per covid 19, era finita con un gol per parte. Un 1 a 1 che stante l’attuale situazione delle due squadre sulla carta favorirebbe la Juventus, che superando i rossoneri andrebbero direttamente a disputare la finale di Coppa Italia il 17 giugno allo stadio Olimpico di Roma. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si andrà direttamente ai rigori senza disputare i tempi supplementari. Una decisione presa dalla Lega per non affaticare ulteriormente i calciatori. Detto questo, diamo uno sguardo a quelle che potranno essere le indicazioni di Sarri e Pioli, rispettivamente coach di Juve e Milan.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Juventus:</span></b><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'> Sarri sembra intenzionato a schierare il tridente con Dybala, Cristiano Ronaldo e Douglas Costa. Bentancur in cabina di regia al posto di Pjanic, la possibile chance di Khedira a centrocampo, mentre in porta giocherebbe il portiere juventino della Coppa Italia, cioè Buffon. A questo punto, per i bianconeri si delineerebbe chiaramente un 4-3-3 di evidente ispirazione offensiva. <span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span></span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Probabile formazione Juventus: Buffon, Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro, Khedira, Bentancur, Matuidi, Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo.</span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>&nbsp;</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Milan:</span></b><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'> La squadra di Pioli, invece, deve sostenere una situazione tattica di difficile soluzione, in quanto deve fare a meno di tre titolari come Hernandez, Castillejo e Ibrahimovic. Così l’allenatore del Milan opterà probabilmente per un 4-2-3-1 che dà la sensazione di volere contenere le sfuriate offensive degli avversari con la speranza di ripartire in contropiede. Una tattica forse un po’ rinunciataria, ma possibilista in un contenimento che possa sfociare in qualcosa di positivo, ai fini di un risultato sulla carta insperato. <span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span></span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Probabile formazione Milan: Donnarumma, Conti, Kjaer, Romagnoli, Calabria, Kessiè, Bennacer, Paquetà, Calhanoglu, Rebic.</span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>&nbsp;</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Napoli -</span></b><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'> L’altra semifinale di Coppa Italia che sarà diretta dall’arbitro Rocchi, vedrà il confronto tra Napoli e Inter. Dopo la vittoria dei partenopei per 1 a 0 nella gara d’andata con un gol di Fabian Ruiz, la squadra di Gattuso è chiamata a difendere il vantaggio nella sfida che si disputerà sabato sera a Napoli contro i nerazzurri di Conte. Gattuso deve fare a meno dell’infortunato Manolas con Maksimovic, mentre Demme sarà confermato davanti alla difesa al posto di Allan. Ma all’allenatore del Napoli restano ancora due dubbi tattici che riguardano Callejon e Mertens. I due calciatori, a meno di ripensamenti dell’ultima ora, sembrerebbero in vantaggio su Politano e Milik. Comunque, l’orientamento tattico del tecnico del Napoli farebbe pensare a un 4-3-3 che, sulla carta,farebbe pensare a una gara d’attacco nonostante il vantaggio da difendere. Vedremo!</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Napoli – Questa è la probabile formazione: Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Zielinski, Demme, Fabian Ruiz, Callejon, Mertens, Insigne.</span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Inter </span></b><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>– La squadra di Conte è chiamata a sostenere uno sforzo notevole, non solo nel tentativo di superare il Napoli per accedere alla finale di Coppa Italia, ma anche nel prosieguo di una serie di partite di campionato e di recuperi senza respiro. Tuttavia, i nerazzurri arriveranno a Napoli animati di spirito e volenterosi di accedere alla finale, nel tentativo di centrare il primo obiettivo della stagione. Per far questo, Conte si affiderà a Christian Eriksen, il trequartista tanto voluto ma che ancora non sembra essere entrato negli schemi tattici voluti dall’allenatore dell’Inter. A Napoli, il giocatore dovrebbe giocare alle spalle delle due punte Lukaku e Lautaro Martinez. In difesa confermato Bastoni al posto di Godin.</span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'>Inter – Questa è la probabile formazione: Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Candreva, Barella, Brozovic, Young, Eriksen, Lautaro Martinez, Lukaku. </span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 16pt;'>Salvino Cavallaro</span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 8pt; text-align: justify;"><span style='line-height: 107%; font-family: "Cambria",serif; font-size: 12pt;'><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span><span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span></span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font>Torinofl0711fl0711coppa-italia-2019.jpgSiN-1013679.htmSi100451001,02,03,06,07,08,1001071
41013139NewsCalciomercatoIl calciomercato stenta a decollare, ma presto potrebbe prendere il volo.20160629185814Molte parole e pochi fatti. Il mercato del pallone è in attesa. <br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><span style="line-height: 115%; font-size: 12pt;"><font face="Calibri">Sarà per i campionati europei ancora in corso o per la naturalità di un periodo in cui si aspetta sempre il finire del calciomercato per fare gli affari, fatto è che i trasferimenti dei calciatori sembrano essere in posizione di stallo. Molte le voci di trasferimento, poche le certezze. <b style="mso-bidi-font-weight: normal;">Milan –</b> Ufficializzato l’acquisto di Montella sulla panchina dei rossoneri, adesso comincia il vero mercato della società quasi cinese. Dopo l’Inter, infatti, Milano parla cinese, anche se, per quanto riguarda la società di Berlusconi sono ancora da mettere a punto gli ultimi dettagli. Il reparto dove il Milan si muoverà con forza è l’attacco, peraltro già rinforzato dall’acquisto di Lapadula. Ma potrebbero arrivare anche il trequartista Vazquez e l’esterno Pjaca, per completare il tridente di mezze punte di alto spessore tecnico assieme a Bonaventura. <b style="mso-bidi-font-weight: normal;">Inter – </b>Dopo l’acquisto della società nerazzurra da parte di Suning, Mancini sta contattando i vertici della società per parlare degli eventuali acquisti e cessioni. C’è l’esigenza di acquistare un esterno destro di ottima qualità, e per questo si continua a pensare a Candreva. La trattativa è di difficile risoluzione vista la richiesta di Lotito che chiede oltre 30 milioni di euro. Una cifra assurda, pur di un attaccante di grande qualità tecnica, le cui caratteristiche sarebbero ideali per le necessità tattiche della squadra di Mancini. Se la sua quotazione si abbasserà intorno ai 18 milioni di euro, è possibile che l’affare vada in porto. Ma c’è anche Berardi nel mirino dei nerazzurri. Dopo la sua rinuncia ad andare alla Juventus, per non fare panchina come il suo amico Zaza, l’attaccante del Sassuolo sta facendo un pensierino sulla possibilità di diventare nerazzurro nella prossima stagione. L’esterno piace molto a Mancini, il quale potrebbe inserirlo nel suo 4-2-3-1 o nel 4-3-3 come esterno, qualora non dovesse arrivare Candreva. Vedremo gli sviluppi dei prossimi giorni. <b style="mso-bidi-font-weight: normal;">Juventus –</b> Dopo gli acquisti di Pjanic e Dani Alves, e a seguito del ritorno al Real Madrid di Alvaro Morata, la Juventus si è fatta soffiare in extremis dal Chelsea il gioiellino Michy Batshuayi. Un colpo da 40 milioni di euro per il belga, classe ’93, che viene soffiato dalla squadra di Conte alla Juventus, che di milioni ne offriva 32. <span style="mso-spacerun: yes;">&nbsp;</span>C’è poi il punto interrogativo sulla cessione di Pogba al Manchester United che due anni fa lo aveva svenduto alla Juve e adesso lo rivorrebbe pagandolo ben 120 milioni di euro. Una pazzia da parte della società inglese che mette sicuramente la pulce nell’orecchio della Vecchia Signora d’Italia. Ma Marotta è anche interessato a Lucas Hernandez, visto che è disposto a pagare 21 milioni di euro per la clausola rescissoria. Lucas Hernandez, è un calciatore di 21 anni dell’Atletico Madrid capace di giocare da centrale difensivo, ma anche da esterno sinistro. Parliamo di un giocatore giovane, con ottima tecnica di base e intelligenza tattica. Ottima l’idea della Juventus, che se si dovesse realizzare coprirebbe una parte dei ruoli difensivi dei non sempiterni Barzagli, Bonicci e Chiellini. Vedremo cosa accadrà nel prossimo futuro. Torino – Dopo l’arrivo di Sinisa Mihajlovic sulla panchina che è stata di Ventura per ben cinque anni consecutivi, il Toro si rinnova. Padelli, Vives, Gazzi, Bovo, Glik, Bruno Peres e forse Moretti, dovrebbero essere in partenza. Chi resta per ferrea volontà del nuovo coach Mihajlovic, è Maksimovic. Per il resto ci sono molti contatti per Iago Falque con un possibile accordo di 1 milione per il prestito e altri 5 milioni per il riscatto a fine stagione. Centrocampista ex Genoa, è un giocatore di affidamento per la sua qualità tecnica e ordine tattico. C’è poi l’insistenza per avere Ljajic, ma qui c’è da superare la concorrenza di Fiorentina e Milan. Lo stesso dicasi di Giaccherini, che forte del suo ottimo europeo, ha molti pretendenti in Italia e all’estero, compreso il Chelsea di Conte, da sempre suo estimatore. Anche in casa Toro, dunque, ci sono molti movimenti, ma al momento nessun contratto d’acquisto è stato definito. <b style="mso-bidi-font-weight: normal;">Roma –</b> Dopo avere finalmente chiarito la posizione del pupone Totti, cui è stato rinnovato il contratto da giocatore ancora per un anno, la società giallorossa si guarda intorno per potenziare insieme al suo allenatore, una squadra che l’anno scorso era partita male e che poi con l’avvento di Spalletti e gli acquisti di gennaio di El Shaarawy e Perotti, ha ricominciato a conquistare la collocazione che le è più consona. Ma per esaudire le ambizioni di scudetto che la piazza romana chiede ormai da anni, c’è bisogno assoluto di intervenire su centrocampo e attacco, con qualche sguardo anche alla difesa. Perso Pjanic che è andato alla Juve e Dzeco che ha fatto un campionato a dir poco incolore, la squadra di Spalletti ha bisogno di alzare l’asticella della qualità tecnica. Adesso è molto vicina al terzino argentino Pablo Zabaleta, che sta già allenandosi in Spagna per farsi trovare pronto per l’inizio del raduno romano. Per il resto, al momento, è solo noia. <b style="mso-bidi-font-weight: normal;">Napoli –</b> L’incertezza del futuro del Pipita Gonzalo Higuain, blocca al momento l’eventuale cessione di Gabbiadini. In caso di addio del capocannoniere della scorsa stagione, il Napoli potrebbe puntare a un attaccante di grande livello internazionale e tenersi l’ex sampdoriano che nella passata stagione non ha avuto modo di mettersi in luce. Anche in questo caso, si parla di nomi illustri come Lukaku, Diego Costa, Lacazette, ma, di fatto, nulla è ancora scritto sotto il Vesuvio. Chiara la volontà del presidente De Laurentiis di costruire una squadra all’altezza della situazione, visto che ormai è chiaro l’intendimento di vincere uno scudetto che ancor oggi ha l’impronta di Diego Armando Maradona. Troppi anni sono passati senza vincere nulla, ma l’avvento di Sarri e del suo gioco spumeggiante, pretende vedute sicuramente più ampie nello scenario anche europeo. Si realizzerà una squadra capace di tenere il passo della Juventus e possibilmente superarla in maniera definitiva? Questo si vedrà anche dai prossimi acquisti.</font></span><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font><p style="margin: 0cm 0cm 10pt; text-align: justify;"><b style="mso-bidi-font-weight: normal;"><span style="line-height: 115%; font-size: 12pt;"><font face="Calibri">Salvino Cavallaro </font></span></b><br><br><font face="Times New Roman" size="3"> </font>TorinoFL0711FL0711pallone8.jpgSiNil-calciomercato-stenta-a-decollare-ma-presto-potrebbe-prendere-il-volo-1013139.htmSi100451001,02,03030579
51012758NewsCalciomercatoInter, vicino un altro giocatore del Manchester United20140309130665interL`InterSecondo quanto arriva dall'Inghilterra, riportato in particolare dal Sunday People, l'Inter sarebbe ancora più vicina a Javier Hernandez, attaccante in forza al Manchester United. I nerazzurri vogliono consolidare il "ponte" verso il Regno Unito e verso i Red Devils, e dopo l'arrivo di Vidic hanno puntato forte sul messicano. L'Inter ha parlato col padre e agente del giocatore e sta preparando un'offerta da 12 milioni di sterline, di fatto già molto vicina ai 15 chiesti dal club inglese. Intanto su Hernandez piomba però anche il Valencia.<BR>C1012317adm001adm001mazzarri-inter.jpgSiNinter-vicino-un-altro-giocatore-del-manchester-united-1012758.htmSiT1000026100075701,02,03030729
61012664NewsMotoMondialeMotomondiale seconda giornata di test a Sepang20140205201734motomondiale,test sepang,honda,yamaha,ducati,motogpLe Honda davanti a tutti. Valentino quarto tempo davanti a Expargarò e Lorenzo<DIV>Nel secondo giorno di test pre-stagione organizzati dall'IRTA sulla pista malese di Sepang sono state le Honda le moto più veloci, con il campione del mondo Mark Marquez, che è riuscito a scendere sotto il muro dei 2 minuti fermando il cronometro in 1'59.926 davanti al compagno di squadra Dani Pedrosa (2'00.336) ed alla <SPAN style="WHITE-SPACE: pre" class=Apple-tab-span></SPAN>LCR Honda MotoGP di Stefan Bradl (2'00.339).</DIV> <DIV>Le due Yamaha di Valentino Rossi e orge Lorenzo hanno continuato a lavorare attraverso una serie di componenti ed hanno effettuato alcuni test di gomme per Bridgestone. Il pesarese ha anche preso un pò di tempo per lavorare sul set up della moto per migliorare le prestazioni ed è riuscito ad abbassare il suo tempo di ieri, chiudendo con il quarto tempo appena mezzo secondo dietro la vetta.</DIV> <DIV>Il compagno di squadra Lorenzo ha affinatola messa a punto della regolazione elettronica della sua YZR-M1 per migliorare la stabilità della moto ed il tempo sul giro chiudendo con il sesto tempo a poco più di 0,6 secondi dalla testa.</DIV> <DIV>A sorpresa fra le due yamaha si è inserita Aleix Espargaro (2'00.547) con la moto del team NGM Mobile Forward Racing.</DIV> <DIV>Entrambi i piloti del Ducati Team, Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow. oggi hanno girato esclusivamente con la Desmosedici GP14 compiendo quasi cinquanta giri a testa riuscendo ad abbassare di oltre un secondo i tempi di ieri. Anche il collaudatore del Ducati Test Team Michele Pirro, che sta contribuendo molto allo sviluppo della GP14, ha espresso un parere positivo sulla moto e sulla direzione intrapresa.</DIV> <DIV><BR></DIV> <DIV>Queste le dichiarazioni dei piloti a fine giornata:</DIV> <DIV>Valentino Rossi:</DIV> <DIV>"Oggi è un'altra giornata positiva, abbiamo lavorato molto e ho percorso 60 giri. Abbiamo provato un sacco di cose tra cui pneumatici nuovi e vecchi, per cercare di fare un confronto. Abbiamo lavorato sulle regolazioni della moto e provato alcune altre cose, alcune buone e alcune non hanno funzionato come ci aspettavamo. Comunque sono contento perché ho migliorato il mio tempo sul giro rispetto a ieri e sono in quarta posizione e non lontano dal primo."</DIV> <DIV>Jorge Lorenzo:</DIV> <DIV>"Oggi, a parte la posizione che non è l'ideale, penso che abbiamo fatto un passo avanti. Cambiando qualcosa nell'elettronica abbiamo migliorato il comportamento della moto in curva e ora è più simile all'anno scorso. Posso tenere un ritmo più costante e di essere un pò più veloce per un giro. Dobbiamo continuare a lavorare perchè i nostri avversari sono forti in questo momento, ma oggi io sono più contentodi ieri."</DIV> <DIV>Andrea Dovizioso:</DIV> <DIV>“Sono contento dei progressi che abbiamo fatto, non mi aspettavo di provare delle sensazioni così buone nel primo test dell'anno. Siamo riusciti a migliorare in inserimento e anche ad avere un po’ più di velocità in centro curva. Acceleriamo un po’ più forte perché la moto si impenna di meno e quindi possiamo usare più potenza. Ci siamo avvicinati ai primi come tempi, come passo anche, ma c’è ancora tanto lavoro da fare. Però giudico i miglioramenti che abbiamo fatto in questi primi due giorni più che positivi.”</DIV> <DIV>Carl Crutchlow:</DIV> <DIV>“Credo di essere uno dei piloti che ha migliorato di più oggi come tempo sul giro. Ieri ero un po’ arrugginito e non avevo il feeling giusto sulla moto, ma il problema è stato soltanto mio. Oggi abbiamo girato solo con la GP14, testando alcuni assetti che non avevamo avuto tempo di provare ieri. Il risultato è stato positivo e quindi abbiamo fatto un buon passo in avanti. La nuova moto è molto migliorata nell'ingresso in curva, ed è un fatto positivo per la Ducati. In generale direi che sono piuttosto soddisfatto, anche se siamo abbastanza lontani dai primi.”</DIV> <DIV>Domani, giovedì 6 febbraio, sarà il terzo e ultimo giorno di questi primi test della stagione 2014.</DIV><BR><PRE style="BACKGROUND-COLOR: #030303; WIDTH: 616px; OVERFLOW: auto">MotoGP - Sepang - Test Times - Day Two<BR> 1. &nbsp;Marc Marquez (SPA) &nbsp; &nbsp; Repsol Honda Team 1'59.926<BR> 2. &nbsp;Dani Pedrosa (SPA) &nbsp; &nbsp; Repsol Honda Team 2'00.336<BR> 3. &nbsp;Stefan Bradl (GER) &nbsp; &nbsp; LCR Honda MotoGP 2'00.339<BR>4. &nbsp;Valentino Rossi (ITA) &nbsp; &nbsp;Yamaha Factory Racing 2'00.464<BR>5. &nbsp;Aleix Espargaro (SPA) &nbsp; &nbsp;NGM Mobile Forward Racing 2'00.547<BR>6. &nbsp;Jorge Lorenzo (SPA) &nbsp; &nbsp; Yamaha Factory Racing 2'00.573<BR>7. &nbsp;Bradley Smith (GBR) &nbsp; &nbsp; Monster Yamaha Tech3 2'00.603<BR>8. &nbsp;Andrea Iannone (ITA) &nbsp; &nbsp; Pramac Racing 2'00.855<BR>9. &nbsp;Alvaro Bautista (SPA) &nbsp; &nbsp;Go&amp;Fun Honda Gresini 2'00.897<BR>10. Pol Espargarò (SPA) &nbsp; &nbsp; Monster Yamaha Tech3 2'01.061<BR>11. Andrea Dovizioso (ITA) &nbsp; Ducati Team 2'01.146<BR>12. Cal Crutchlow (GBR) &nbsp; &nbsp; Ducati Team 2'01.396<BR>13. Michele Pirro (ITA) &nbsp; &nbsp; &nbsp;Ducati Test Team 2'02.177<BR>14. Nicky Hayden (USA) &nbsp; &nbsp; Drive M7 Aspar 2'02.287<BR>15. Colin Edwards (USA) &nbsp; &nbsp; NGM Mobile Forward Racing 2'02.545<BR>16. Yonny Hernandez (COL) &nbsp; &nbsp;Energy T.I. Pramac Racing 2'02.675<BR>17. Kosuke Akiyoshi (JPN) &nbsp; &nbsp;HRC Test Team 2'02.692<BR>18. Hiroshi Aoyama (JPN) &nbsp; &nbsp; Drive M7 Aspar 2'02.825<BR>19. Katsuyuki Nakasuga (JPN) Yamaha Factory Test Team 2'02.970<BR>20. Randy De Puniet (FRA) &nbsp; &nbsp;Suzuki Test Team 2'03.064<BR>21. Scott Redding (GBR) &nbsp; &nbsp; Go&amp;Fun Honda Gresini 2'03.117<BR>22. Michael Laverty (GBR) &nbsp; &nbsp;Paul Bird Motorsport 2'03.528<BR>23. Hector Barbera (SPA) &nbsp; &nbsp; Avintia Racing 2'04.551<BR>24. Brok Parkes (AUS) &nbsp; &nbsp; Paul Bird Motorsport 2'04.619<BR>25. Karel Abraham (CZE) &nbsp; &nbsp; Cardion AB Motoracing 2'05.261<BR>26. Mike Di Meglio (FRA) &nbsp; &nbsp; Avintia Racing 2'05.355<BR></PRE>Sepang (Malesia)WM01MSWM01MSjorge-lorenzo-test-sepang-2014-febbraio.jpgSiNmotomondiale-motomondiale-2014-test-sepang-secondo-giorno-1012664.htmSi101114901,02,03,04,06,07,08,09010829
71012663NewsMotoMondialeMotomondiale si riparte con i test a Sepang20140204194015motomondiale,yamaha,honda,ducati,test sepang,valentino rossiNel primo giorno Valentino 2° tempo dietro a Marquez<DIV>Dopo la pausa invernale di due mesi, il motomondiale ritorna in pista sul circuito malese di Sepang per la sessione di test ufficiali precampionato. &nbsp;Nella prima giornata il tempo più veloce è stato fatto segnare dal campione del mondo in carica del Repsol Honda Team, lo spagnolo Marc Marquez che ha girato in 2'00. 286, appena 5 decimi davanti alla migliore delle Yamaha, qualla di Valentino Rossi, che è riuscito a trovare il ritmo più rapidamente del compagno di squadra Jorge Lorenzo facendo fermare il cronometro sul tempo di 2'00. 804. &nbsp;</DIV> <DIV>Le due Yamaha avevano un adesivo speciale che indica ' Yamaha dà una mano alle vittime di Yolanda' per promuovere la campagna del team per sostenere le vittime del tifone nelle Filippine.&nbsp;</DIV> <DIV>La Ducati si è focalizzata sul confronto tra la Desmosedici GP14 e la GP13. &nbsp;Visivamente il nuovo modello presenta un’aerodinamica rivista sia nel cupolino che nel codone, in aggiunta a una migliore ergonomia e con maggiori possibilità nella regolazione del telaio, oltre ad alcune nuove soluzioni di elettronica.</DIV> <DIV>Dovizioso (miglior giro in 2’02. 497) e Crutchlow hanno quindi dedicato la prima giornata prevalentemente al lavoro di comparazione tra le due moto e a quello di messa a punto. &nbsp;In particolare Dovizioso, al suo secondo anno sulla Desmosedici, ha continuato a provare le due versioni, mentre il pilota britannico, che era salito sulla GP13 per la prima volta a Valencia a novembre, ha scelto nel pomeriggio di continuare solo con la moto nuova.&nbsp;</DIV> <DIV>In pista anche il Ducati Test Team, con Michele Pirro ancora una volta nel ruolo di collaudatore,ma nel corso della stagione il pilota pugliese avrà comunque la possibilità di prendere parte ad almeno quattro gare del Mondiale come jolly.&nbsp;</DIV> <DIV>"Sono felice per il primo giorno,è un buon inizio. - ha dichiarato Valentino Rossi alla fine della giornata - &nbsp;Mi sento bene e sono in una buona forma. Sono contento perché siamo stati molto veloci e &nbsp;sono sempre rimasto nelle prime tre posizioni. Abbiamo lavorato molto sulla moto e sul nuovo materiale per cercare di migliorare i miei problemi. Abbiamo già trovato qualcosa."</DIV> <DIV>"Come sempre è difficile tornare ancora in buona forma dopo l'inverno, - ha commentato Jorge Lorenzo - alcuni mesi senza allenamento si cambia parecchio ed il primo giorno è sempre dura! La moto è cambiata un pò rispetto allo scorso anno. Il nuovo regolamento che consente solo 20 litri di carburante ci obbligato a cambiare un bel pò di elettronica per cui la moto non sta funzionando esattamente come vorrei. Sno certo che troveremo una soluzione nei prossimi due giorni."</DIV> <DIV>“Oggi è stata una giornata un po’ particolare - ha dichiarato Andrea Dovizioso - al primo giorno di test in Malesia non va dato troppo significato, perché bisogna comunque riprendere il feeling dopo mesi in cui si è stati fermi. &nbsp;Avevamo una moto diversa da provare, però oggi siamo riusciti a fare solo pochi giri e non abbiamo potuto provare tutto ciò che avevamo in programma. &nbsp;Per fortuna abbiamo altri due giorni qui in Malesia, e quindi non è un grande problema. &nbsp;Era giusto partire con la moto 2013 per riprendere il feeling di fine stagione, poi siamo passati subito alla moto nuova per capire la differenza, ma purtroppo ho fatto solo 27 giri in tutta la giornata. Sono sicuro che domani saremo più a posto.”</DIV> <DIV>“Innanzitutto è stato bello tornare in moto dopo una pausa di due mesi e mezzo. - ha commentato Carl Crutchlow &nbsp;- &nbsp;Abbiamo girato con la GP13 nel mattino e con la GP14 nel pomeriggio, ed è evidente che c’è ancora tanto lavoro da fare perché in effetti le moto non sono poi così diverse. &nbsp;Una buona parte dei cambiamenti riguarda l’aspetto esterno della moto, ma il feeling è simile. Va detto che la GP14 entra meglio in curva, ed è quello che stavamo cercando. Abbiamo usato solo due treni di gomme durante la giornata e adesso l’obiettivo è cercare di andare sempre più veloce con questa moto. &nbsp;Inoltre la squadra ha voluto farmi provare una serie di soluzioni elettroniche e quindi non ho avuto la possibilità di girare costantemente nel pomeriggio. In Ducati stanno lavorando sodo e questo è uno stimolo in più anche per me.”</DIV><BR><BR><PRE style="BACKGROUND-COLOR: #030303; WIDTH: 616px; OVERFLOW: auto">Test Times&nbsp;<BR>1. &nbsp;Marc Marquez (SPA) Repsol Honda Team 2'00. 286<BR>2. &nbsp;Valentino Rossi (ITA) Yamaha Factory Racing 2'00. 804<BR>3. &nbsp;Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 2'00. 906<BR>4. &nbsp;Jorge Lorenzo (SPA) Yamaha Factory Racing 2'01. 082<BR>5. &nbsp;A varo Bautista (SPA) Go&amp;Fun Honda Gresini 2'01. 240<BR>6. &nbsp;Stefan Bradl (GER) LCR Honda MotoGP 2'01. 320<BR>7. &nbsp;Aleix Espargaro (SPA) NGM Mobile Forward Racing 2'01. 419<BR>8. &nbsp;Andrea Iannone (ITA) Pramac Racing 2'01. 538<BR>9. &nbsp;Pol Espargarò (SPA) Monster Yamaha Tech3 2'01.634<BR>10. Bradley Smith (GBR) Monster Yamaha Tech3 2'01. 876<BR>11. Colin Edwards (USA) NGM Mobile Forward Racing 2'02. 483<BR>12. Andrea Dovizioso (ITA) Ducati Team 2'02. 497<BR>13. Michele Pirro (ITA) Ducati Test Team 2'02. 552<BR>14. Cal Crutchlow (GBR) Ducati Team 2'02. 860<BR>15. Yonny Hernandez (COL) Energy T. I. &nbsp;Pramac Racing 2'02. 891<BR>16. Katsuyuki Nakasuga (JPN) Yamaha Factory Test Team 2'03. 126<BR>17. Nicky Hayden (USA) Drive M7 Aspar 2'03. 319<BR>18. Hiroshi Aoyama (JPN) Drive M7 Aspar 2'03. 328<BR>19. Randy De Puniet (FRA) Suzuki Test Team 2'03. 893<BR>20. Kosuke Akiyoshi (JPN) HRC Test Team 2'04. 267<BR>21. Scott Redding (GBR) Go&amp;Fun Honda Gresini 2'04. 431<BR>22. Hector Barbera (SPA) Avintia Racing 2'04. 922<BR>23. Michael Laverty (GBR) Paul Bird Motorsport 2'05. 070<BR>24. Mike Di Meglio (FRA) Avintia Racing 2'05. 825<BR>25. Brok Parkes (AUS) Paul Bird Motorsport 2'05. 889<BR>26. Karel Abraham (CZE) Cardion AB Motoracing 2'06. 755</PRE>SepangWM01MSWM01MSvalentino-rossi-test-sepang-2014-febbraio.jpgSiNmotomondiale-motomondiale-test-ufficiali-4-febbraio-2014-sepang-1012663.htmSi100075601,02,03,04,06,07,08,09010775
81012539NewsCampionatiLa marcia di Giuseppe Iachini è stata quasi perfetta20131026101939PalermoLa marcia di Giuseppe Iachini è stata quasi perfettaLa marcia di Giuseppe Iachini è stata quasi perfetta. Tre vittorie ed un pareggio, il miglior cammino in campionato nell'ultimo mese (insieme alla Virtus Lanciano), hanno riportato il Palermo nei piani altissimi della classifica. Ora i rosanero non devono fermarsi: tre punti contro il Varese cementerebbero ancora di più le convinzioni ed il morale di un gruppo che vuole continuare a vincere.<br><br> L'incontro di questo pomeriggio vedrà inoltre di fronte due dei quattro giocatori in testa alla classifica cannonieri. Il Palermo si affida ancora ad Abel Hernandez, che con la doppietta di Siena è salito a quota sette reti. Stesso bottino per Leonardo Pavoletti, "pericolo pubblico" numero uno per la difesa di Iachini.<br><br> Il tecnico di Ascoli Piceno dovrà rinunciare agli squalificati Bolzoni e Morganella: per lo stesso motivo Stefano Sottili dovrà rinunciare, nelle fila biancorosse, a Damonte. Arbitrerà l'incontro Renzo Candussio di Cervignano, calcio d'inizio alle ore 15.00 al "Barbera".<br><br>gp01ctgp01ctgiuseppe+iachini+ac+chievo+verona+v+brescia+hhcc9jszma8l.jpgSiNpalermo-1012539.htmSi-01,02,03010275
91012262NewsCalciomercatoCalciomercato Roma, altro acquisto in avanti20130801112648romaCome riporta Il MessageroCome riporta Il Messaggero oggi in edicola per la Roma ci vorrebbero un paio di esterni necessari per la formazione di Rudi Garcia. Non solo Gervinho dall'Arsenal, dunque, secondo il quotidiano romano: tra i tanti nomi usciti negli ultimi tempi, è sempre più caldo quello di Abel Hernandez. Uruguaiano del Palermo, i rosanero lo considerano incedibile ma la Roma di Walter Sabatini resta in pressing sul ragazzo.C1007650adm001adm001pjanic-4.jpgSiNroma-altro-acquisto-in-avanti-1012262.htmSiT1000012100075701,02,03030807
101012226NewsCalciomercatoNapoli pigliatutto!20130711173716Napoli, Benitez, Julio Cesar, Leandro Damiao, Mertens, Dzeko, CallejonCon i soldoni di Cavani il Napoli si rivoluzionerà sia nel modulo che nella rosa. La faraonica trattativa Cavani sta per concludersi. Il PSG verserà nelle casse del club partenopeo &nbsp;la bellezza di 64 milioni di euro, soldi che saranno interamente reinvestiti nel mercato. Benitez ha già in mente qualche nome e la dirigenza farà di tutto per soddisfarlo. Il primo obiettivo è il sostituto del "matador", si parla di Abel Hernandez e Leandro Damiao, ma rimane in pista anche Dzeko. Sulle fasce gli arrivi del belga Mertens, già del Napoli, e di Callejon renderebbero superfluo un altro rinforzo, dunque il mercato napoletano si sposta in difesa. Ranocchia potrebbe essere un buon affare, mentre Julio Cesar è un nome caldo per la porta. L'addio di De Sanctis è sempre più vicino e il portiere brasiliano potrebbe sostituirlo ricoprendo anche il ruolo di mentore del giovane Rafael, non ancora pronto a un campionato da titolare in Italia.&nbsp;C1007650FL0881FL0881Julio_cesar_Vicario.JPGSiNnapoli-pigliatutto-1012226.htmSiT1000017101199701,02,03030630
111012201NewsCoppeUruguay-Italia, probabili formazioni20130630170444italia, uruguay, confederations cup, probabili formazioni, finaleBen cinque infortunati, Prandelli deve reinventare la squadra: El Shaarawy partirà titolare.Ecco le probabili formazioni di Uruguay-Italia, finale per l'assegnazione del terzo e quarto posto della Confederations Cup (calcio d'inizio 19,00 ora italiana). <br><br> Uruguay&nbsp;(4-3-3): Muslera; Maxi Pereira, Lugano, Godin, Caceres; Perez, Arevalo Rios, C.Rodriguez; Suarez, Cavani, Forlan<EM><BR></EM>A disposizione: Castillo, Silva, Coates, Aguirregaray, Gargano, A.Pereira, Eguren, Hernandez, Lodeiro, Ramirez, Scotti, Gonzalez<BR>Allenatore: Tabarez<BR>Squalificati: nessuno - Indisponibili:&nbsp;nessuno<BR><br><br> Italia&nbsp;(4-3-3): Buffon; Maggio, Bonucci, Astori, De Sciglio; Candreva, De Rossi, Montolivo; Diamanti, Gilardino, El Shaarawy<BR>A disposizione: Marchetti, Sirigu, Chiellini, Giaccherini, Aquilani, Cerci, Giovinco<BR>Allenatore: Prandelli<BR>Squalificati: nessuno - Indisponibili: Balotelli, Abate, Pirlo, Marchisio, Barzagli<BR><br><br>FL0435FL0435cesare-prandelli.jpgSiNuruguay-italia-probabili-formazioni-1012201.htmSi100612201,02,03030339
121012155NewsCampionatiItalia-Messico, le probabili formazioni20130616105554italia, messicoItalia Messico Probabili FormazioniLe Probabili Formazioni<br><br> Messico (4-4-2) - Corona; Flores, Moreno, Rodriguez, Salcido; Barrera, Herrera, Zavala, Guardado; de Nigris, Hernandez.<br><br> Italia (4-3-2-1) Buffon; Abate, Barzagli, Chiellini, De Sciglio; De Rossi, Pirlo, Montolivo; Giaccherini, Marchisio, Balotelli. <br><br>C1007650adm001adm001cesare-prandelli.jpgSiNitalia-messico-le-probabili-formazioni-1012155.htmSi100075701,02,03030299
131012140NewsCoppeConfederations Cup: il Girone A20130611111328Confederations CupGirone A: Brrasile, Italia, Giappone e MessicoIl Girone A, quello dell'Italia, comprende i padroni di casa del Brasile, il Giappone campione d’Asia e il Messico, che ha trionfato&nbsp;nella zona Concacaf, la federazione delle squadre di nord e centro America e della zona caraibica. <br><br>Il Brasile di Luis Felipe Scolari, che ha già trionfato tre volte nella competizione, è chiaramente una delle favorite. Gioca in casa ed è un po' come il preambolo per tentare la conquista, la prossima estate, del sesto titolo Mondiale. I verdeoro hanno disputato sette edizioni su nove delle Confederations Cup, tutte consecutive e, chiaramente, ne detiene il record di presenze.<br>Naturalmente tutti gli occhi saranno puntati su Neymar, attuale stella dei verdeoro e futura del Barcellona.<br><br>Grande attesa anche per l’Italia, chiamata a far dimenticare l'unica catastrofica partecipazione a questo speciale torneo giunto alla nona edizione. La Nazionale di Prandelli, però, non è quella appagata di Lippi dopo la vittoria del Mondiale in Germania e gli Azzurri cercheranno di continuare il percorso di rinnovamento e crescita avviato. <br><br>Meno quotate, ma pur sempre degne di rispetto, le selezioni di Giappone e Messico.&nbsp;Le stelle del Sol Levante sono cresciute moltissimo negli ultimi anni, grazie ai vari selezionatori sudamericani ed europei che si sono succeduti&nbsp;fino ad arrivare all'attuale, Alberto Zaccheroni. Il Giappone, che&nbsp;è alla quarta partecipazione&nbsp;in Confederations Cup e vincitore della Coppa d’Asia in Qatar nel 2011, potrebbe rivelarsi come una delle rivelazioni del torneo. <br>Nonostante la difficoltà del girone, l’esperienza di giocatori dal curriculum internazionale e il talento della stella Keisuke Honda potrebbero sorprendere tutti; fari puntati anchhe su Shinji Kagawa, uno dei più talentuosi tra i giapponesi, e al fiuto del gol di Okazaki, autore di una stagione tra alti e bassi nello Stoccarda.&nbsp;Il secondo posto colto nel 2001 è il miglior piazzamento ottenuto in questa manifestazione; male invece nelle edizioni del 2003 e del 2005 in cui non sono riusciti a superare il girone. <br><br>Il Messico, come detto, ha trionfato nel torneo della propria federazione, superando l’avversario storico di quelle latitudini, gli Stati Uniti; assieme al Brasile, la selezione centroamericana è l’unica partecipante ad aver vinto almeno un’edizione della Confederations. C'è da dire che il Mexico è giunto alla sua seta partecipazione ed è dopo il Brasile la squadra che più è stata protagonista del torneo. Basti pensare alla mitica finale del 1999 giocata nel monumentale Stadio Azteca e vinta proprio contro i verde-oro per 4-3. Le stelle della nazionale messicana sono sicuramente, su tutti, l’attaccante del Manchester United, il "Chicharito" Hernandez e il&nbsp; portierone dell'Ajaccio, Guillermo Ochoa.<br><br>Ecco Il calendario completo del Girone A (ora italiana)<br><br>Sabato, 15 giugno (ore 21:00*)<br>Brasile-Giappone: “Stadio Nazionale” di Brasilia<br><br>Domenica, 16 giugno (ore 21:00)<br>Messico-Italia: “Maracanà” di Rio de Janeiro<br><br>Mercoledì, 19 giugno (ore 21:00)<br>Brasile-Messico: “Stadio Castelao” di Fortaleza<br><br>Mercoledì, 19 giugno (ore 24:00)<br>Italia-Giappone: ”Arena Pernambuco” di Recife<br><br>Domenica, 22 giugno (ore 21:00)<br>Italia-Brasile: “Arena Fonte Nova” di Salvador<br>Giappone-Messico: “Stadio Mineirao” di Belo Horizonte<br><br>&nbsp;<br><br>&nbsp;<br><br><br>&nbsp;<br><br>BrasileFL0411FL0411cesare-prandelli.jpgSiNconfederations-cup-2013-il-girone-a-1012140.htmSi100427901,02,03010402
141012057NewsCalcio EsteroL`Old Trafford saluta Sir Alex Ferguson VIDEO20130513095224Il saluto dell`Old Trafford a Sir Alex fergusonVideoDopo 26 anni è giunta la parola fine. Sir Alex Ferguson saluta l’Old Trafford tra la commozione generale e gli applausi da parte dei suoi tifosi, testimoni di un’epopea leggendaria che ha visto lo United diventare una delle squadre più titolate al mondo proprio grazie all’allenatore scozzese. Sullo sfondo la partita di campionato tra Swansea e Red Devils, con i padroni di casa che festeggiano la vittoria per 2-1 grazie ai gol di Hernandez e Rio Ferdinand. <BR><BR>&nbsp;<BR><BR>Link Video: <A href="http://livehighlights24.com/2013/05/13/sir-alex-ferguson-standing-ovation-on-last-game/">http://livehighlights24.com/2013/05/13/sir-alex-ferguson-standing-ovation-on-last-game/</A><BR><BR>ManchesterFL0411FL0411fergusonn.jpgSiNold-trafford-saluta-sir-alex-ferguson-1012057.htmSi100427901,02,03010451
151012020NewsCampionatiSerie A, 36 giornata: le probabili formazioni20130508111120serie aLe Probabili FormazioniMercoledì 8 maggio<br><br> PESCARA-MILAN ore 18<br><br> Pescara (4-2-3-1): Perin; Zanon, Capuano, Kroldrup, Balzano; Rizzo, Togni; Celik, Cascione, Sculli; Sforzini<BR>A disp.: Falso, Zauri, Bianchi Arce, Bocchetti, Cosic, Blasi, Bjarnason, Di Francesco, Abbruscato, Caraglio, Mancini. All.: Bucchi<BR>Squalificati: nessuno <BR>Indisponibili: D'Agostino, Modesto, Weiss, Quintero, Caprari, Pelizzoli<br><br> Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio; Flamini, Muntari, Nocerino; Niang, Balotelli, Robinho<BR>A disp.: Gabriel, Amelia, Yepes, Constant, Salamon, Ambrosini, Zaccardo, Traoré, Cristante, Pazzini, El Shaarawy. All.: Allegri<BR>Squalificati: Boateng (1)<BR>Indisponibili: De Jong, Bojan, Montolivo, Antonini, Bonera<br><br> ATALANTA-JUVENTUS ore 20.45<br><br> Atalanta (4-4-2): Consigli; Raimondi, Stendardo, Canini, Del Grosso; Carmona, Cigarini, Biondini, Bonaventura; Moralez, Denis<BR>A disp.: Polito, Frezzolini, Ferri, Lucchini, Bellini, Contini, Brivio, Radovanovic, Scaloni, Giorgi, De Luca, Parra. All.: Colantuono<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Troisi, Budan, Cazzola, Marilungo, Brienza, Lucchini<br><br> Juventus (3-5-2): Storari; Caceres, Bonucci, Chiellini; Padoin, Giaccherini, Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Matri, Quagliarella<BR>A disp: Rubinho, Branescu, Marrone, Peluso, Lichtsteiner, Isla, Vidal, Vucinic, Giovinco, Anelka. All.: Conte<BR>Squalificati: Pogba (3)<BR>Indisponibili: Pepe, Asamoah, Buffon, Bendtner, Barzagli<br><br> &nbsp;<br><br> BOLOGNA-NAPOLI ore 20.45<br><br> Bologna (4-2-3-1): Stojanovic; Motta, Sorensen, Antonsson, Abero; Perez, Taider; Kone, Diamanti, Christodoulopoulos; Gilardino<BR>A disp.: Agliardi, Naldo, De Carvalho, Krhin, Natali, Morleo, Garics, Pazienza, Riverola, Pasquato, Gabbiadini, Moscardelli. All.: Pioli<BR>Squalifica: Guarente (1) <BR>Indisponibili: Cherubin, Curci<br><br> Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Gamberini, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Cavani, Pandev<BR>A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Rolando, Mesto, Inler, Donadel, Armero, El Kaddouri, Calaiò, Insigne. All.: Mazzarri<BR>Squalifica: nessuno<BR>Indisponibili: Campagnaro<br><br> CAGLIARI-PARMA<br><br> Cagliari (4-3-2-1): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Nainggolan; T. Ribeiro, Sau<BR>A disp.: Avramov, Anedda, Avelar, Ariaudo, Eriksson, Cossu, Ibarbo, Casarini, Loi, Nenè. All.: Pulga-Lopez<BR>Squalificati: Pinilla (1) <BR>Indisponibili: Cabrera, Pisano<br><br> Parma (3-5-2): Mirante; Benalouane, Paletta, Coda; Rosi, Parolo, Valdes, Ampuero, Gobbi; Biabiany, Amauri <BR>A disp.: Pavarini, Santacroce, MacEachen, Morrone, Palladino, Strasser, Marchionni, Ninis, Galloppa, Palladino, Belfodil, Boniperti. All.: Donadoni<BR>Squalificati: Lucarelli (1)<BR>Indisponibili: Mariga, Sansone, Mesbah<br><br> INTER-LAZIO ore 20.45<br><br> Inter (4-3-1-2): Handanovic; Jonathan, Ranocchia, Juan Jesus, Pereira; Kuzmanovic, Kovacic, Cambiasso; Guarin; Alvarez, Rocchi<BR>A disp.: Carrizo, Belec, Chivu, Pasa, Ferrara, Spendlhofer, Benassi, Schelotto, Garritano, Forte, Colombi. All.: Stramaccioni Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Obi, Mudingayi, Milito, Castellazzi, Stankovic, Palacio, Mbaye, Gargano, Samuel, Silvestre, Zanetti, Cassano, Nagatomo<br><br> Lazio (4-4-2): Marchetti; Konko, Biava, Dias, Radu; Candreva, Gonzalez, Hernanes, Lulic; Klose, Floccari<BR>A disp.: Bizzarri, Guerrieri, Ciani, Onazi, Cana, Pereirinha, Stankevicius, Kozak, Ledesma, Rozzi, Saha. All.: Petkovic<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Ederson, Brocchi, Mauri<br><br> PALERMO-UDINESE ore 20.45<br><br> Palermo (3-5-2): Sorrentino; Muñoz, Von Bergen, Aronica; Morganella, Barreto, Rios, Kurtic, Garcia; Ilicic, Miccoli<BR>A disp.: Benussi, Brichetto, Mantovani, Anselmo, Faurlin, Viola, Nelson, Dossena, Fabbrini, Hernandez, Formica, Sperduti, Boselli, Dybala. All.: Sannino<BR>Squalificati: Donati (1)<BR>Indisponibili: nessuno<br><br> Udinese (3-4-2-1): Brkic; Benatia, Angella, Hertaux; Basta, Pereyra, Allan, Badu, G. Silva; Zielinski; Muriel.<BR>A disp.: Padelli, Pawlowski, Ranegie, Siku, Merkel, Pasquale, Faraoni, Maicosuel, Di Natale, Campos Toro, Rodriguez. All.: Guidolin<BR>Squalificati: Danilo (1), Domizzi (1), Pinzi (1)<BR>Indisponibili: Lazzari<br><br> &nbsp;<br><br> SAMPDORIA-CATANIA ore 20.45<br><br> Sampdoria (3-5-2): Romero; Mustafi, Palombo, Gastaldello; De Silvestri, Munari, Obiang, Poli, Pulsen; Sansone, Eder<BR>A disp.: Da Costa, Berni, Castellini, Savic, Renan, Rossini, Berardi, Estigarribia, Icardi, Maresca, Rodriguez, Maxi Lopez. All.: Rossi<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Krsticic, Costa<br><br> Catania (4-3-3): Frison; Potenza, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomez<BR>A disp.: Terracciano, Messina, Augustyn, Ricchiuti, Cani, Rolin, Biagianti, Castro, Salifu, Keko, Doukara. All.: Maran<BR>Squalificati: Andujar (1)<BR>Indisponibili: Sciacca, Alvarez, Capuano<br><br> SIENA-FIORENTINA ore 20.45<br><br> Siena (3-4-2-1): Pegolo; Terzi, Paci, Texeira; Angelo, Della Rocca, Vergassola, Rubin; Rosina, Sestu; Emeghara<BR>A disp.: Farelli, Grillo, Terlizzi, Verre, Bolzoni, Calello, Pozzi, Agra, Valiani, Reginaldo, Paolucci, Bogdani. All.: Iachini<BR>Squalificati: Vitiello (10/5/2013), Felipe (1)<BR>Indisponibili: Matheu<br><br> Fiorentina (3-5-2): Viviano; Savic, Rodriguez, Compper; Cuadrado, Migliaccio, Pizarro, B. Valero, Pasqual; Jovetic, Larrondo<BR>A disp.: Neto, Lupatelli, Hegazy, Llama, Roncaglia, Mati Fernandez, Romulo, Wolski, Toni, El Hamdaoui, Rossi. All.: Montella<BR>Squalificati: Ljajic (2), Tomovic (1)<BR>Indisponibili: Camporese, Aquilani, Sissoko<br><br> &nbsp;<br><br> TORINO-GENOA ore 20.45<br><br> Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, Masiello; Brighi, Gazzi; Cerci, Barreto, Bianchi, Santana<BR>A disp.: Coppola, Rodriguez, Darmian, D'Ambrosio, Vives, Bakic, Menga, Di Cesare, Birsa, Basha, Jonathas, Meggiorini. All.: Ventura<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Stevanovic<br><br> Genoa (3-5-1-1): Frey; Granqvist, Portanova, Manfredini; Cassani, Kucka, Matuzalem, Vargas, Moretti; Bertolacci; Borriello<BR>A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Antonelli, Bovo, Floro Flores, Nadarevic, Pisano, Rigoni, Jankovic, Immobile, Jorquera, Tozser. All.: Ballardini<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Olivera, Rossi, Ferronetti<br><br> &nbsp;<br><br> &nbsp;<br><br>C1007650adm001adm001elsha420.jpgSiNserie-a-trentaseiesima-giornata-le-probabili-formazioni-1012020.htmSi100075701,02,03,06,07,08,09030351
161011976NewsCampionatiSerie A, 34a giornata: le probabili formazioni20130428111751serie aSerie A Probabili FormazioniDomenica 28 aprile<BR><BR>CHIEVO-GENOA ore 15:00<BR><BR>Chievo (3-5-2): Puggioni; Andreolli, Dainelli, Jokic; Sardo, Guana, L. Rigoni, Hetemaj, Dramé; Paloschi, Thereau<BR>A disp.: Squizzi, Ujkani, Sampirisi, Farkas, Vacek, Papp, Luciano, Seymour, Cofie, Stoian, Hauche, Samassa. All.: Corini<BR>Squalificati: Cesar (1), Frey (1)<BR>Indisponibili: Spyropoulos, Pellissier, Acerbi<BR><BR>Genoa (3-5-2): Frey; Granqvist, Manfredini, Moretti; Pisano, M. Rigoni, Matuzalem, Antonelli, Vargas; Floro Flores, Borriello<BR>A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Cassani, Bovo, Ferronetti, Nadarevic, Immobile, Jankovic, Jorquera, Bertolacci, Tozser. All.: Ballardini<BR>Squalificati: Portanova (1)<BR>Indisponibili: Rossi, Oliveira, Kucka<BR><BR><BR>PALERMO-INTER ore 15:00<BR><BR>Palermo (3-5-2): Sorrentino; Von Bergen, Donati, Aronica; Morganella, Barreto, Rios, Kurtic, Garcia; Ilicic, Miccoli<BR>A disp.: Benussi, Brichetto, Munoz, Nelson, Anselmo, Faurlin, Viola, Fabbrini, Formica, Hernandez, Boselli, Dybala, Sperduti. All.: Sannino<BR>Squalificati: Dossena (1)<BR>Indisponibili: Mantovani<BR><BR>Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Silvestre, Juan Jesus; Jonathan, Zanetti, Kovacic, Kuzmanovic, Pereira; Alvarez, Rocchi<BR>A disp.: Carrizo, Belec, Chivu, Pasa, Ferrara, Schelotto, Benassi, Garritano, Forte. All.: Stramaccioni<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Obi, Mudingayi, Milito, Castellazzi, Nagatomo, Stankovic, Palacio, Cassano, Mbaye, Gargano, Cambiasso, Guarin, Samuel<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>PARMA-LAZIO ore 15:00<BR><BR>Parma (4-3-3): Mirante; Rosi, Coda, Paletta, Gobbi; Marchionni, Valdes, Parolo; Biabiany, Amauri, Sansone<BR>A disp.: Bajza, Pavarini, Mesbah, Lucarelli, Benalouane, Strasser, Santacroce, Belfodil, Morrone, Ampuero, Palladino, Ninis, Galloppa, Boniperti. All.: Donadoni<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Mariga, MacEachen<BR><BR>Lazio (4-5-1): Marchetti; Konko, Biava, Dias, Radu; Candreva, Onazi, Ledesma, Hernanes, Mauri; Klose<BR>A disp.: Bizzarri, Scarfagna, Cana, Ciana, Crecco, Stankevicius, Pereirinha, Ederson, Rozzi, Floccari, Kozak, Saha. All.: Petkovic <BR>Squalificati: Gonzalez (1)<BR>Indisponibili: Lulic, Brocchi<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>ROMA-SIENA ore 15:00<BR><BR>Roma (4-2-3-1): Stekelenburg; Piris, Burdisso, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi; Lamela, Florenzi, Totti; Osvaldo.<BR>A disp.: Goicoechea, Lobont, Romagnoli, Tachtsidis, Torosidis, Taddei, Perrotta, Bradley, Lucca, Lopez. All.: Andreazzoli<BR>Squalificati: Destro (1), Guberti (fino ad agosto 2015)<BR>Indisponibili:&nbsp; Marquinhos, Dodò<BR><BR>Siena (3-4-2-1): Pegolo; Terzi, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina, Agra; Emeghara<BR>A disp.: Farelli, Marini, Grillo, Terlizzi, Teixeira, Bolzoni, Calello, Mannini, Valiani, Verre, Reginaldo, Paolucci, Bogdani. All.: Iachini<BR>Squalificati: Vitiello (fino al 10/05/2013)<BR>Indisponibili: Matheu, Sestu, Pozzi<BR><BR><BR>SAMPDORIA-FIORENTINA ore 15:00<BR><BR>Sampdoria (3-5-2): Romero; Gastaldello, Palombo, Berardi; De Silvestri, Munari, Obiang, Poli, Estigarribia; Sansone, Maxi Lopez. <BR>A disp.: Da Costa, Berni, Castellini, Mustafi, Renan, Rossini, Poulsen, Eder, Soriano, Maresca, Rodriguez, Icardi. All.: Rossi<BR>Squalificati: nessuno <BR>Indisponibili: Gavazzi, Costa, Krsticic<BR><BR>Fiorentina (4-3-3): Viviano; Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Jovetic, Ljajic<BR>A disp.: Neto, Lupatelli, Compper, Romulo, Mati Fernandez, Sissoko, Wolski, Migliaccio, Larrondo, Toni, El Hamdaoui. All.: Montella<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Hegazi, Rossi, Camporese, Llama, Roncaglia<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>TORINO-JUVENTUS ore 15:00<BR><BR>Torino (4-2-4): Gillet; D'Ambrosio, Glik, Ogbonna, Masiello; Basha, Gazzi; Cerci, Bianchi, Barreto, Santana<BR>A disp.: Coppola, Di Cesare, Caceres, Rodriguez, Bakic, Menga, Brighi, Birsa, Jonathas, Meggiorini. All.: Ventura<BR>Squalificati: Vives (1), Darmian (1) Brighi<BR>Indisponibili: Diop<BR><BR>Juventus (3-5-1-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Marchisio; Vucinic<BR>A disp.: Storari, Rubinho, Caceres, Peluso, Marrone, De Ceglie, Isla, Giaccherini, Matri, Giovinco, Quagliarella, Bendtner. All.: Conte<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Pepe<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR><BR>MILAN-CATANIA ore 20:45<BR><BR>Milan (4-3-3): Amelia; Abate, Bonera, Mexes, De Sciglio; Flamini, Montolivo, Nocerino; Boateng, Balotelli, El Shaarawy<BR>A disp.: Gabriel, Petkovic, Constant, Yepes, Antonini, Zaccardo, Muntari, Traoré, Pazzini, Niang, Robinho. All.: Allegri<BR>Squalificati: Zapata (1) Petkovic<BR>Indisponibili: De Jong, Ambrosini, Abbiati, Bojan<BR><BR>Catania (4-2-3-1): Frison; Izco, Legrottaglie, Rolin, Marchese; Lodi, Almiron; Barrientos, Castro, Gomez; Bergessio<BR>A disp.: Messina, Terracciano, Cabalceta, Potenza, Augustyn, Capuano, Ricchiuti, Biagianti, Salifu, Keko, Cani, Doukara. All.: Maran<BR>Squalificati: Andujar (3), Bellusci (3), Spolli (1)<BR>Indisponibili: Sciacca, Terracciano, Alvarez<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>C1007650adm001adm001barrientos500.jpgSiNserie-a-trentaquattresima-giornata-le-probabili-formazioni-1011976.htmSi100075501,02,03,06,07,09030367
171011898NewsCampionatiCatania: beffa finale e altra occasione sfumata per salire sul treno europeo20130421225531maran, catania, palermo, sannino, ilicic, barrientos, barreto, andujar, le grottaglie, massimino, bergessio, castro, sorrentino, bellusci, almironBarrientos sblocca il match. In pieno recupero il gol di Ilicic che tiene a galla i rosanero<!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:PunctuationKerning/> <w:ValidateAgainstSchemas/> <w:SaveIfXMLInvalid>false</w:SaveIfXMLInvalid> <w:IgnoreMixedContent>false</w:IgnoreMixedContent> <w:AlwaysShowPlaceholderText>false</w:AlwaysShowPlaceholderText> <w:Compatibility> <w:BreakWrappedTables/> <w:SnapToGridInCell/> <w:WrapTextWithPunct/> <w:UseAsianBreakRules/> <w:DontGrowAutofit/> </w:Compatibility> <w:BrowserLevel>MicrosoftInternetExplorer4</w:BrowserLevel> </w:WordDocument> </xml><![endif]--> <p class="MsoNormal" style="text-align:justify">DAL NOSTRO INVIATO – Finisce con una zampata di Ilicic, che regala un punto pesante ai rosanero il derby del Massimino, e con una furibonda rissa che non ha nulla a che fare col calcio. Certo, la tensione era alta, e subire un gol a tempo abbondantemente scaduto su una punizione evitabile (causata da un pallone mal gestito a centrocampo da Bellusci a pochissimi secondi dalla fine) fa sicuramente saltare i nervi. Diciamo subito che, per quanto espresso nella ripresa, il Catania meritava i tre punti, che l’avrebbero portato al record di punti ottenuti dai rossazzurri nella massima serie, vale a dire 50 punti. La gara; parte meglio la formazione di Maran, ma dopo 15 minuti Sannino riesce a far capire ai suoi che bisogna alzare il baricentro e il Palermo si fa vivo soprattutto con Ilicic dalle parti di Andujar. Lo sloveno sbaglia al 17’, ci prova col destro al 33’e chiede un rigore al 37’ ma il risultato non cambia e il Catania non guarda mica. Anzi, quando pressa alto mette subito in difficoltà la difesa della squadra drosanero. Di Almiron sottoporta e Lodi due volte su punizione le occasioni più ghiotte per i padroni di casa.L’avvio della ripresa ricalca quello della prima frazione di gioco: Catania in forcing offensivo, Palermo rintanato e in palese difficoltà. Così, dopo un miracolo di Sorrentino su Castro, arriva il meritatissimo vantaggio dei padroni di casa. E’ il 24’ quando Gomez sfonda a sinistra e mette il pallone in mezzo, dove Barrientos anticipa tutti e, complice una deviazione di un difensore ospite, manda il pallone in fondo al sacco con la’iuto del palo, per il boato dello stadio Massimino. Palermo che accusa il colpe e soffre il gioco brioso e veloce dei rossazzurri. Etnei che mancano il raddoppio con Bergessio (respinge Sorrentino in corner) e Le Grottaglie (tiro a lato d’un soffio). Il Palermo non riesce a costruire gioco, poi al 49’ già scaduto, Hernandez spizzica di testa per Ilicic, che tutto solo trova la rete dell’insperato pari, che riaccende le speranze salvezza del Palermo. Ne segue una rissa gigantesca, con Andujar e Barreto che vengono alle mani e con Mazzoleni che mostra il rosso al portiere rossazzurro e fischia la fine, con i 500 tifosi rosanero che fanno festa per un pareggio che da morale ai ragazzi di Sannino, ancora in corsa per la salvezza, grazie soprattutto alla sconfitta interna del Siena ad pera del Chievo. Delusione in casa Catania, per una vittoria sfumata nel recupero e per l’ennesima occasione persa di riagganciare il treno che porta all’Europa. E domenica prossima rosanero impegnati in casa contro l’Inter, mentre la truppa Maran renderà visita al Milan.<br><br> <!--[if gte mso 9]><xml> <w:LatentStyles DefLockedState="false" LatentStyleCount="156"> </w:LatentStyles> </xml><![endif]--><!--[if !mso]><object classid="clsid:38481807-CA0E-42D2-BF39-B33AF135CC4D" id=ieooui></object> <style> st1:*{behavior:url(#ieooui) } </style> <![endif]--><!--[if gte mso 10]> <style> /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-ansi-language:#0400; mso-fareast-language:#0400; mso-bidi-language:#0400;} </style> <![endif]-->C1007650CATANIA, Stadio Angelo Massiminoivomesivomesbarrientos500.jpgSiNcatania-palermo-pari-rissafinale-1011898.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000014,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000095,T1000097,T1000099100075401,02,03,09030980
181011834NewsCampionatiSerie A, 33a giornata: le probabili formazioni20130421030832serie aSerie A Probabili FormazioniSabato 20 aprile<BR><BR>Domenica 21 aprile<BR><BR>INTER-PARMA ore 12.30<BR><BR>Inter (3-4-3): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Zanetti, Kuzmanovic, Kovacic, Pereira; Alvarez, Rocchi, Schelotto<BR><BR>Parma (3-5-2): Mirante; Benalouane, Coda, Lucarelli; Rosi, Marchionni, Valdes, Parolo, Gobbi; Amauri, Sansone<BR><BR><BR>BOLOGNA-SAMPDORIA ore 15<BR><BR>Bologna (4-2-3-1): Curci; Motta, Antonsson, Cherubin, Morleo; Khrin, Taider; Christodoulopoulos, Diamanti, Gabbiadini; Gilardino<BR><BR>Sampdoria (3-5-2): Romero; Mustafi, Palombo, Gastaldello; Berardi, Munari, Obiang, Poli, Estigarribia; Sansone, Icardi<BR><BR><BR>CATANIA-PALERMO ore 15<BR><BR>Catania (4-2-3-1): Andujar; Alvarez, Bellusci, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Biagianti; Barrientos, Bergessio, Gomez<BR><BR>Palermo (3-5-2): Sorrentino; Von Bergen, Donati, Aronica; Morganella, Barreto, Kurtic, Rios, Dossena, Hernandez, Boselli<BR><BR>FIORENTINA-TORINO ore 15<BR><BR>Fiorentina (4-3-3): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Compper, Tomovic; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Larrondo, Ljajic<BR><BR>Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Ogbonna, Glik, Masiello; Basha, Gazzi; Cerci, Bianchi, Barreto, Santana<BR><BR><BR>NAPOLI-CAGLIARI ore 15<BR><BR>Napoli (3-4-1-2): Rosati; Gamberini, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani<BR><BR>Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Nainggolan, Ekdal; Cabrera;&nbsp; Ibarbo, Thiago Ribeiro<BR><BR><BR>ROMA-PESCARA ore 15<BR><BR>Roma (4-3-3): Stekelenburg; Piris, Marquinhos, Castan, Torosidis; Perrotta, Bradley, Marquinho; Lamela, Totti, Osvaldo<BR><BR>Pescara (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Bianchi Arce, Capuano, Balzano; Rizzo, Togni; Celik, Cascione, Caprari; Sforzini<BR><BR><BR>SIENA-CHIEVO ore 15<BR><BR>Siena (3-4-2-1): Pegolo; Teri, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina, Sestu; Emeghara<BR><BR>Chievo (5-3-2): Puggioni; Sardo, Andreolli, Dainelli, Cesar, Jokic; Guana, L. Rigoni, Cofie; Thereau, Paloschi<BR><BR>JUVENTUS-MILAN ore 20.45<BR><BR>Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Peluso; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Matri, Vucinic<BR><BR>Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Mexes, Constant; Ambrosini, Montolivo, Muntari; Boateng, Pazzini, El Shaarawy<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>C1007650adm001adm001juventusmilan.jpgSiNserie-a-trentatreesima-giornata-le-probabili-formazioni-1011834.htmSiT1000007,T1000027100075501,02,03,06,07,08,09030665
191011487NewsCampionatiPalermo, Zamparini è un fiume in piena: «Ilicic non ha carattere. Miccoli via e Hernandez deve frequentare meno i bar»20130404122358palermoIl presidente del Palermo Maurizio Zamparini Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini torna a parlare ai microfoni della Gazzetta dello Sport facendo il punto su questo finale di stagione ma anche sul mercato rosanero per la prossima stagione. Esordio sulla situazione di classifica del Palermo, con il presidente che nonostante la vittoria con la Roma dichiara che la squadra "Al 70% è già in Serie B" anche perchè "Non è capace di tirare fuori la grinta". Poi passa a parlare anche di alcuni giocatori che potrebbero partire, con Josip Ilicic che è uno di quei calciatori a cui manca il carattere e che quindi è "difficile che resti a Palermo". Poi parla di Fabrizio Miccoli per il quale sono arrivate molte offerte dagli Emirati. Chiusura per Abel Hernandez che "è fortissimo", ma che secondo il numero uno rosanero dovrà frequentare meno bar e trovarsi una buona moglie per arrivare al top. C1007650adm001adm001Abel+Hernandez+SSC+Napoli+v+Citta+di+Palermo+F1uiZ9x0z8Hx.jpgSiNpalermo-zamparini-e-un-fiume-in-piena-ilicic-non-ha-carattere-miccoli-via-e-hernandez-deve-frequentare-meno-i-bar-1011487.htmSiT1000023100075701,02,03030586
201011363NewsCampionatiSerie A, 30a giornata: le probabili formazioni20130330051116serie aSerie A Probabili formazioniATALANTA-SAMPDORIA ore 15<BR><BR>Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Raimondi, Stendardo, Lucchini, Del Grosso; Giorgi, Cigarini, Biondini, Bonaventura; Moralez; Denis.<BR>A disp.: Frezzolini, Radovanovic, Ferri, Cazzola, Canini, Carmona, Brivio, Parra, Brienza, Livaja, De Luca. All.: Colantuono.<BR>Squalificati: Polito (fino al 5 aprile)<BR>Indisponibili: Bellini, Budan, Capelli, Marilungo, Scaloni<BR><BR>Sampdoria (3-5-2): Romero; Gastaldello, Palombo, Rossini; De Silvestri, Obiang, Krsticic, Poli, Estigarribia; Eder, Icardi.<BR>A disp.: Da Costa, Berardi, Castellini, Mustafi, Rodriguez, Maresca, Renan, Poulsen, Munari, Soriano, Sansone, Maxi Lopez. All.: Rossi.<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Costa<BR><BR><BR>CAGLIARI-FIORENTINA ore 15<BR><BR>Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Ibarbo, Sau.<BR>A disp.: Avramov, Perico, Casarini, Murru, Cabrera, Eriksson, Dessena, Pinilla, Thiago Ribeiro. All.: Lopez-Pulga.<BR>Squalificati: Nenè (1)<BR>Indisponibili: nessuno<BR><BR>Fiorentina (4-3-3): Viviano; Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani, PIzarro, Migliaccio; Cuadrado, Jovetic, Ljajic.<BR>A disp.: Neto, Lupatelli, Roncaglia, Sissoko, Mati Fernandez, Llama, Wolski, Llama, Toni, Compper, El Hamdaoui. All.: Montella.<BR>Squalificati: Borja Valero (1)<BR>Indisponibili: Camporese, Rossi, Hegazi<BR><BR><BR>GENOA-SIENA ore 15<BR><BR>Genoa (3-5-1-1): Frey; Granqvist, Portanova, Manfredini; Pisano, Kucka, Matuzalem, Antonelli, Moretti; Jorquera; Borriello.<BR>A disp.: Tzorvas,Donnarumma, Cassani, Ferronetti, Bovo, Oliveira, Rossi, Rigoni, Jankovic, Immobile. All.: Ballardini.<BR>Squalificati: Bertolacci (1)<BR>Indisponibili: Vargas, Floro Flores<BR><BR>Siena (3-4-2-1): Pegolo; Teixeira, Terlizzi, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina, Sestu; Emeghara.<BR>A disp.: Farelli, Uvini, Paci, Calello, Valiani, Verre, Bolzoni, Reginaldo, Agra, Paolucci, Bogdani. All.: Iachini.<BR>Squalificati: Vitiello fino al 10/5<BR>Indisponibili: Pozzi<BR><BR><BR>INTER-JUVENTUS ore 15<BR><BR>Inter (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Chivu; Zanetti, Gargano, Kovacic, Cambiasso; Guarin; Cassano, Palacio.<BR>A disp.: Carrizo, Belec, Pereira, Nagatomo, Belloni, Jonathan, Kuzmanovic, Schelotto, Stankovic, Alvarez, Pasa, Benassi, Rocchi. All.: Stramaccioni.<BR>Squalificati: Juan Jesus (1)<BR>Indisponibili: Milito, Obi, Mudingayi, Silvestre, Castellazzi<BR><BR>Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Marrone; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri, Quagliarella.<BR>A disp.: Storari, Rubinho, Padoin, Chiellini, De Ceglie, Isla, Pogba, Peluso, Giaccherini, Anelka, Vucinic, Giovinco. All.: Conte.<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Caceres, Bendtner, Pepe<BR><BR><BR>LAZIO-CATANIA ore 15<BR><BR>Lazio (4-4-1-1): Marchetti; Pereirinha, Cana, Radu, Lulic; Candreva, Onazi, Ledesma, Hernanes; Ederson; Kozak.<BR>A disp.: Bizzarri, Scarfagna, Gonzalez, Strakosha, Cataldi, Saha, Rozzi, Klose. All.: Petkovic<BR>Squalificati: Ciani (1)<BR>Indisponibili: Stankevicius, Konko, Dias, Brocchi, Biava, Floccari, Mauri<BR><BR>Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomez.<BR>A disp.: Frison, Terracciano, Rolin, Ricchiuti, Salifu, Castro, Cani, Biagianti, Keko, Doukara, Petkovic. All.: Maran<BR>Squalificati: Spolli (1), Potenza (1)<BR>Indisponibili: Augustyn, Capuano, Sciacca<BR><BR>PALERMO-ROMA ore 15<BR><BR>Palermo (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Von Bergen, Garcia; Morganella, Barreto, Donati, Kurtic, Dossena; Ilicic, Boselli.<BR>A disp.: Benussi, Brichetto, Aronica, Nelson, Anselmo, Faurlin, Rios, Viola, Formica, Fabbrini, Miccoli, Dybala. All.: Sannino.<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Hernandez, Mantovani<BR><BR>Roma (3-4-2-1): Stekelenburg; Piris, Burdisso, Castan; Torosidis, De Rossi, Tachtsidis, Marquinho; Lamela, Florenzi; Totti<BR>A disp.: Goicoechea, Lobont, Taddei, Balzaretti, Bradley, Lucca, Perrotta, Lopez, Osvaldo, Destro. All.: Andreazzoli<BR>Squalificati: Guberti (fino ad agosto 2015)<BR>Indisponibili: Pjanic, Marquinhos, Dodò, Romagnoli<BR><BR>PARMA-PESCARA ore 15<BR><BR>Parma (4-3-3): Mirante; Benalouane, Paletta, Lucarelli, Rosi; Marchionni, Parolo, Gobbi; Biabiany, Amauri, Sansone.<BR>A disp.: Pavarini, MacEachen, Morrone, Galloppa, Belfodil, Strasser, Cerri, Ampuero, Boniperti, Ninis. All.: Donadoni<BR>Squalificati: Valdes (1)<BR>Indisponibili: Coda, Mariga, Santacroce, Mesbah, Palladino<BR><BR>Pescara (4-3-3): Pelizzoli; Zauri, Bianchi Arce, Bocchetti, Modesto; Blasi, D'Agostino, Cascione; Sculli, Sforzini, Celik.<BR>A disp.: Falso, Cosic, Kroldrup, Bjarnason, Caraglio, Quintero, Abbruscato, Zanon, Caprari, Vukusic. All.: Bucchi<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Perin, Weiss, Capuano, Balzano, Rizzo, Togni<BR><BR>UDINESE-BOLOGNA ore 15<BR><BR>Udinese (3-5-1-1): Brkic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Badu, Allan, Campos Toro, Gabriel Silva; Maicosuel; Di Natale.<BR>A disp.: Padelli, Pawlowski, Angella, Heurtaux, Faraoni, Pasquale, Lazzari, Muriel, Pereyra, Zielinski, Ranegie. All.: Guidolin.<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Pinzi<BR><BR>Bologna (4-3-1-2): Curci; Garics, Antonsson, Cherubin, Morleo; Kone, Khrin, Taider; Christodolopoulos; Gabbiadini; Gilardino.<BR>A disp.: Agliardi, Stojanovic, Naldo, Carvalho, Sorensen, Motta, Pazienza, Guarente, Abero, Pasquato, Moscardelli. All.: Pioli<BR>Squalificati: Diamanti (1)<BR>Indisponibili: Perez<BR><BR>CHIEVO-MILAN ore 18.30<BR><BR>Chievo (5-3-2): Puggioni; Frey, Andreolli, Dainelli, Acerbi, Dramè; Guana, Rigoni, Cofie; Thereau, Paloschi.<BR>A disp.: Ujkani, Sampirisi, Squizzi, Cesar. Seymour, Luciano, Hetemaj, Papp, Jokic, Stoian, Pellissier, Hauche. All.: Corini<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Sardo, Spyropoulos, Samassa<BR><BR>Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Mexes, Yepes, De Sciglio; Flamini, Montolivo, Muntari; Niang, Balotelli, El Shaarawy.<BR>A disp.: Amelia, Bonera, Antonini, Constant, Zaccardo, Ambrosini, Traorè, Nocerino, Bojan, Robinho. All.: Allegri.<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: De Jong, Pazzini, Zapata, Boateng<BR><BR>TORINO-NAPOLI ore 21<BR><BR>Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Rodriguez, D'Ambrosio; Vives, Gazzi; Cerci, Meggiorini, Barreto, Santana.<BR>A disp.: Coppola, S.Masiello, Di Cesare, Ogbonna, Bakic, Caceres, Menga, Basha, Jonathas, Stevanovic, Bianchi, Diop. All.: Ventura<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Brighi, Birsa<BR><BR>Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani.<BR>A disp.: Rosati, Grava, Gamberini, Mesto, Donadel, Rolando, Armero, Inler, El Kaddouri, Insigne, Calaiò. All.: Mazzarri<BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: nessuno<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR><BR>&nbsp;<BR><BR>C1007650adm001adm001juventus-inter-immagini-della-partita-54.jpgSiNserie-a-trentesima-giornata-le-probabili-formazioni-1011363.htmSi100075501,02,03,06,07,08,09010718
211011348NewsCampionatiPalermo, Hernandez: «Ho sofferto di depressione»20130329120620palermo, hernandezSono passati Sono passati 170 giorni dall'infortunio di Abel Hernandez, uno che nella disgraziata stagione del Palermo sarebbe servito eccome. "Lunedì, se tutto va bene, tornerò ad allenarmi con i compagni e tra due settimane dovrei essere in campo. - ha rivelato l'attaccante a 'La Gazzetta dello Sport' - Ho avuto problemi di depressione, a volte stavo chiuso in una stanza buia, a casa, a piangere. Pensavo che i mesi lontano dal campo non sarebbero passati più".<br><br> ALLENATORI "Forse Zamparini ne ha cambiato troppi, ma il presidente è così, sta sempre vicino alla squadra. Sannino è un bravo allenatore e una bravissima persona, anche se per ora scelgo Delio Rossi. Mi ha insegnato più di tutti".<BR><br><br>C1007650adm001adm001Abel+Hernandez+SSC+Napoli+v+Citta+di+Palermo+F1uiZ9x0z8Hx.jpgSiNpalermo-hernandez-ho-sofferto-di-depressione-1011348.htmSiT1000023100075701,02,03010395
221011139NewsCalciomercatoCalciomercato Juventus, Marotta ha messo nel mirino Hernandez20130322161432Juventus, hernandezDall`Inghilterra spunta un nome nuovoDall'Inghilterra spunta un nome nuovo per il mercato della Juventus: secondo l'edizione odierna del tabloid britannico Daily Mail, i bianconeri sarebbero pronti ad avanzare un'offerta al Manchester United per l'attaccante messicano Javier Hernandez nel caso in cui dovessero fallire l'assalto a Luis Suarez, uruguaiano del Liverpool cercato anche dal Bayern Monaco.C1007650adm001adm001marotta.jpgSiNjuventus-marotta-ha-messo-nel-mirino-hernandez-1011139.htmSiT1000007100075701,02,03030236
231010832NewsCalcio EsteroFA Cup, quarti di finale. Avanti Wigan e City, United e Chelsea al replay20130311102538FA CUPQuarti di finaleQuarti di finale di FA Cup spettacolari e con molti gol. Il Wigan&nbsp;centra l’impresa e conquista le semifinali andando a vincere al Goodison Park e segnando tre reti in 4 minuti. L’Everton era&nbsp;il favorito della sfida, alla vigilia, e Moyes puntava molto su questo trofeo per vincere finalmente qualcosa e concretizzare il grande lavoro fatto in questi anni.&nbsp;Ma è il Wigan a spuntarla,&nbsp;raggiungendo, così,&nbsp;la prima semifinale della sua storia nella competizione nazionale più&nbsp;antica di tutto il panorama calcistico.&nbsp;Nessun problema, invece, per il Manchester City di Roberto Mancini che ospitava il piccolo Barnsley. Vittoria per 5-0 senza appello, con una splendida tripletta di Tevez.&nbsp; Spettacolo anche all'Old Trafford, tra Manchester United e Chelsea. Partenza spedita dei Red Devils ed uno-due micidiale con i gol di Chicharito Hernandez&nbsp; e Wayne Rooney nei primi venti minuti. Il Chelsea, però, non si scompone e nel secondo tempo trova la reazione: prima con la rete di Hazard che riaccende le speranze, in una fase di gara piuttosto anomnima e poi con il pareggio di Ramires, che manda il punteggio sul 2-2 e posticipa ogni decisione alla ripetizione a Stamford Bridge. Unico 0-0 quello venuto fuori dal The Den di Londra tra Millwall e Blackburn Rovers. La ripetizione della gara si giocherà a Ewood Park mercoledì prossimo, 13 Marzo.<br><br> <STRONG>Everton-Wigan 0-3&nbsp;&nbsp; 30′ Figueroa-32′ McManaman-33′ Gomez</STRONG><br><br> <STRONG>Manchester City-Barnsley 5-0&nbsp;&nbsp;&nbsp; 11′-31′-50′ Tevez-27′ Kolarov-65′ Silva</STRONG><br><br> <STRONG>Millwall-Blackburn Rovers 0-0&nbsp; replay mercoledì 13 Marzo</STRONG><br><br> <STRONG>Manchester United-Chelsea: 2-2&nbsp;&nbsp;&nbsp; 5′ Hernandez-11′ Rooney(M) - 59′ Hazard-68'Ramires(C) (replay in data da definire)</STRONG><br><br>InghilterraFL0411FL0411carlitos-tevez.jpgSiNfa-cup-quarti-di-finale-avanti-wigan-e-city-united-e-chelsea-al-replay-1010832.htmSi100427901,02,03010163
241010637NewsCalciomercatoPalermo, Gasperini richiamato perché conosce la squadra20130227155020palermoIl Presidente del Palermo Maurizio ZampariniIl Presidente del Palermo Maurizio Zamparini, intervistato da Rai Sport, ha parlato del momento rosanero: "Ho richiamato Gasperini perché conosceva già la squadra ed adesso spero che con lui si possa fare meglio. Con lui credo nella salvezza. Melsani è un'ottima persona ed un ottimo allenatore, ma non è riuscito a dare una scossa, come pensavo". Zamparini ha continuato parlando dei nuovi innesti: "Noi abbiamo fatto bene, il problema è che ci sono tanti infortuni gravi, come quelli che hanno colpito Hernandez e Mantovani. E' stata sicuramente fin qui una stagione sorta per noi".C1007650adm001adm001gasperini.jpegSiNpalermo-gasperini-richiamato-perche-conosce-la-squadra-1010637.htmSiT1000023100075501,02,03030233
251010390NewsCalciomercatoManchester United, l`obiettivo diventa Vucinic20130212123146manchester united, vucinicManchester United Vucinic Nonostante un già sontuoso parco attaccanti, composto da van Persie, Rooney, Welbeck e Hernandez, il Manchester United avrebbe messo gli occhi sul talento della Juventus Mirko Vucinic in vista della prossima stagione. A parlarne è il tabloid inglese 'Daily Express', riportando il forte interesse dei 'Red Devils' nei confronti del giocatore, corteggiamento confermato anche in Italia da fonti vicine all'ex talento della Roma. Si attendono sviluppi nei prossimi mesi.C1007650adm001adm001vucinic.jpgSiNmanchester-united-l-obiettivo-diventa-vucinic-1010390.htmSiT1000007100075501,02,03,06030204
261010333NewsMotoMondialeMOTO GP - Test: A Sepang super Pedrosa 20130208194230honda,ducati,yamaha,rossi,perdosa,lorenzo,doviziosoConclusa la 3 giorni di test: Rossi e Lorenzo vicinissimi al pilota HondaSi è conclusa la tre giorni di test della MotoGP in preparazione alla stagione 2013 tenutasi il 5 6 e 7 febbrario sul cirduito internazionale di Sepang, in Malesia. Questa vera e propria anteprima del Mondiale che si aprirà il 31 marzo 2013 con la gara in notturna in Qatar, ha visto il dominio di Pedrosa su Honda (2.00.100), ma la buona notizia è che Rossi e Lorenzo sono vicini. <BR>Quarto tempo per l'altra Repsol Honda di Marc Márquez che è stato protagonista una caduta, per fortuna senza conseguenze. Quinto posto per Cal Crutchlow con la Monster Yamaha, primo fra i piloti dei team satelliti, seguito da Stefan Bradl su LCR Honda.<BR>Lontano dai primi le Ducati con Nicky Hayden nono e decimo Andrea Dovizioso, al debutto con la Desmosedici. <BR>«Ovviamente non siamo soddisfatti. - ha dichiarato Paolo Ciabatti, Ducati MotoGP Project Director - Sapevamo di partire da una base che necessitava di un lavoro importante di sviluppo, ma non fa mai piacere rendersi conto di essere ancora così lontani dai primi. I nostri ingegneri hanno però raccolto dati importanti e adesso non ci resta che rimboccarci le maniche e proseguire con il programma di sviluppo che è stato impostato in azienda. L’obiettivo è chiaro: riportare al più presto la Ducati nelle parti alte della classifica.»<BR>Il Team italiano dovrà lavorare parecchio per recuperare il distacco dai primi e già ai prossimi test a fime mese a Sepang ed a Jerez a fine marzo&nbsp; saranno provate nuove soluzioni.<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>TABELLA DEI TEMPI TEST SEPANG 2013<BR><BR><PRE style="LINE-HEIGHT: 19px; TEXT-TRANSFORM: none; BACKGROUND-COLOR: #030303; FONT-VARIANT: normal; FONT-STYLE: normal; TEXT-INDENT: 0px; WIDTH: 616px; ORPHANS: 2; LETTER-SPACING: normal; COLOR: #fefefe; FONT-SIZE: 12px; OVERFLOW: auto; FONT-WEIGHT: normal; WORD-SPACING: 0px; -webkit-text-size-adjust: auto; -webkit-text-stroke-width: 0px">Pos Pilota Team Tempo Gap 1) PEDROSA Dani Repsol Honda Team 2.00.100 2) LORENZO Jorge Yamaha Factory Racing 2.00.429 +0.329 3) ROSSI Valentino Yamaha Factory Racing 2.00.542 +0.442 4) MARQUEZ Marc Repsol Honda Team 2.00.636 +0.536 5) CRUTCHLOW Cal Monster Yamaha Tech 3 2.00.734 +0.634 6) BRADL Stefan LCR Honda MotoGP 2.01.003 +0.903 7) BAUTISTA Alvaro Go &amp; Fun Honda Gresini 2.01.502 +1.402 8) SMITH Bradley Monster Yamaha Tech 3 2.02.093 +1.993 9) HAYDEN Nicky Ducati Team 2.02.184 +2.084 10) DOVIZIOSO Andrea Ducati Team 2.02.277 +2.177 11) NAKASUGA Katsayuki Yamaha Factory 2.02.616 +2.516 12) ESPARGARO Aleix Power Electronics Aspar 2.02.628 +2.528 13) IANNONE Andrea Energy T.I. Pramac Rac. 2.02.864 +2.764 14) AKIYOSHI Kosuke HRC Test Team 2.03.082 +2.982 15) LAVERTY Michael Paul Bird Motorsport 2.03.874 +3.774 16) DE PUNIET Randy Power Electronics Aspar 2.04.066 +3.966 17) YOSHIKAWA Wataru Yamaha Factory 2.04.137 +4.037 18) BARBERA Hector Avintia Blusens 2.04.211 +4.111 19) TAKAHASHI Takumi HRC Test Team 2.04.288 +4.188 20) PETRUCCI Danilo Came IodaRacing Project 2.04.531 +4.431 21) ABRAHAM Karel Cardion AB Motoracing 2.04.766 +4.666 22) AOYAMA Hiroshi Avintia Blusens 2.04.915 +4.815 23) CORTI Claudio NGM Mobile Forward Racing 2.05.107 +5.007 24) PESEK Lukas Came IodaRacing Project 2.05.321 +5.221 25) HERNANDEZ Yonny Paul Bird Motorsport 2.05.407 +5.307 26) EDWARDS Colin NGM Mobile Forward Racing 2.05.913 +5.813 27) STARING Bryan Go &amp; Fun Honda Gresini 2.05.970 +5.870 </PRE>SepangWM01MSWM01MSdaniel-pedrosa-2013.jpgSiNmotomondiale-moto-gp-test-sepang-2013-pedrosa-piu-veloce-rossi-lorenzo-vicini-1010333.htmSi100075601,02,03,04,05,06,07,08,09010876
271010208NewsCampionatiSerie A, probabili formazioni 20130203123327serie aSerie AFIORENTINA-PARMA ore 15<br><br> Fiorentina (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Pizarro, Migliaccio, Borja Valero, Pasqual; Jovetic, Toni. <BR>A disp.: Neto, Lupatelli, Tomovic, Camporese, Compper, Romulo, Capezzi, Llama, Wolski, Ljajic, Larrondo, El Hamdaoui. All.: Montella. <BR>Squalificati: Aquilani (2)<BR>Indisponibili: Hegazi, Rossi, Fernandez<br><br> Parma (4-3-3): Mirante; Benalouane, Paletta, Lucarelli, Gobbi; Marchionni, Valdes, Parolo; Biabiany, Belfodil, Sansone. <BR>A disp.: Pavarini, Bajza, Coda, Mariga, Rosi, Morrone, Ninis, Palladino, Strasser, Amauri. All.: Donadoni. <BR>Squalificati: nessuno <BR>Indisponibili: Galloppa, Santacroce<BR>GENOA-LAZIO ore 15<br><br> Genoa (3-5-2): Frey ; Granqvist, Portanova, Manfredini; Cassani, Kucka , Matuzalem, Rossi, Moretti; Immobile, Borriello. <BR>A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Bovo, Ferronetti, E. Pisano, Olivera, Bertolacci, Nadarevic, Tozser, Jorquera, Said. All.: Ballardini <BR>Squalificati: Antonelli (1)<BR>Indisponibili: Floro Flores, Vargas, Jankovic<br><br> Lazio (3-5-1-1): Marchetti; Ciani, Cana, Radu; Konko, Gonzalez, Ledesma, Mauri, Lulic; Candrea; Klose. <BR>A disp.: Bizzarri, Scarfagna, Diakite, Stankevicius, Pereirinha, Brocchi, Cavanda, Floccari, Kozak, Rozzi. All.: Petkovic <BR>Squalificati: Biava (1), Dias (1)<BR>Indisponibili: Ederson, Hernanes<BR>PALERMO-ATALANTA ore 15<br><br> Palermo (3-4-2-1): Sorrentino; Munoz, Donati, Garcia; Morganella, Kurtic, Barreto, Dossena; Ilicic,Formica; Dybala. <BR>A disp.: Benussi, Brichetto, Nelson, Rios, Anselmo, Faurlin, Sanseverino, Fabbrini, Sperduti, Malele,Boselli. All.: Gasperini <BR>Squalificati: Miccoli (2), Von Bergen (1), Aronica (1)<BR>Indisponibili: Hernandez, Mantovani<br><br> Atalanta (4-3-1-2): Consigli; Scaloni, Canini, Stendardo, Del Grosso; Biondini, Cigarini, Carmona; Bonaventura; Parra, Denis. <BR>A disp.: Polito, Frezzolini, Raimondi, Contini, Cazzola, Radovanovic, De Luca, Giorgi, Budan, Moralez,Livaja, Brienza All.: Colantuono. Squalificati: Brivio (1) <BR>Indisponibili: Capelli, Marilungo, Bellini, Lucchini, Ferri<BR>PESCARA-BOLOGNA ore 15<br><br> Pescara (4-3-1-2): Perin; Balzano, Bianchi Arce, Capuano, Modesto; Blasi, D'Agostino, Bjarnason; Weiss;Sforzini, Vukusic. <BR>A disp.: Pelizzoli, Bocchetti, Cosic, Zauri, Togni, Caprari, Cascione, Rizzo, Caraglio, Sculli, Abbruscato. All.: Bergodi. <BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: nessuno <br><br> Bologna (3-4-2-1): Agliardi; Antonsson, Sorensen, Cherubin; Motta, Perez, Taider, Morleo; Diamanti, Kone; Gilardino. <BR>A disp.: Curci, Stojanovic, Carvalho, Khrin, Radakovic, Garics, Pulzetti, Pazienza, Guarente, Riverola, Pasquato, Paponi. All.: Pioli. <BR>Squalificati: nessuno<BR>Indisponibili: Natali, Gabbiadini<br><br> LE ULTIME: Partito Terlizzi, Bianchi Arce sarà titolare. Davanti spazio al neoarrivato Sforzini, con Sculli inizialmente fuori ma pronto a subentrare. Nel Bologna non c'è Gabbiadini, infortunato, e Pioli pensa a un 3-4-2-1 con Kone e Diamanti dietro a Gilardino.<BR>SIENA-INTER ore 15<br><br> &nbsp;<br><br> Siena (3-4-2-1): Pegolo; Belmonte, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina, Reginaldo; Bogdani. <BR>A disp.: Farelli, Marini, Bolzoni, Mannini, Valiani, Verre, Sestu, Paolucci, Emeghara. All.: Iachini. <BR>Squalificati: Terzi, Vitiello <BR>Indisponibili: Pozzi <br><br> Inter (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Chivu, Juan Jesus; Schelotto, Zanetti, Gargano, Nagatomo; Guarin; Cassano, Palacio <BR>A disp.: Belec, Carrizo, Silvestre, Pereira, Cambiasso, Benassi, Obi, Stankovic, Kuzmanovic, Alvarez,Milito, Rocchi. All.: Stramaccioni Squalificati: nessuno <BR>Indisponibili: Castellazzi, Samuel, Mudingayi<BR>&nbsp;<BR>MILAN-UDINESE ore 20:45<br><br> &nbsp;<br><br> Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Bonera, Zapata, Constant; Flamini, Montolivo, Boateng; Niang, Pazzini, El Shaarawy. <BR>A disp.: Amelia, Gabriel, Zaccardo, Bonera, Yepes, Mexes, Antonini, Muntari, Nocerino, Robinho, Bojan, Balotelli. All.: Allegri <BR>Squalificati: nessuno <BR>Indisponibili: Didac Vilà, De Jong, Ambrosini, De Sciglio<br><br> Udinese (3-5-1-1): Padelli; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Allan, Lazzari, Pasquale; Muriel; Di Natale. <BR>A disp.: Scuffet, Favaro, Angella, Heurtaux, Faraoni, Merkel, Gabriel Silva, Pereyra, Maicosuel, Ranegie, Campos Toro. All.: Guidolin Squalificati: nessuno <BR>Indisponibili: Badu (Coppa d'Africa), Brkic, Pawlowski<br><br>C1007650adm001adm001esultanza-ciani-floccari-onazi-e1353255690451.jpgSiNserie-a-probabili-formazioni-1010208.htmSi100075701,02,03,07030200
281009864NewsCalcio EsteroChicarito-RVP: e chi lo ferma lo United?20130102073023inghilterraVincono anche City e Tottenham, pari ArsenalContinua a sbriciolare avversari il Manchester United di Sir Alex Fergusson: adesso negli ultimi nove match le vittorie sono otto. A decidere il match&nbsp;col Wigan (0-4 il finale)&nbsp;il solito Robin Van Persie stavolta assieme al Chicarito Hernandez: senza Rooney infatti, il messicano si mette in particolare evidenza realizzando una doppietta. Due reti anche per l'olandese (prima doppietta coi Red Devils) e gol numero 15 e 16 in campionato per lui, sempre più capocannoniere.<br><br> Rimangono a 7 i punti di vantaggio sul City che vince facile con lo Stoke: Zabaleta sblocca il match a fine primo tempo, nella ripresa poi Dzeko e Aguero lo chiudono sul 3-0 finale. Terzo posto per il Tottenham di Villas Boas che batte 3-1 il Reading grazie ai gol di Dawson, Adebayor e Dempsey: solo un pari per l'Arsenal in casa del Southampton. Al gol di Ramirez risponde un autogol di Do Prado. <br><br> &nbsp;<br><br>C1007856FL0141FL0141408278-javier-hernandez.jpgSiNchicarito-rvp-chi-lo-ferma-lo-united-1009864.htmSi100205001,02,03030559
291009828NewsCampionatiBoxing Day in Inghilterra: piange Mancini, sorride Benitez, ghigna Ferguson20121226182914Premier, League, Boxing,DayLo United vola a più sette sul City di Mancini <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Neanche a Santo Stefano il calcio d’oltremanica si ferma. <BR>Dalle ore 16.00 fino alle 22.30: una giornata no-stop di maltempo, pioggia e, soprattutto, sano football . <BR>Il 26 dicembre inglese mostra, oltre stadi colmi e tifosi travestiti da Babbo Natale, tanti gol e continui ribaltoni. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp;<BR>Manchester United-Newcastle 4-3 (4’ Perch, 25’ Evans, 29’ Evans (Autogol), 58’ Evra, 67’ Cissè, 70’ Van Persie, 90’ Hernandez) <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Gol e spettacolo al Teatro dei sogni di Manchester. Dopo il pareggio gallese contro lo Swansea, Sir Alex doveva assolutamente ripartire&nbsp; per non concedere ai Citizens altri punticini da rosicchiare in silenzio. I Magpies, dal canto loro, dovevano vendicare a tutti i costi il terribile 3-0 subito all’andata, causato dai gol di Evra, Evans e Cleverley. E proprio Evans e il francese Evra sono stati i protagonisti di una rimonta al limite dell’incredibile. <BR>L’errore di Carrick è fatale sul vantaggio degli ospiti dopo appena quattro minuti, come, fatale, è la decisione dell’arbitro inglese Mike Dean che rinnega la segnalazione del collaboratore, convalidando l’autogol del giovane difensore inglese e ignorando il fuorigioco attivo di Cissè. Proprio Papiss realizza la rete che riporta per la terza volta in vantaggio il Newcastle.<BR>Poi. Poi arriva l’olandese che come sempre si carica lo United sulle spalle e realizza il momentaneo ma non finale 3-3.<BR>Come spesso accade si arriva all’ultimo secondo con tutto ancora da decidere: dopo diversi legni da una parte e dall’altra ci ha pensato un giovane con il Messico nel cuore. <BR>Con Chicharito Hernandez lo Utd ricomincia a volare.<BR>Una partita splendida, ricca di indizi importati: il Machester di Ferguson ha più di un punto debole e continua a subire molti gol. Santon è tornato quello d’inizio carriera: prestazione splendida per l’ex Inter. Ma soprattutto, basta. Come è giusto criticare i nostri arbitri per i loro gravi errori, è anche giusto non condannare la nostra classe arbitrale: il match di oggi testimonia come l’Italia non abbia nulla da invidiare alle altre nazioni riguardo questo delicato argomento. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Sunderland-Manchester City 1-0 (53’ A. Johnson) <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Continua la maledizione dello Stadium of Lights per i campioni d’Inghilterra. <BR>C’era solo un giocatore dei Black Cats che poteva punire l’armata di Mancini costringendola a un nuovo stop, a una nuova sconfitta, all’ennesimo fallimento. <BR>Adam Johnson, nonché l’ex di turno, aiutato da una papera clamorosa di Hart, certo, non un portiere fenomenale.<BR>Un enfant prodige che non è mai riuscito a completarsi, a dare quel qualcosina in più. Anche per questo lo sceicco del City aveva deciso che si poteva tranquillamente rinunciare a quel centrocampista che aveva regalato comunque non poche emozioniall’EtihadStadium. <BR>Un bel gol, un brutto Manchester.<BR>Certo, da sottolineare anche una buona dose di sfortuna: la folgorante traversa di Kompany e alcune buone giocate nel primo tempo non sono bastate ad Aguero e compagni.<BR>Ma, il City, non può nemmeno sempre basarsi sulle realizzazioni negli ultimi secondi e sulla sorte favorevole.<BR>Crollano i campioni che per non lasciare il titolo nelle mani dei cugini dovranno compiere un miracolo e annientare qualsiasi avversaria. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Norwich-Chelsea 0-1 (38’ Mata) <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>La Spagna che s’insedia a Londra, o meglio, questa volta a Norwich City. <BR>RafaBenitez deve fare ancora tanto, tantissimo per convincere i tifosi quanto meno a non fischiarlo a ogni uscita. La sconfitta nel mondiale per club pesa tantissimo sulla sua finora breve e sfortunata storia londinese ma un segnale c’è stato. Un sentimento, un dovere, quello dei Blues di alzare la testa e iniziare una nuova stagione. <BR>Due partite in Primierdopo Tokyo: nove gol realizzati, zero subiti.<BR>Dopo aver strapazzato i Villans, oggi il Chelsea ci è andato di misura: è bastata la perla di Juan Mata, sempre lui, sempre l’ex Valencia a condurre i compagni.<BR>Riparte così la squadra campione d’Europa. <BR>Riparte da CarrowRoad per non fermarsi più. <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Risultati: <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Arsenal-West Ham (rinviata)<BR>Everton-Wigan 2-1<BR>Fulham-Southampton 1-1<BR>Man Utd- Newcastle 4-3<BR>Sunderland- Man City 1-0<BR>Norwich-Chelsea 0-1<BR>QPR- West Brom 1-2<BR>Reading-Swansea 0-0<BR>Aston Villa- Spurs ore 18.30<BR>Stoke-Liverpool ore 20..45 <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>Classifica: Man Utd 46, Man City 39, Chelsea 35, Everton e West Brom 33, Arsenal* e Spurs* 30, Liverpool*, Stoke*, Swansea, Norwich 25, West Ham* 23, Sunderland 22, Fulham 21, Newcastle 20, Aston Villa* 18, Southampton 16, Wigan 15, Reading e QPR 10 <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal>&nbsp; <P style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt" class=MsoNormal><BR>&nbsp;<BR><BR><br><br>C1007856MilanoFL0882FL0882roberto_mancini.jpgSiNrisultati-campionato-premier-league-1009828.htmSi100877901,02,03030527
301009734NewsCalcio EsteroBarca: rinnovano Messi, Xavi e Puyol20121218122559barca messi xavi puyolLeo MEssi, Charles Puyol, Xavi HernandezLa società blaugrana ha ufficializzato sul proprio sito i rinnovi di Leo Messi, Xavi Hernandez e Charles Puyol.<BR><BR>La Pulce continuerà il suo matrimonio eterno col Barca fino al 2018, i due spagnoli invece fino al 2016. Non sono state rese note le cifre degli accordi.<BR><BR>FL0141FL0141messi.jpgSiNbarca-rinnovano-messi-xavi-puyol-1009734.htmNo100205001,02,03030160
311009488NewsCampionatiConfederation Cup, il girone d`inferno dell`Italia20121202123448confederation cup, italiaConfederation Cup ItaliaAperitivo, spuntino, stuzzichino, bocconcino. Chiamatela come volete.&nbsp; Sicuramente, però, la Confederation Cup 2013 che andrà in scena a giugno, ovviamente in Brasile, rappresenterà un test-match importante in vista del Mondiale verdeoro del 2014.&nbsp; Oggi a San Paolo Prandelli era curioso di scoprire le avversarie con cui Balotelli e compagni dovranno misurarsi: l’Italia farà parte di questa manifestazione in merito alla finale degli Europei raggiunta, quella stessa finale in cui venimmo sconfitti 4-0 dalla Spagna campione del mondo, quindi già partecipante alla Confederation Cup.&nbsp; Gli occhi di tutti gli ospiti presenti all’inaugurazione erano rivolti verso un solo obiettivo: non le magiche palline contenenti i nomi delle squadre quanto il volto illuminato di Adriana Lima, top-model brasiliana che presenziava all’evento. Ma tornando al calcio, prima dalle parole della presidente del Brasile Dilma Rousseff poi da quelle di Cafù, ex difensore rossonero, è emerso come il concetto di calcio sia intrinseco a quello della Nazione: il Brasile è calcio, il Brasile è il calcio.<BR>Lo stesso Cafù ha presentato il pallone della competizione, scatenando l’ilarità dei presenti a causa della quasi omonimia: Cafusa. Cosa significa?&nbsp; Carnaval, il carnevale brasiliano è una delle peculiarità della nazione sudamericana; Futebol, ovviamente il gioco del calcio; Samba, il ballo più sensuale e coinvolgente simbolo di una nazione che malgrado i tanti problemi, riesce ad alzare la testa e muoversi con allegria. Poi è stato il momento dei gironi e, quindi, per noi, il momento del dolore: Il Brasile di Neymar, Il Messico del Chicharito Hernandez e, infine, il Giappone di Nagatomo e soprattutto di mister Zaccheroni. <BR>La sorte e il fato ci hanno regalato l’occasione di affrontare avversari di grande qualità: saranno tre partite complicatissime in cui bisognerà capire il livello con cui si arriverà al Mondiale dell’anno successivo.&nbsp; La prima partita degli Azzurri guidati da El Shaarawy sarà contro il Messico, per poi affrontare il Giappone e concludere con il Brasile.<BR>Dall’altra parte la Spagna campione del Mondo e d’Europa ha trovato l’Urugay di Cavani e Suarez, Tahiti, campione della Coppa delle Nazioni Oceaniche e infine il futuro campione d’Africa, che emergerà solamente a febbraio.&nbsp; Insomma, otto grandi nazionali, due gironi intensi e pericolosi, un solo obiettivo: arrivare più in fondo possibile e alzare la coppa nel cielo di Rio. <br><br> Gruppo A: Brasile, Giappone, Messico, Italia<br><br> Gruppo B: Spagna, Tahiti, Uruguay, Campione d’Africa 2013<br><br>FL0882FL0882cesare-prandelli.jpgSiNconfederation-cup-il-girone-d-inferno-dell-italia-1009488.htmSi100877901,02,03030143
321009355NewsCampionatiLIVE ILCALCIO24 - Champions League: risultati e marcatori20121120194556champions leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.comSegui su IlCalcio24.com le partite di Champions League. Match ore 20.45.<BR><BR>Finali<BR><BR>Bate Borisov-Lille 0-2 (p.t. 0-2): 14' Sidibe, 31' Bruno&nbsp; espulsi: Sidibe (L)<BR><BR>Spartak Mosca-Barcellona 0-3 (p.t. 0-3): 16' Dani Alves, 27' e 39' Messi<BR><BR>Benfica-Celtic Glasgow 2-1 (p.t. 1-1): 7' John, 32' Samaras (C), 71' Garay<BR><BR>Cluj-Braga 3-1 (p.t. 3-1): 7' 15' e 33' Rui Pedro, 17' Alan (B)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Douglao (B)<BR><BR>Galatasaray-Manchester United 1-0 (p.t. 0-0): 54' Ylmaz<BR><BR>Juventus-Chelsea 3-0 (p.t. 1-0): 38' Quagliarella, 61' Vidal, 91' Giovinco<BR><BR>Nordsjaelland-Shakthar Donetsk 2-5 (p.t. 2-2): 24' Nordstrand (N), 26' 52' e 81' &nbsp;Luiz Adriano, 29' Lorentzen (N), 44' e 50' Willian<BR><BR>Valencia-Bayern Monaco 1-1 (p.t. 0-0)&nbsp;: 76' Hernandez, 82' Muller (B)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Barragan (V)<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR><BR><BR>C1007650adm001adm001messi.jpgSiNlive-champions-league-juventus-chelsea-manchester-united-barcellona-risultati-marcatori-1009355.htmSiT1000007100075501,02,03,06030729
331009202NewsCoppeLIVE ILCALCIO24 - Champions League: risultati e marcatori20121107223531chempions league, juventus, nordsjaellandLive Champions League Juventus NordsjaellandSegui su IlCalcio24.com la quarta giornata di Champions League. Match ore 20.45.<BR><BR>Finali<BR><BR>Bayern Monaco-Lille 6-1 (p.t. 5-0): 5' Schweinsteiger, 18' 28' e 33' Pizarro, 23' Robben, 58' Kalou (L), 66' Kroos<BR><BR>Benfica-Spartak Mosca 2-0 (p.t. 0-0): 55' e 75' Cardozo&nbsp;&nbsp;&nbsp; 75' Cardozo sbaglia un rigore &nbsp;espulso: 74' Pareja (S)<BR><BR>Braga-Manchester United 1-3 (p.t. 0-0): 49' Alan su rigore, 80' Van Persie (M), 84' Rooney (M), 91' Hernandez (M)<BR><BR>Celtic Glasgow-Barcellona 2-1 (p.t. 1-0): 21' Wanyama, 83' Watt, 91' Messi (B)<BR><BR>Cluj-Galatasaray 1-3 (p.t. 0-1): 18'&nbsp;61' Ylmaz e 74', 52' Sougou (C)<BR><BR>Chelsea-Shakthar Donetsk 3-2 (p.t. 2-1): 6' Torres (C), 9' e 47' Willian, 40' Oscar (C), 93' Moses (C)<BR><BR>Juventus-Nordsjaelland 4-0 (p.t. 3-0): 6' Marchisio, 23' Vidal, 38' Giovinco, 74' Quagliarella<BR><BR>Valencia-Bate Borisov 4-2 (p.t. 2-0): 26' Jonas, 29' Soldado autogol, 51' e 86' Feghouli, 54' Renan (B), 83' Mozolevski (B)<BR><BR><BR><BR><BR><BR>C1007650adm001adm0010LVWR0BL--630x365.jpgSiNlive-champions-league-juventus-nordsjaelland-risultati-e-marcatori--------1009202.htmSiT1000007100075501,02,03030425
341009108NewsCampionatiNona giornata di reti e sorprese in Premier League, Bundesliga e Liga 20121029124531premier league, bundesliga, ligaPremier League Bundesliga Liga Nona Giornata<STRONG><EM>Premier League</EM></STRONG><br><br> Fenomenale. Solo così si può descrivere il livello delle partite inglesi di questo fine settimana. Da cosa partiamo? Beh, c’è l’imbarazzo della scelta.<BR>Doveroso, però, focalizzarsi fin da subito dai due big match della settimana: il derby inglese per eccellenza negli ultimi anni, e il derby del Merseyside.&nbsp; A Stamford Bridge succede di tutto tra Chelsea e Manchester United: Sir Alex sapeva che lo scontro diretto sarebbe stato fondamentale per riaprire un campionato che i Blues stavano dominando. E si sa che quello che Ferguson vuole lo ottiene. Morale? 3-2 per lo United. Il Chelsea ci aveva provato, fino alla fine. Aveva rimontato il doppio svantaggio fino a ottenere il pareggio. Poi è arrivato un rinato Chicharito Hernandez con la compartecipazione del guardalinee sciagurato e la squadra di Londra è stata affondata. <br><br> Tanti gol e tanto spettacolo anche a Liverpool dove finisce 2-2 tra Everton e Reds. Anche qui si tratta di rimonta, anche qui in grande stile. La doppietta di Suarez, unico vero trascinatore della squadra pluricampione d’Inghilterra, non è bastata: prima Osman, poi Naismith.&nbsp; Caro Rodgers, così non ci siamo.<BR>Vincono, anche se di misura, Arsenal e Manchester City. Arteta per i Gunners, Tevez per i Citizens: due squadre che non brillano ma che per il momento reggono i loro obiettivi. Wenger sa che la sua formazione dovrà ambire al massimo alla qualificazione per la Champions, Mancini ringrazia i cugini e si porta a meno uno dal primo posto.&nbsp; Riprende coraggio il Tottenham di Villas Boas dopo la sconfitta nel derby contro Di Matteo: il Southampton sembra già spacciato.<br><br> Risultati: AstonVilla-Norwich 1-1, Arsenal-Queens PR 1-0, Reading-Fulham 3-3, Stoke City-Sunderland 0-0, Wigan-West Ham 2-1, Manchester City-Swansea 1-0, Everton-Liverpool 2-2, Newcastle-W. Bromwich 2-1, Southampton-Tottenham 1-2, Chelsea-Manchester United 2-3.<br><br> Classifica: Chelsea 22, Manchester United 21, Manchester City 21, Tottenham 17, Everton 16, Arsenal 15, Wba 14, West Ham 14, Fulham 14, Newcastle 13, Swansea 11, Liverpool 10, Sunderland 9, Stoke City 9, Wigan 8, Norwich City 7, Aston Villa 6, Southampton 4, Reading 4, Qpr 3.<br><br> <STRONG><EM>Bundesliga</EM></STRONG><br><br> Da questo campionato arriva la sorpresa più eclatante della settimana. O le sorprese. <BR>Cade incredibilmente il Bayern Monaco in una delle partite più accese e più sentite di tutta la Germania. Le aspirine del Leverkusen compiono il miracolo, espugnando l’Allianz Arena nei minuti finali. Chi ha deciso questa insperata vittoria del Bayer? Un incredibile autogol di Jerome Boateng.&nbsp; Si vede proprio che, in Germania o in Italia, non è periodo di salute per la famiglia Boateng.&nbsp; Per fortuna dei bavaresi cade anche l’Eintracht di Francoforte in quel di Stoccarda e sempre per 2-1. Eintracht che viene superato dallo Schalke, squadra in grandissima condizione che ha appena trionfato all’Emirates di Londra e che continua a vincere anche in Bundesliga grazie al gol di Farfan. <br><br> Rinasce, soprattutto grazie alla vittoria in Champions contro il Real Madrid, il Borussia Dortmund che sotto la neve di Friburgo riesce a ottenere un importante 2-0 e a riportarsi quarto in classifica, in zona (è brutto da dire per il ranking) Coppa Campioni.<BR>Rinasce anche il Wolfsburg con un sontuoso poker in trasferta contro il Fortuna Dusseldorf, non certo in gran forma.<br><br> Risultati: Augsburg-Amburgo 0-2, Friburgo-Borussia Dortmund 0-2, Schalke 04-Norimberga 1-0, Mainz-Hoffenheim 3-0, Fortuna-Wolfsburg 1-4, Furth-Werder Brema 1-1, Bayern-Bayer 1-2, Stoccarda-Eintracht 2-1, Hannover-Moenchengladbach 2-3.<br><br> Classifica: Bayern 24, Schalke 20, Eintracht 19, Dortmund e Leverkusen 15, Mainz 14, Amburgo 13 Stoccarda e Moenchengladbach 12, Hannover, Friburgo e Werder Brema 11, Fortuna Dusseldorf 10, Hoffenheim, Wolsfburg e Norimberga 8, Augsburg e Furth 6<br><br> <STRONG><EM>Liga</EM></STRONG><br><br> Barcellona prima, Real Madrid poi. Si rispondono a kilometri di distanza. Si rispondo a colpi di manita, così, come fosse niente. Entrambi in trasferta.&nbsp; La squadra di Villanova passeggia contro il Rayo Vallecano ed è sempre la solita solfa: doppietta di Messi come sempre, poi Xavi, Fabregas e il ritrovato David Villa, che resta comunque in ottica uscita per i blaugrana: Chelsea, Juventus e Inter sono interessate ma l’opzione è praticamente impossibile per le nostre italiane.<br><br> Bene, benissimo anche Josè Mourinho. Si pensava all’ennesimo crollo psicologico dopo la pesante sconfitta di Dortmund e invece no. 5-0 al Maiorca con i soliti protagonisti: doppiette di CR7 e Higuain più la perla di Callejon, un piccolo fenomeno che sarebbe titolare ovunque in Europa.<br><br> Resista comunque il gap dei Galacticos di otto punti nei confronti dei catalani che sembrano proprio irraggiungibili.<BR>Non irraggiungibili per i Colchoneros di Simeone che continuano a vincere sempre grazie alle perle di Radamel Falcao. Barca e Atletico si trovano prime a venticinque punti, dietro vige solo il vuoto.<br><br> Anche il Malaga rimane a distanza di sicurezza dopo il pareggio in trasferta contro l’Espanyol a reti involate. <BR>Male, ancora molto male il Valencia che perde contro il Real Betis, altra sorpresa di questo inizio campionato.<BR>Va meglio nell’altra sponda di Valencia, dove il Levante trionfa ancora, e ancora grazie a Oba Oba Martins, rinato e rifiorito in Spagna.<br><br> Risultati: Espanyo-Malaga 0-0, Real Betis-Valencia 1-0, Celta Vigo-Deportivo 1-1, Rayo-Barcellona 0-5, Saragoza-Siviglia 2-1, Levante-Granada 3-1, Bilbao-Getafe 1-2, Atletico Madrid, Osasuna 3-1, Mallorca-Real Madrid 0-5, Real Valladolid-Real Sociedad (questa sera)<br><br> Classifica: Barcellona 25, Atletico Madrid 25, Malaga 18, Real Madrid 17, Betis Siviglia 16, Levante 16, Siviglia 14, Getafe 13, Real Saragoza 12, Maiorca 11, Valencia 11, Valladolid 10*, Rayo Vallecano 10, Celta Vigo 10, Real Sociedad 9*, Granada 8, Athletic Bilbao 8, Deportivo La Coruna 7, Espanyol 6, Osasuna 5.<br><br>C1007855,C1007856,C1007857FL0882FL0882messi.jpgSiNnona-giornata-di-reti-e-sorprese-in-premier-league-bundesliga-e-liga-1009108.htmSi100877901,02,03030580
351009048NewsCampionatiLIVE - Champions League: risultati e marcatori20121023223531champions leagueLive Champions League Nordsjaelland JuventusSegui su <EM>IlCalcio24.com</EM> le partite di <STRONG>Champions League</STRONG>. Match ore 20.45.<BR><BR>Spartak Mosca-Benfica 2-1 (p.t. 2-1): 3' Carioca (S), 33' Lima, 43' Jardel autogol (S)<BR><BR>Barcellona-Celtic Glasgow 2-1 (p.t. 1-1): 18' Lustig, 44' Iniesta (B), 93' Jordi Alba (B)<BR><BR>Bate Borisov-Valencia 0-3 (p.t. 0-1): 44' 55' e 68' Soldado su rigore<BR><BR>Galatasaray-Cluj 1-1 (p.t. 0-1): 19' Nounkeu autogol, 78' Ylmaz (G)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Aguirregaray (C)<BR><BR>Lille-Bayern Monaco 0-1 (p.t. 0-1): 28' Muller su rigore<BR><BR>Manchester United-Braga 3-2 (p.t. 1-2): 2' e 20' Alan, 25' e 75' Hernandez (M), 62' Evans (M)&nbsp;<BR><BR>Nordjaelland-Juventus 1-1 (p.t. 0-0): 50' Beckmann (N), 81' Vucinic&nbsp;<BR><BR>Shakthar Donetsk-Chelsea 2-1 (p.t. 1-0): 3' Teixeira, 48' Fernandinho, 88' Oscar (C)<BR><BR><BR><BR>C1007650adm001adm001juventus.jpgSiNlive-champions-league-nordjaelland-juventus-risultati-e-marcatori---1009048.htmSiT1000007100075501,02,03030220
361008965NewsCalciomercatoMercato, il Palermo lavora per puntellare la squadra20121016113254PalermoTre rinforzi per i rosaneroPietro Lo Monaco, nuovo amministratore delegato dei rosanero, a gennaio medita di puntellare e rafforzare la squadra con degli inserimenti mirati.<br><br> L’infortunio di Abel Hernandez (ko per 4-6 mesi) ha spinto la società a correre ai ripari a partire dalla prossima sessione di mercato. Tre le pedine che si cercano: un esterno di sinistra, un difensore centrale e un attaccante.<br><br> In nomi che trapelano sono quelli di Dossena, Mesbah, e Floccari. Questi i maggiori indiziati a vestire la maglia rosanero. Tra i nomi nuovi c’è anche quello di Fernando Tissone, che già Lo Monaco voleva portare a Catania; il giocatore è attualmente in forza alla Sampdoria&nbsp; ma dove ha collezionato una sola presenza.<br><br> Occhi puntati anche sul Sudamerica considerato che Pietro Lo Monaco è un abitué del calcio d'oltreoceano.<br><br>PalermoFL0411FL0411lo monaco.jpgSiNpalermo-a-caccia-di-rinforzi-per-gennaio-1008965.htmSi100427901,02,03010206
371008930NewsCalcio EsteroGolden Foot 2012:si vota fino al 12, in lizza anche Buffon e Pirlo20121010092842Golden foot 2012In lizza anche Buffon e PirloMancano pochi giorni alla chiusura della votazione web per eleggere il vincitore del Golden Foot 2012 , il campione da leggenda che lascerà le impronte dei piedi sulla Champions Promenade di Monte Carlo. Si può votare fino al 12 ottobre. <BR>In lizza ci sono dieci campioni che hanno fatto e che stanno ancora facendo la storia del calcio: Didier Drogba, Zlatan Ibrahimovic, Andrea Pirlo e Raul Gonzalez Blanco, Gianluigi Buffon, Iker Casillas, Carles Puyol, Ricardo Kaká, Xavi Hernandez e Clarence Seedorf. <BR>&nbsp;<BR>Quest'anno, il vincitore de Golden Foot sarà premiato Pelé. Accanto a lui, anche Franco Baresi, Eric Cantona e Lothar Matthäus riceveranno il Golden Foot come leggende del calcio per il contributo dato al gioco durante le loro brillanti carriere.<BR>&nbsp;<BR>Il Golden Foot è l'unico premio calcistico votato dal pubblico che risponde alla domanda: chi merita di essere considerato come uno dei migliori calciatori di tutti i tempi? Il giocatore più votato riceverà l'ambito premio a Monte Carlo e lascerà le impronte sulla Champions Promande.<BR>&nbsp;<BR>Il prossimo 17 ottobre, giorno nominato "Football Day " in collaborazione con Sportel Monaco, si svolgerà il gala di premiazione del Golden Foot 2012 nel prestigioso scenario della Salle des Étoiles dello Sporting Club di Monaco, con inizio alle ore 20:00. Sarà una serata indimenticabile con le più grandi stelle del calcio.Monte CarloFL0411FL0411pirlo.jpgSiNgolden-foot-si-vota-fino-al-1008930.htmSi100427901,02,03010316
381008893NewsCampionatiGenoa-Palermo 1-1, le pagelle. Top Borriello e Giorgi. Flop Ilicic20121006224531genoa, palermoGenoa Palermo PagelleFinale 1-1 (p.t. 0-1): 14' Giorgi (P), 52' Borriello<BR><BR>Genoa (4-3-3): Frey, Sampirisi, Granqvist, Bovo, Antonelli, Kucka, Tozser (42' Jorquera), Seymour, Jankovic, Borriello, Immobile (69' Vargas) All.: De Canio<BR><BR>Palermo (3-4-3): Ujkani, Munoz, Donati, Morganella, Von Bergen, Rios, Barreto, Garcia, Ilicic (56' Kurtic), Miccoli (54' Hernandez), Giorgi (75' Bertolo) All.: Gasperini<BR><BR><STRONG><EM>Top Genoa</EM></STRONG><BR><BR>Borriello: con un preciso tocco di testa paregia il risultato.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Genoa</EM></STRONG><BR><BR>Toszer: non entra in partita.<BR><BR><STRONG><EM>Top Palermo</EM></STRONG><BR><BR>Giorgi: va su tutti i palloni, ci crede nell'episodio della rete.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Palermo</EM></STRONG><BR><BR>Ilicic: sbaglia troppi palloni.<BR><BR>C1007650Genovaadm001adm001secolo18-024.jpgSiNgenoa-palermo-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1008893.htmSiT1000022,T1000023100075501,02,03010361
391008850NewsCampionatiInter, possibile scambio tra Silvestre e Denis20121004101531inter, atalanta, silvestreInter Atalanta SilvestreSecondo <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, a gennaio si potrebbe profilare un clamoroso scambio di mercato con <STRONG>Silvestre</STRONG> in direzione Bergamo e <STRONG>Denis</STRONG> a Milano, sponda nerazzurra. L'ipotesi di scambio rimane dura per tanti motivi, ma se ne parlerà sicuramente. <BR><BR>Altri nomi per il vice-Milito sono il solito Sergio Floccari (che gioca pochissimo con la Lazio) e il giocatore ideale che sarebbe Abel Hernandez del Palermo.<BR><BR>C1007650Milanoadm001adm001denis.jpgSiNinter-possibile-scambio-tra-silvestre-e-denis-1008850.htmSiT1000010,T1000026100075701,02,03010318
401008820NewsCampionatiCluj-Manchester United 1-2, le pagelle. Top Sougou e Van Persie. Flop Hernandez20121002224531cluj, manchester unitedCluj Manchester United PagelleAllo Stadio Dr. Constantin Rdulescu il Manchester United trova la vittoria sul Cluj e sale a quota 6 punti nel suo girone. Rooney inventa, Van Persie conclude. Il Cluj rimane a quota 3 punti. <BR><BR>Risultato finale Cluj-Manchester Utd 1-2: 14` Kapetanos, 29`Van Persie, 49` Van Persie<BR>Ammoniti: 86` Rio Ferdinand<BR><BR>CFR CLUJ: Felgueiras 5.5, Sepsi 6, Cadù 5, Rada 5.5, Ivo Pinto 6.5, Sougou 7(24` Luis Alberto 6), Aguirregaray 6(81` Nicoara s.v), Muresan 6.5, Camora 7, Bastos 7, Kapetanos 6.5(61` Bjelanovic 5.5)<BR><BR>MANCHESTER UTD: De Gea 6.5, Rafael 6, Rio Ferdinand 6.5, Evans 6(79` Wootton 6), Evra 6.5, Cleverley 6.5, Anderson 6, Fletcher 6.5, Rooney 6.5, Hernandez 5(83`, Welbeck s.v), Van Persie 7.5<BR><BR><STRONG><EM>Top Cluj</EM></STRONG><BR><BR>Sougou: anche se i minuti giocati sono solo 24, corre tantissimo e regala un assist con i fiocchi. <BR><BR><STRONG><EM>Flop Cluj</EM></STRONG><BR><BR>Cadù: soffre molto le incursioni di Van Persie. Difficile pensare il contrario.<BR><BR><BR><STRONG><EM>Top Utd</EM></STRONG><BR><BR>Van Persie: di piede o di spalla non importa. Segna sempre lui.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Utd</EM></STRONG><BR><BR>Hernandez: ma dove è finito il fenomeno di qualche anno fa? Un'altra opaca prestazione del piccolo messicano.<BR><BR>C1007856ClujFL0882FL0882rooney.jpgSiNcluj-manchester-united-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1008820.htmSi100877901,02,03010765
411008767NewsCampionatiSerie A, Palermo-Chievo: è già scontro salvezza20120930105117Serie AProbabili formazioniGasperini riparte dal 3-4-3, ma nella retroguardia dovrà fare a meno di Von Bergen, espulso nel match contro il Pescara. Dunque in difesa dovrebbero scendere in campo il recuperato Muñoz, Donati e Mantovani. Sulla mediana sarà riproposto il quartetto composto dalla coppia centrale Arevalo Rios-Barreto e dagli esterni Garcia e Morganella. L'altro grande escluso potrebbe essere nuovamente Miccoli.&nbsp;Ad agire dietro l'unica punta ci saranno ancora Ilicic e Giorgi, anche se quest'ultimo potrebbe lasciare il campo per Brienza. La punta potrebbe quindi essere Hernandez.<BR><BR>Di Carlo schiera il 4-3-1-2, con la saracinesca Sorrentino fra i pali, Sardo, Dainelli, Cesar e Jokic in difesa, Vacek, Rigoni L. ed Hetemaj a comporre la linea mediana e la coppia Cruzado-Rigoni M. a sostegno dell'unica punta Pellissier. Fuori dai giochi Luciano e Paloschi.<BR><BR>PROBABILI FORMAZIONI<BR><BR><BR>PALERMO. Ujkani, Muñoz, Donati, Mantovani, Garcia, Barreto, Arevalo Rios, Morganella, Ilicic, Giorgi, Hernandez.<BR><BR><BR>CHIEVO. Sorrentino, Sardo, Dainelli, Cesar, Jokic, Vacek, Rigoni L., Hetemaj, Cruzado, Rigoni M., Pellissier<BR><BR><BR>C1007650PalermoFL0411FL0411Abel+Hernandez+SSC+Napoli+v+Citta+di+Palermo+F1uiZ9x0z8Hx.jpgSiNserie-a-palermo-chievo-probabili-formazioni-1008767.htmSiT1000023,T1000028100427901,02,03010193
421008710NewsCampionatiPalermo, Pietro Lo Monaco alla corte di Zamparini20120927104531palermo, zamparini, lo monacoPalermo Zamparini Lo Monaco"Pietro Lo Monaco al Palermo. Maurizio Zamparini ha deciso di dare le chiavi del club rosanero all'ex direttore di Catania e Genoa. Per questo, proprio nelle ultime ore è arrivato l'ok definitivo. Tra giovedì e venerdì, il presidente darà l'annuncio ufficiale dell'arrivo di Lo Monaco e ne darà la carica. Difficile che possa convivere con il direttore Gianfranco Perinetti, la cui posizione sarà comunicata sempre dallo stesso Zamparini. Dopo aver fatto le fortune del Catania e l'amaro addio a Genoa, Lo Monaco si prepara quindi a una nuova avventura. Zamparini dà un'altra scossa al suo Palermo e, da domenica prossima, potrebbe cominciare un nuovo corso". Ad annunciare l'ufficiosa notizia è il collega giornalista di SKY Gianluca Di Marzio, uno dei massimi esperti del calciomercato in Italia. Dopo il siluramento di Sannino, sostituito da Gasperini sulla panchina rosanero, ecco avvicinarsi anche la sostituzione di Perinetti con Pietro Lo Monaco. Certo, il presidente rosanero non si smentisce mai e dopo essersi "guadagnato" la fama di "mangia allenatori", adesso è anche conosciuto come "demolitore di dirigenti". <BR><BR>Noi pensiamo che non sempre il cambio di allenatore e/o dirigente produca quegli effetti positivi desiderati, anzi, il più delle volte, è un motivo in più per uno sperpero di denaro e un'aggiunta inutile a libro paga che va ad aggravare le casse della società. Riteniamo che il Palermo, (su questo non ci sono dubbi), debba riparare con idee chiare nel mercato di gennaio, tutta una serie di errori che sono stati commessi nel corso del calciomercato estivo. Con tutto il rispetto verso Ujkani, Munoz, Arevalo Rios, Giorgi, Ilicic, Hernandez, uno "spremuto" Miccoli e il resto della mediocre compagnia, Zamparini non poteva pretendere di più di quanto in realtà è. L'aver ottenuto soltanto un punto in classifica evidenzia un livello tecnico globale che è davvero di basso profilo. Inoltre, conoscendo il carattere esplosivo del presidente Zamparini e l'atteggiamento spesso spigoloso di Pietro Lo Monaco, siamo sinceramente dubbiosi in un connubio che possa ritenersi duraturo e al contempo utile nel raggiungimento di quel progetto che, a Palermo, vorrebbero tutti realizzare. Vedremo, certo è che Zamparini ci ha abituato a tutto, anche alla "moda" di assumere un allenatore, sostituirlo e poi richiamarlo. Farà lo stesso anche con il direttore Perinetti?<BR><BR>Salvino Cavallaro <BR><BR><BR>C1007650PalermoFL0711FL0711zamparini.jpgSiNpalermo-pietro-lo-monaco-alla-corte-di-zamparini-1008710.htmSiT1000023100451001,02,03010305
431008700NewsCampionatiPescara-Palermo 1-0, le pagelle. Top Weiss e Ujkani. Flop Hernandez20120926201531pescara, aplermo, pagellePescara Palermo PagelleUna delle partite più brutte sino ad ora viste va al Pescara che dopo essere stata in superiorità numerica per quasi un'ora di match segna solo nel finale.<BR><BR><BR>Finale Pescara-Palermo 1-0 (p.t. 0-0): 86' Weiss&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Von Bergen&nbsp; (Pa)<BR><BR>Pescara (4-3-2-1): Pelizzoli 6.5, Zanon 6, Cosic 6 (44' Capuano 6), Bocchetti 6, Balzano 6, Nielsen 6 (74' Abbruscato 6), Colucci 5.5, Cascione 6, Caprari 6, Quintero 5 (56' Weiss 7), Vukusic 6 All:: Stroppa 6.5<BR><BR>Palermo (3-4-2-1): Ujkani 6, Munoz 5.5, Donati 5.5, Von Bergen 5, Morganella 6, Barreto 5, Rios 5, Garcia 5, Ilicic 6 (82' Brienza s.v.), Giorgi 5 (46' Mantovani 5.5), Hernandez 5 (83' Miccoli s.v.) All.: Gasperini 5<BR><BR><BR><STRONG><EM>Top Pescara</EM></STRONG><BR><BR>Weiss: entra e risolve la partita<BR><BR><STRONG><EM>Flop Pescara</EM></STRONG><BR><BR>Quintero: non incide sulla gara, sostituito giustamente.<BR><BR><STRONG><EM>Top Palermo</EM></STRONG><BR><BR>Ujkani: preciso su tutti gli interventi.<BR><BR><STRONG><EM>Flop Palermo</EM></STRONG><BR><BR>Hernandez: sbaglia tutte le occasioni avute, forse era meglio far giocare subito Miccoli.<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>&nbsp;<BR><BR>C1007650Pescaraadm001adm001Abel+Hernandez+SSC+Napoli+v+Citta+di+Palermo+F1uiZ9x0z8Hx.jpgSiNserie-a-pescara-palermo-pagelle-top-flop-risultato-marcatori-1008700.htmSiT1000023,T1000095100075501,02,03010271
441008638NewsCampionatiAtalanta-Palermo 1-0, le pagelle. Top Raimondi e Ujkani. Flop Ilicic20120923173757atalanta, palermoAtalanta Palermo PagelleFinale Atalanta-Palermo 1-0 (p.t. 0-0): 88' Raimondi<br><br> Atalanta (4-4-1-1): Consigli 6.5, Ferri 6, Lucchini 6 (73' Stendardo 6), Mafredini 6, Brivio 6, Raimondi 7, Cigarini 6.5, Cazzola 6, Maxi Moralez 6 (83' Troisi s.v.), Bonaventura 5.5 (60' De Luca 6), Denis 6 All.: Colantuono 6<br><br> Palermo (3-4-3): Ujkani 6.5, Munoz 6, Von Bergen 6, Donati 6, Morganella 5.5 (91' Dybala s.v.), Arevalo Rios 5.5, Barreto 6, Garcia 5.5, Giorgi 5.5 (76' Pisano 5.5), Hernandez 5.5, Ilicic 5 (63' Miccoli 5.5) All.: Gasperini 5.5<br><br> <STRONG><EM>Top Atalanta</EM></STRONG><br><br> Raimondi: la rete di testa nel finale vale un successo fondamentale per i suoi.<br><br> <STRONG><EM>Flop Atalanta</EM></STRONG><br><br> Bonaventura: si vede poco.<br><br> <STRONG><EM>Top Palermo</EM></STRONG><br><br> Ujkani: attento in tutte le situazioni, capitola solo nel finale.<br><br> <STRONG><EM>Flop Palermo</EM></STRONG><br><br> Ilicic: non ne indovina una. Deve ritrovarsi e sicuramente con lui il Palermo potrebbe crescere.<BR><br><br>C1007650Bergamoadm001adm001palermo_parma_ilicic_mirante_getty.jpgSiNserie-a-atalanta-palermo-top-flop-risultato-marcatori-1008638.htmSiT1000010,T1000023100075501,02,03010361
451008607NewsCampionatiSerie A, le probabili formazioni della quarta giornata20120923091531serie aSerie A Probabili Formazioni Quarta GiornataLe probabili formazioni della quarta giornata di Serie A<BR><BR><BR><STRONG><EM>Domenica ore 15.00</EM></STRONG><BR><BR>Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Bellini, Lucchini, Manfredini, Brivio; Raimondi, Cigarini, Cazzola, Bonaventura; Moralez; Denis. A disp.: Frezzolini, Polito, Matheu, Scozzarella, Ferri, Parra, Troisi, Stendardo, De Luca. All.: Colantuono. Squalificati: / Indisponibili: Marilungo, Radovanovic, F. Pinto, Capelli, Carmona, Peluso, Biondini, Schelotto<BR><BR>Palermo (3-4-2-1): Ujkani; Munoz, Von Bergen, Garcia; Pisano, Barreto, Donati, Mantovani; Bertolo, Ilicic; Miccoli. A disp.: Benussi, Dybala, Labrin, Milanovic, Morganella, Cetto, Rios, Viola, Kurtic, Hernandez, Budan, Giorgi. All.: Gasperini. Squalificati: / Indisponibili: Zahavi, Brienza<BR><BR><STRONG><EM>Ore 15.00</EM></STRONG><BR><BR>Bologna (4-3-1-2): Agliardi; Motta, Antonsson, Natali, Morleo; Pulzetti, Pazienza, Taider; Kone; Gilardino, Diamanti. A disp.: Curci, Lombardi, Cherubin, Garics, Carvalho, Abero, Perez, Acquafresca, Guarente, Gimenez, Sorensen, Gabbiadini. All.: Pioli. Squalificati: Portanova (febbraio 2012). Indisponibili: /<BR><BR>Pescara (4-3-2-1): Perin; Zanon, Cosic, Capuano, Modesto; Nielsen, Colucci, Cascione; Quintero, Weiss; Vukusic. A disp.: Pelizzoli, Crescenzi, Bocchetti, Balzano, Blasi, Bjarnason, Celik, Brugman, Caprari, Abbruscato, Jonathas, Chiaretti. All.: Stroppa. Squalificati: Terlizzi (2). Indisponibili: Savelloni, Romagnoli<BR><BR><STRONG><EM>Ore 15.00</EM></STRONG><BR><BR>Cagliari (4-3-3): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Pisano; Ekdal, Conti, Nainggolan; Ibarbo, Pinilla, T. Ribeiro. A disp.: Avramov, Avelar, Ariaudo, Dessena, Sau, Casarini, Nenè. All.: Ficcadenti. Squalificati: / Indisponibili: Cossu<BR><BR>Roma (4-3-3): Stekelenburg; Piris, Burdisso, Castan, Balzaretti; Florenzi, Tachsidis, Pjanic; Lamela, Destro, Nico Lopez. A disp.: Goicoechea, Romagnoli, Taddei, Marquinhos, Lucca, Marquinho, Tallo. All.: Zeman. Squalificati: Guberti (agosto 2015). Indisponibili: Dodò, Bradley, Perrotta, De Rossi, Lobont, Osvaldo, Totti<BR><BR><STRONG><EM>Ore 15.00</EM></STRONG><BR><BR>Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Biagianti, Lodi, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomez. A disp.: Frison, Terracciano, Capuano, Spolli, Rolin, Salifu, Castro, Sciacca, Doukara, Ricchiuti, Izco, Morimoto. All.: Maran. Squalificati: / Indisponibili: nessuno<BR><BR>Napoli (3-5-1-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Dzemaili, Hamsik, Dossena; Pandev; Cavani. A disp.: Rosati, Grava, Gamberini, Fernandez, Uvini, Mesto, Donadel, Zuniga, Behrami, El Kaddouri, Insigne, Vargas. All.: Mazzarri. Squalificati: / Indisponibili: Britos<BR><BR><STRONG><EM>Ore 15.00</EM></STRONG><BR><BR>Inter (4-3-1-2): Handanovic; Zanetti, Juan Jesus, Ranocchia, Nagatomo; Guarin, Gargano, Pereira; Sneijder; Cassano, Milito. A disp.: Castellazzi, Mbaye, Bianchetti, Silvestre, Samuel, Cambiasso, Mudingayi, Alvarez R., Benassi, Jonathan, Livaja, Coutinho. All.: Stramaccioni. Squalificati: / Indisponibili: Chivu, Stankovic, Obi, Mariga, Palacio<BR><BR>Siena (3-4-2-1): Pegolo; Neto, Felipe, Contini; Angelo, Vergassola, Rodriguez, Del Grosso; Rosina, Valiani, Calaiò A disp.: Farelli, Bolzoni, Paci, Dellafiore, D`Agostino, Rubin, Verre, Mannini, Sestu, Paolucci, Bogdani, Zè Eduardo. All.: Cosmi. Squalificati: Larrondo (3 mesi), Vitiello (4 anni), Terzi (3 anni e 6 mesi), Belmonte (6 mesi). Indisponibili: Campagnolo<BR><BR><STRONG><EM>Ore 15.00</EM></STRONG><BR><BR>Udinese (3-5-2): Padelli; Benatia, Danilo, Coda; Basta, Pereyra, Pinzi, Allan, Pasquale; Barreto, Di Natale. A disp.: Pawlowski, Hertaux, Angella, Faraoni, Willians, Armero, Gabriel Silva, Fabbrini, Maicosuel, Ragenie. All.: Guidolin. Squalificati: Lazzari (1). Indisponibili: Domizzi, Muriel<BR><BR>Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Mexes, Yepes, Antonini; Montolivo, Ambrosini; Nocerino, Boateng, El Shaarawy; Pazzini. A disp.: Amelia, De Sciglio, Zapata, Mesbah, De Jong, Acerbi, Traoré, Emanuelson, Flamini, Valoti, Constant, Bojan, Niang. All.: Allegri. Squalificati: / Indisponibili: Muntari, Didac Vilà, Strasser, Pato, Robinho, Bonera<BR><BR><STRONG><EM>Domenica ore 20.45</EM></STRONG><BR><BR>Lazio (4-5-1): Marchetti; Scaloni, Biava, Dias, Cavanda; Candreva, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Mauri; Klose. A disp.: Bizzarri, Ciani, Zauri, Cana, Lulic, Onazi, Ederson, Rocchi, Zarate, Kozak, Floccari. All.: Petkovic. Squalificati: / Indisponibili: Konko, Radu, Brocchi<BR><BR>Genoa (4-3-1-2): Frey; Samprisi, Canini, Bovo, Antonelli; Jankovic, Kucka, Seymour; Bertolacci; Immobile, Borriello. A disp.: Tzorvas, Moretti, Granqvist, Ferronetti, Donnarumma, Tozser, Stillo, Merkel, Piscitella, Anselmo, Jorquera, Melazzi. All.: De Canio. Squalificati: / Indisponibili: Vargas, Rossi<BR><BR>C1007650adm001adm001classificaseriea2011201212giornata.jpgSiNserie-a-le-probabili-formazioni-della-quarta-giornata-1008607.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000014,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028,T1000095,T1000097,T1000099100075501,02,03,06,07,08,09010760
461008565NewsCoppeManchester Utd-Galasaray: le pagelle. Top Kagawa e Carrick. Flop Van Persie20120920014853Pagelle championsPagelle 1° giornata di Champions<strong>MANCHESTER UNITED:</strong><br><br>De Gea 7, Rafael 6, Evans 6, Vidic 6, Evra 6,5, Valencia 6,5, Carrick 7, Scholes 6, Nani 6,5, Kagawa 7, Van Persie 5<br><br>Sostituti: Hernandez 5,5, Wellbeck 6, Fletcher 6<br><br><br><br><br><strong>GALATASARAY:</strong><br><br>Muslera 7, Nounkeu 6.5, Balta 6, Kaya 6, Ebouè 5.5, Haltintop 7, Inan 7, Melo 6, Amrabat 6,5, Yilmaz 5.5, Bulut s.v.<br><br>Sostituti: Elmander 5, Colak 6, Yilmaz s.v.<br><br><br><br><br><strong>TOP</strong>: Kagawa 7: in attesa di Van Persie, il grande acquisto di quest anno dello United sembra essere lui<br><br><br><br><br><strong>FLOP</strong>: Van Persie 5: Da uno come lui ci si aspetta decisamente qualcosa di diverso<br><br>C1007650ManchesterFL0676FL0676van-persie_1438939c.jpgSiNmanchester-galatasaray-lepagelle-1008565.htmSi100664801,02,03010219
471008471NewsCampionatiSerie A, Palermo-Cagliari:conta solo vincere20120915092849Serie APalermo-Cagliari per la vittoriaAlle 18.00, sotto la direzione di Mazzoleni, i rosanero di Sannino ospitano il Cagliari per tentare di raddrizzare una situazione che si è fatta delicata, specialmente per l`ex allenatore del Siena. Reduci da due sconfitte, con 6 gol incassati e nessuno fatto, i siciliani sono chiamati ad una pronta reazione e a salvare la panchina del loro allenatore, già nel mirino del vulcanico Zamparini. Non tira aria buona in casa Palermo: l`insicurezza del tecnico nello scegliere il modulo più adatto, le prime polemiche dei tifosi ed il malcontento di capitan Miccoli, stanno rendendo tutto più difficile. <br><br> ci sarà forse spazio per un 4-3-3 con Hernandez e Dybala a fianco di Miccoli. Piove sul bagnato in Sicilia perchè dopo Cetto, Brienza e Zahavi, si è fatto male anche Barreto, altra assenza che peserà nell`economia del match.<br><br> Il Cagliari di Ficcadenti, dopo il rocambolesco pari con l`Atalanta, recupera Astori e Sau e punta forte sull`ex PistoleroPinilla che, da queste parti, si è fatto apprezzare con 35 presenze, 10 gol e 6 assist. <br><br> Probabili Formazioni <br><br> PALERMO (4-4-2): Ujkani; E. Pisano, Von Bergen, Mantovani, Garcia; Bertolo, Donati, Kurtic, Ilicic; Miccoli, Dybala. <br><br> CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; F. Pisano, Rossettini, Ariaudo, Avelar; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Thiago Ribeiro. <br><br>PalermoFL0411FL0411Fabrizio-Miccoli-624x300.jpgSiNserie-a-palermo-cagliari-1008471.htmSi100427901,02,03010199
481008271NewsCampionatiPalermo, si cambia modulo20120907104531palermo, sanninoPalermo SanninoMiccoli e Ilicic con Hernandez o Dybala. Idea tridente per il Palermo. Sannino pensa di passare dal 4-4-2 al 4-3-3.C1007650Palermoadm001adm001sannino.jpgSiNpalermo-si-cambia-modulo-1008271.htmNoT1000023100075701,02,03010234
491008089NewsCampionatiPalermo, i convocati per la Lazio20120901140249palermo, lazioLazio PalermoSono ventiquattro i giocatori convocati dal tecnico rosanero Giuseppe Sannino per la sfida di domani contro la Lazio.<BR>PORTIERI: Benussi, Brichetto, Ujkani.<BR>DIFENSORI: Cetto, Garcia, Labrin, Milanovic, Morganella, Munoz, Pisano, Von Bergen.<BR>CENTROCAMPISTI: Barreto, Bertolo, Donati, Giorgi, Ilicic, Kurtic, Rios, Sanseverino, Viola.<BR>ATTACCANTI: Budan, Dybala, Hernandez, Miccoli.<BR>C1007650Palermoadm001adm001dybala.JPGSiNpalermo-i-convocati-per-la-lazio-1008089.htmNoT1000023100075701,02,03010223
501007890NewsCampionatiPalermo-Napoli, le pagelle: Top Maggio e Hamsik, Flop Bertolo20120826224436Palermo-Napoli, pagelle, Hamsik, Maggio, Cavani, Bertolo, HernandezGrande spettacolo sull`asse di centrocampo, Cavani in ottima forma. Palermo indeciso, inconsistente HernandezNapoli in assetto da combattimento contro il Palermo al Barbera. I partenopei seppelliscono&nbsp;i siciliani sotto tre gol, maturati da una prestazione molto convincente. I rosanero lasciano troppe zone scoperte, soprattutto a centrocampo,&nbsp;spianando - di conseguenza -&nbsp;autostrade alla squadra di Mazzarri. Ecco le pagelle dell'incontro:<BR><BR><STRONG>PALERMO:</STRONG> 1 Ujkani 5.5; 4 Cetto 5.5, 25 Von Bergen 5.5, 6 Munoz 6.5; 31 Pisano 6, 5 Barreto 5.5 (19 Budan sv), 23 Donati 6 (20 Arevalo Rios 5.5), 21 Brienza 5.5 (8 Migliaccio 6.5), 14 Bertolo 5; 11 Hernandez 5, 10 Miccoli (cap.) 6.5.<BR>All.: Giuseppe Sannino 5<BR><BR><STRONG>NAPOLI:</STRONG> 1 De Sanctis 6.5; 14 Campagnaro 6.5, 28 Cannavaro (cap.) 6, 5 Britos 6; 11 Maggio 8, 85 Behrami 6.5, 88 Inler 6 (9 Vargas 6.5), 17 Hamsik 7.5 (4 Donadel sv), 6 Aronica 5.5; 24 Insigne 6.5 (20 Dzemaili 6), 7 Cavani 7.<BR>All.:&nbsp;Walter Mazzarri 7.5<BR><BR><STRONG>Top</STRONG><BR><BR><STRONG>Maggio 8</STRONG><BR><BR>La fascia è tutta sua. Imbecca continuamente i compagni con palloni preziosi, offrendo ad Hamsik il gol del vantaggio sul piatto di argento. Firma anche una bella rete: conclusione fredda e letale, preceduta da un fantastico stop a seguire.<BR><BR><STRONG>Hamsik 7.5</STRONG><BR><BR>Decisivo in due occasioni: prima mette in rete con precisione millimetrica l'assist di Maggio, poi ricambia il favore con un lungo lancio che ben si addice alla velocità dell'esterno della Nazionale, da cui scaturisce il raddoppio. Punto fisso, è un faro che effonde luce sul settore avanzato.<BR><BR><STRONG>Flop</STRONG><BR><BR><STRONG>Bertolo 5</STRONG><BR><BR>Corresponsabile del buco di centrocampo che permette agli avversari di fare ciò che vogliono, non tiene d'occhio Maggio in occasione del secondo gol. Inoltre si fa anche ammonire.<BR><BR><STRONG>Hernandez 5</STRONG><BR><BR>Il compagno d'attacco Miccoli tenta di fare il prestigiatore con conclusioni da ogni dove per tutta la gara, ed egli lo imita: si cimenta nel numero della sparizione, e riesce benissimo. Non si fa trovare quando serve ed è inconcludente. Decisamente una serata no.<BR><BR>C1007650Renzo Barbera, PalermoFL0435FL0435hamsik-marek2.jpgSiNpalermo-napoli-le-pagelle-top-maggio-e-hamsik-flop-bertolo-1007890.htmSiT1000017,T1000023100612201,02,03,08010253
511007881NewsCampionatiNapoli: a Palermo vietato sbagliare20120826155564palermo napoliMazzarri lancia InsigneTrasferta difficilissima quella che aspetta il Napoli di Walter Mazzarri, atteso a Palermo in uno stadio che sa essere una bolgia. In Sicilia l'entusiasmo cresce pian pianino e l'allenatore da grande fiducia ad una piazza che da tanto ma pretende tantissimo. Dall'altro Napoli se si vuole sognare qualcosa di grosso, queste sono partite da vincere: gli azzurri, orfani di Pandev, Dossena e Zuniga squalificati, si affidano al talento di casa Lorenzo Insigne.<br><br> QUI PALERMO: Sannino in conferenza stampa: "<EM>E' chiaro che ancora a qusto punto della stagione la squadra non potrà essere al top ed è altrettanto chiaro che l'avversario che ci troviamo di fronte gioca da anni insieme ed ha una rosa che dal punto di vista qualitativo è superiore alla nostra. Hanno anche iniziato la preparazione prima di noi per prepararsi all'Europa League. Per questo motivo chiederò alla mia squadra di avere l'intelligenza di aiutarsi in campo reciprocamente. L' </EM><EM>avversario è di quelli importanti, dovremo scendere in campo con la giusta umilità, non essere presuntuosi e cercare di colmare il gap che esiste utilizzando al meglio le nostre armi</EM>".<br><br> QUI NAPOLI: Mazzari in conferenza stampa: "<EM>Due anni fa per passare il girone di Europa League abbiamo penato qualificandoci con un gol all`ultimo secondo di Cavani, nelle amichevoli estive abbiamo battuto squadre di caratura e questo mi dà maggiore convinzione. Abbiamo perso solo contro la Juve, campione d`Italia, e undici contro undici eravamo in parità. Il Palermo?&nbsp; Incontreremo molte insidie: faremo il possibile per conquistare i tre punti, su un campo che ci ha dato spesso amarezze. Credo che il Palermo sia più forte dello scorso anno, un organico più attrezzato con un allenatore bravo e preparato che ci ha messo in difficoltà col Siena. Insigne? Come valore assoluto vi dico che è forte dentro, l`emozione la sa combattere bene, gestisce bene le tensioni e le ha dimostrato il suo valore in queste partite di precampionato, adesso deve farlo in A dove il peso della responsabilità in una piazza come Napoli è diverso".</EM><br><br> FORMAZIONI: Sannino perde all'ultimo momento Ilicic e Dybala: di conseguenza Abel Hernandez in campo accanto a Miccoli, con Budan pronto a subentrare. Non ce la fa neanche Mantovani, al suo posto uno tra Garcia e Munoz. Mazzarri invece il problema della fascia sinistra dovrebbe risolverlo con Aronica, almeno inizialmente: per il resto il solito undici titolare con Insigne al posto dello squalificato Pandev.<br><br> PALERMO: (4-4-2) Ujkani, Munoz, Cetto, Von Bergen, Pisano; Bertolo, Barreto, Donati, Brienza; Miccoli, Hernandez. A disp. Benussi, Brichetto, Morganella, Milanovic, Munoz, Di Matteo, Migliaccio, Rios, Viola, Sanseverino, Budan.<br><br> NAPOLI: (3-5-1-1) De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Hamsik, Aronica; Insigne; Cavani. A disp. Rosati, Colombo, Gamberini, Grava, Dzemaili, Fernandez, Bariti, Donadel, Vargas.<BR><br><br>FL0141FL0141insigne.jpegSiNnapoli-a-palermo-vietato-sbagliare-1007881.htmSi100205001,02,03010306
521007602NewsCampionatiSerie A 2012/13 Palermo, con Sannino si può sognare20120818190036palermoEcco le venti protagoniste del campionato che sta per iniziareGiuseppe Sannino, dopo aver fatto i miracoli a Siena, è chiamato a farli anche a Palermo, in una piazza calda, che ti da il massimo, ma che esige tantissimo la sua squadra.Venduti tre big come Balzaretti,&nbsp;Viviano&nbsp;e Silvestre&nbsp;la squadra è rimasta la solita e con qualche buon accorgimento, uniti a cuore, gambe e testa, diktat Sanniniani, i rosanero quest'anno possono fare davvero benissimo.<br><br> MERCATO: Zamparini quest'anno ne ha approfittato per monetizzare al massimo cedendo Viviano (acquistato dall'Inter e rigirato alla Fiorentina), Balzaretti e Silvestre: al loro posto verrà data fiducia al giovane portiere Ujkani (l'anno scorso al Novara), a Cetto, e si attendere di acquistare un terzino. Se non arrivà si andrà avati con Mantovani, che però Sannino vede meglio come centrale. A centrocampo poi finalmente è arrivato il tanto desiderato Arevalo Rios, mentre sulla fascia mancina il tecnico si è portato con se il pupillo Brienza, già ex rosanero. In avanti si punta forte sul giovane fenomeno argentino Dybala: occhio gente, potrebbe essere lui la grande sorpresa del campionato.<br><br> LA STELLA: Ovviamente Fabrizio Miccoli: capitano infinito dei rosanero e uomo simbolo per i tifosi, non ha ancora rinnovato il suo contratto e spera di convincere la dirigenza con una splendida stagione. Sarà utile anche in quanto&nbsp;ad esperienza per far crescere il giovane Dybala.<br><br> FORMAZIONE: Sannino ha sempre giocato col 4-4-2, e così farà anche in Sicilia: Ujkani quindi sarà il portiere, davanti a lui Eros Pisano confermato&nbsp;a destra, Munoz e Cetto al centro, Mantovani a sinistra (se arriva un terzino sinistro l'ex chievo passa al centro al posto di Munoz), a centrocampo Bertolo andrà a destra, Rios e Donati centrali, con Brienza a sinistra: in avanti il capitano Fabrizio Miccoli almeno sulla carta sarà affiancato da Abel Hernandez: scalpitano però Budan e la stellina Dybala.<br><br>FL0141FL0141Fabrizio-Miccoli-624x300.jpgSiNserie-a-palermo-con-sannino-si-puo-sognare-1007602.htmSi100205001,02,03010222
531006797NewsCampionatiGioventù Interista20120723170231Inter Longo giovaniL`Inter ed i tanti giovani che potrebbero essere aggregati in prima squadra da Strama<P style=«««margin-bottom: » 0cm» »>Trofeo Tim: nulla di ufficiale, squadre ancora ad inizio preparazione, nazionali ancora in vacanza, possibili partenti a casa, divertimento e relax per i tifosi che assistono allo scontro tra le 3 big del campionato italiano, e pur trattandosi di calcio estivo sempre una buona dose di calcio per tutti coloro che mal sopportano l'assenza estiva del campionato. Sicuramente poche indicazioni possono venire fuori da queste competizioni estive, al limite la condizione di qualche big, di qualche vecchio infortunato, lo stato di coloro che potrebbero lasciare la squadra. Ma se c'è qualcosa di positivo che emerge da queste partite sono sicuramente i giovani. Tanti, tantissimi quelli scesi in campo lo scorso sabato, tutti ragazzi già aggregati alle prime squadre almeno per il ritiro e che sognano il passaggio definitivo nella squadra «dei grandi». E così se Marrone con la maglia della Juve stupisce quei pochi che ancora non conoscevano le sue qualità, i tifosi del Milan possono godersi le magie del già conosciuto El Shaarawy e altre piacevoli sorprese come Albertazzi, che potrebbe rimanere anche in rossonero (rientra dal prestito). Parlando di Inter, pur non potendolo inserire nel gruppo di «giovani» messi in prima squadra, poiché lui in prima squadra c'è di diritto nonostante la giovanissima età, è giusto sottolineare l'ennesima prestazione buona di Coutinho, l'uomo più in forma del precampionato nerazzurro e che sembra volersi candidare ad un ruolo di primo piano nella squadra di Stramaccioni, alcuni dei tanti giovani che potrebbero essere integrati in prima squadra quest anno, e che il tecnico romano conosce bene, hanno avuto modo di trovare spazio a Bari. Tra questi emerge sicuramente Ibrahima <STRONG>Mbaye</STRONG>, terzino senegalese sceso in campo con il numero 33, che probabilmente, nonostante ci sia ancora da chiarire la posizione di Maicon all'interno della squadra e il nome dell'eventuale sostituto del terzino brasiliano, potrebbe rappresentare una valida alternativa alla squadra titolare oltre che l'ennesimo terzino lanciato dai nerazzurri nel giro di pochi anni (si pensi a Santon e Faraoni). Nella partita contro il Milan poi tra i pali è andato Vid <STRONG>Belec</STRONG>, portiere sloveno rientrante dal prestito in B, che sembra esser stato confermato al posto di Orlandoni e che potrebbe fare addirittura il secondo di Handanovic qualora Castellazzi fosse considerato il terzo. Continuando a sfogliare la rosa nerazzurra pure Matteo <STRONG>Bianchetti</STRONG>, giovane difensore classe '93, potrebbe trovare chissà spazio, seppur con più difficoltà di Mbaye: a favore del giovane ragazzo italiano gioca il fatto che nasce centrale difensivo ma che già più volte Strama ha provato ad adattarlo sulla fascia come terzino, quindi un giocatore così duttile può sempre far comodo. Parlando invece di centrocampo, Alfred <STRONG>Duncan</STRONG>, roccioso centrocampista ghanese, ha tutte le qualità per affermarsi, come ha fatto Obi (seppur i due siano con caratteristiche quasi del tutto differenti), in prima squadra se gli verrà concesso lo spazio giusto. Concludiamo infine in bellezza parlando di Samuele <STRONG>Longo</STRONG>: la nota più positiva della bellissima annata della Primavera nerazzurra dello scorso anno, voluto da tanti ma riscattato (era in comproprietà) dal Genoa, attualmente è in prima squadra. In questo momento (visto anche il caso Pazzini) sarebbe lui il vice Milito, ma tante voci di mercato vogliono l'Inter in cerca di un giocatore con più esperienza (si è parlato di Hernandez, Denis e addirittura Gilardino, oltre che ovviamente del solito Destro) che possa essere l'alternativa al Principe nerazzurro, con il giovane Longo in prestito secco (condizione molto importante, l'Inter vuole evitare altri casi simili a Destro) in una squadra di A con la speranza di prenderlo il prossimo anno più maturo e pronto al calcio che conta con la maglia nerazzurra. George Eliot diceva «Se la giovinezza è la stagione della speranza, lo è spesso solo nel senso che i più anziani sono pieni di speranza per noi». All'Inter di speranza e attesa per Longo e compagni ce n'è davvero tanta.<BR><BR><BR><BR><br><br>C1000009MilanoFL0676FL0676timthumb.jpgSiNgioventu-interista-1006797.htmSiT1000026100664801,02,03010386
541006726NewsCalciomercatoL`agente di Hernandez chiude le porte all`Inter20120721162251Calciomercato, Hernandez, Longo, Palermo, Inter, esclusiva«Il Presidente ha deciso: non va via».Negli ultimi giorni l'asse Milano-Palermo si è infuocata per un probabile scambio <STRONG>Hernandez-Longo</STRONG>, ipotizzando una possibile cessione in comproprietà&nbsp;del talento nerazzurro per sbloccare l'uruguagio, che andrebbe a rinforzare dunque l'attacco dell'<STRONG>Inter</STRONG>. <BR><BR>A riguardo è intervenuto&nbsp;in esclusiva&nbsp;<EM>per IlCalcio24.com</EM>&nbsp;l'agente del gioiello rosanero, <STRONG>Vincenzo D'Ippolito</STRONG>, che ha commentato laconicamente le voci di trasferimento: «Non c'è nessun «caso»: il presidente <STRONG>Zamparini</STRONG> ha dichiarato che non partirà. <STRONG>Hernandez resta a Palermo</STRONG>». <BR><BR>Si spengono così le speranze nerazzurre, ma anche di altri club come il <STRONG>Milan</STRONG>, di vederlo indossare la propria maglia per la prossima stagione.<BR><BR>FL0435FL0435Abel+Hernandez+SSC+Napoli+v+Citta+di+Palermo+F1uiZ9x0z8Hx.jpgSiNesclusiva-hernandez-resta-a-palermo-1006726.htmSi100612201,02,03010398s
551006681NewsCalciomercatoInter, possibile lo scambio Hernandez-Longo20120720124531Calciomercato, Hernandez, Inter, Longo, PalermoL`asso della Primavera nerazzurra piace a Zamparini, possibile chiave per sbloccare l`uruguagioPerso ormai quasi definitivamente <STRONG>Destro</STRONG>, l'Inter continua la ricerca di un attaccante. La società nerazzurra sarebbe interessata, secondo quanto rivela <EM>La Gazzetta dello Sport</EM>, ad Abel <STRONG>Hernandez</STRONG>. L'uruguaiano del Palermo, ventiduenne fra pochi giorni, sarebbe nelle brame della società nerazzurra, che vorrebbe farne il vice-Milito. <BR><BR>A sua volta <STRONG>Zamparini</STRONG> è molto interessato&nbsp;al giovane attaccante nerazzurro Samuele <STRONG>Longo</STRONG>, protagonista di un'esaltante stagione con la Primavera e ora pronto al salto di qualità. Tutto sarebbe cominciato in realtà già ai tempi della trattativa per portare Silvestre a Milano. La formula per sbloccare <EM>La Joya </EM>e mandarlo a Milano, sarebbe la cessione in comproprietà di Longo.<BR><BR>C1000009MilanoFL0435FL0435hernandez abel.jpgSiNinter-possibile-scambio-hernandez-longo-1006681.htmSiT1000026,T1000023100612201,02,03010472
561006671NewsCalciomercatoInter: Lucas e Hernandez20120720094439InterInter:prima Lucas, poi Hernandez<DIV>Il San Paolo ha apprezzato il comportamento tenuto da Branca e Ausilio, che hanno domandato ufficialmente il giocatore e tentato di intavolare una trattativa. </DIV> <DIV>&nbsp;</DIV> <DIV>Finora però il club brasiliano ha rifiutato le proposte delle altre pretendenti, molto allettanti per il giovane talento.<STRONG> </STRONG></DIV> <DIV>&nbsp;</DIV> <DIV><STRONG>L'alternativa è Afellay, sostenuto da Sneijder; oppure Ramirez, che ha stregato Branca</STRONG>.</DIV> <DIV>&nbsp;</DIV> <DIV>Ad agosto possibile scambio di prestiti fra Inter e Palermo. L'uruguaiano Hernandez sarebbe il vice-Milito e Longo dovrebbe approdare in Sicilia</DIV>MilanoFL0411FL0411lucas1.jpgSiNinter-lucas-e-hernandez-1006671.htmSi100427901,02,03010314
571006565NewsCalcio EsteroI 32 migliori giocatori d`Europa20120717085930UefaBuffon, Pirlo e Balotelli tra i migliori<DIV>La Uefa ha diramato la lista dei 32 migliori giocatori dell'annata 2011-12 nei campionati europei. Ecco l'elenco completo:</DIV> <DIV>&nbsp;</DIV> <DIV>Sergio Agüero (ARG) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Xabi Alonso (ESP) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Mario Balotelli (ITA) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Jakub Blaszczykowski (POL) -Borussia Dortmund</DIV> <DIV>Gianluigi Buffon (ITA) - Juventus</DIV> <DIV>Iker Casillas (ESP) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Petr Cech (CZE) - Chelsea FC</DIV> <DIV>Fábio Coentrão (POR) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Leslie Davies (WAL) - Bangor City FC</DIV> <DIV>Didier Drogba (CIV) - Chelsea FC ( Shanghai Shenhua FC)</DIV> <DIV>Cesc Fàbregas (ESP) - FC Barcelona</DIV> <DIV>Falcao (COL) - Club Atlético de Madrid</DIV> <DIV>Joe Hart (ENG) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Zlatan Ibrahimovic (SWE) - AC Milan</DIV> <DIV>Andrés Iniesta (ESP) - FC Barcelona</DIV> <DIV>Shinji Kagawa (JPN) - Borussia Dortmund ( Manchester United FC)</DIV> <DIV>Vincent Kompany (BEL) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Frank Lampard (ENG) - Chelsea FC</DIV> <DIV>Lionel Messi (ARG) - FC Barcelona</DIV> <DIV>Luka Modric (CRO) - Tottenham Hotspur FC</DIV> <DIV>Mesut Özil (GER) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Pepe (POR) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Andrea Pirlo (ITA) - Juventus</DIV> <DIV>Sergio Ramos (ESP) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Raúl González (ESP) - FC Schalke 04 ( Al-Sadd Sports Club)</DIV> <DIV>Cristiano Ronaldo (POR) - Real Madrid CF</DIV> <DIV>Wayne Rooney (ENG) - Manchester United FC</DIV> <DIV>David Silva (ESP) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Fernando Torres (ESP) - Chelsea FC</DIV> <DIV>Yaya Touré (CIV) - Manchester City FC</DIV> <DIV>Robin van Persie (NED) - Arsenal FC</DIV> <DIV>Xavi Hernández (ESP) - FC Barcelona</DIV>1007856NyonFL0411FL04111332858-zbuf.jpgSiNi-migliori-d-europa-1006565.htmSi100427901,02,03010255
581006511NewsMotoMondialeMoto GP, Mugello: Pedrosa partirà in pole. Bene Barbera e Hayden. Lontano Rossi20120714151531moto gp, rossi, ducati, pedrosa, hayden, barbera, lorenzoMoto GP Mugello Pedrosa Lorenza Barbera Hayden Rossi<P><STRONG>Dani Pedrosa</STRONG> mette a segno la pole position del Gran Premio d`Italia 2012. Alle sue spalle, il connazionale della Yamaha,<STRONG> Jorge Lorenzo</STRONG> e la sorpresa della giornata Hector<STRONG> Barbera</STRONG>, che si piazza terzo con la Ducati davanti a quella ufficiale di <STRONG>Nicky Hayden</STRONG>. Lontano <STRONG>Valentino Rossi</STRONG>, in decima posizione con la sua Rossa e in chiara difficoltà.</P> <P>MotoGP Mugello 2012, ordine di partenza:<BR>1&nbsp;26&nbsp;Dani PEDROSA&nbsp;SPA&nbsp;Repsol Honda Team&nbsp;1:47.284&nbsp;1:47.284&nbsp;0.000&nbsp;0.000<BR>2&nbsp;99&nbsp;Jorge LORENZO&nbsp;SPA&nbsp;Yamaha Factory Racing&nbsp;1:47.423&nbsp;1:54.649&nbsp;0.139&nbsp;0.139<BR>3&nbsp;8&nbsp;Hector BARBERA&nbsp;SPA&nbsp;Pramac Racing Team&nbsp;1:47.545&nbsp;1:49.450&nbsp;0.261&nbsp;0.122<BR>4&nbsp;69&nbsp;Nicky HAYDEN&nbsp;USA&nbsp;Ducati Team&nbsp;1:47.671&nbsp;1:47.671&nbsp;0.387&nbsp;0.126<BR>5&nbsp;1&nbsp;Casey STONER&nbsp;AUS&nbsp;Repsol Honda Team&nbsp;1:47.689&nbsp;1:47.875&nbsp;0.405&nbsp;0.018<BR>6&nbsp;35&nbsp;Cal CRUTCHLOW&nbsp;GBR&nbsp;Monster Yamaha Tech 3&nbsp;1:47.749&nbsp;1:47.749&nbsp;0.465<BR>7&nbsp;4&nbsp;Andrea DOVIZIOSO&nbsp;ITA&nbsp;Monster Yamaha Tech 3&nbsp;1:47.751&nbsp;1:56.302<BR>8&nbsp;6&nbsp;Stefan BRADL&nbsp;GER&nbsp;LCR Honda MotoGP&nbsp;1:47.857&nbsp;1:47.901&nbsp;0.573&nbsp;0.106<BR>9&nbsp;11&nbsp;Ben SPIES&nbsp;USA&nbsp;Yamaha Factory Racing&nbsp;1:48.149&nbsp;1:48.294&nbsp;0.865&nbsp;0.292<BR>10&nbsp;46&nbsp;Valentino ROSSI&nbsp;ITA&nbsp;Ducati Team&nbsp;1:48.502&nbsp;1:48.907&nbsp;1.218&nbsp;0.353<BR>11&nbsp;19&nbsp;Alvaro BAUTISTA&nbsp;SPA&nbsp;San Carlo Honda Gresini&nbsp;1:48.894&nbsp;1:49.188&nbsp;1.610&nbsp;0.392<BR>12&nbsp;41&nbsp;Aleix ESPARGARO&nbsp;SPA&nbsp;Power Electronics Aspar&nbsp;1:49.387&nbsp;1:49.387&nbsp;2.103&nbsp;0.493<BR>13&nbsp;14&nbsp;Randy DE PUNIET&nbsp;FRA&nbsp;Power Electronics Aspar&nbsp;1:49.450&nbsp;6:47.657&nbsp;2.166&nbsp;0.063<BR>14&nbsp;51&nbsp;Michele PIRRO&nbsp;ITA&nbsp;San Carlo Honda Gresini&nbsp;1:50.263&nbsp;1:51.243&nbsp;2.979&nbsp;0.813<BR>15&nbsp;68&nbsp;Yonny HERNANDEZ&nbsp;COL&nbsp;Avintia Blusens&nbsp;1:50.610&nbsp;1:51.289&nbsp;3.326&nbsp;0.347<BR>16&nbsp;77&nbsp;James ELLISON&nbsp;GBR&nbsp;Paul Bird Motorsport&nbsp;1:50.812&nbsp;2:12.858&nbsp;3.528&nbsp;0.202<BR>17&nbsp;54&nbsp;Mattia PASINI&nbsp;ITA&nbsp;Speed Master&nbsp;1:50.953&nbsp;1:50.953&nbsp;3.669&nbsp;0.141<BR>18&nbsp;22&nbsp;Ivan SILVA&nbsp;SPA&nbsp;Avintia Blusens&nbsp;1:51.242&nbsp;1:51.804&nbsp;3.958&nbsp;0.289<BR>19&nbsp;5&nbsp;Colin EDWARDS&nbsp;USA&nbsp;NGM Mobile Forward Racing&nbsp;1:51.348&nbsp;1:58.547&nbsp;4.064<BR>20&nbsp;9&nbsp;Danilo PETRUCCI&nbsp;ITA&nbsp;Came IodaRacing Project&nbsp;1:51.473&nbsp;1:52.022&nbsp;4.189&nbsp;0.125</P>adm001adm001pedrosa.jpgSiNmotomondiale-moto-gp-mugello-pedrosa-partira-in-pole-bene-barbera-e-hayden-lontano-rossi-1006511.htmSi100075701,02,03,040101010
591006093NewsMotoMondialeMoto GP, Assen: Stoner partirà davanti a tutti. Lontane le Ducati20120629174531moto gpMoto GP Assen Stoner Pedros Lorenzo Rossi Ducati<P>Ad Assen Stoner è tornato ad essere il solito cannibale. Con un giro straordinario in 1'33"713 ha messo la sua Honda davanti a tutti nella griglia di partenza.</P> <P>All'ultimo giro hanno provato a rispondergli sia Dani Pedrosa che Jorge Lorenzo, ma nessuno dei due è riuscito a migliorare il suo giro mostruoso, dovendosi accontentare del secondo e del terzo tempo. E il deluso di giornata probabilmente è proprio il leader della classifica iridata che con la sua Yamaha era parso quello più a posto, ma poi si è dovuto inchinare alle due Honda.</P> <P>Sotto alla bandiera a scacchi ha invece sorpreso tutti Stefan Bradl, che ha sfoderato un giro che gli è valso il quarto tempo, sua miglior prestazione da quando è sbarcato in MotoGp. Il tedesco della Honda LCR ha fatto perdere una posizione a testa a Cal Crutchlow e Ben Spies, che quindi scatteranno rispettivamente quinto e sesto.</P> <P>Solo settimo, staccato di quasi un secondo, Andrea Dovizioso, che ha preceduto un deludente Alvaro Bautista. Dopo la pole di Silverstone il pilota del Team Gresini si è dovuto accontentare dell'ottavo tempo, ma è anche vero che nel finale è caduto proprio quando tutti i suoi avversari sono riusciti a migliorare le loro prestazioni.</P> <P>Per trovare la prima delle Ducati bisogna quindi scorrere la classifica fino al nono posto, dove troviamo la Desmosedici di Nicky Hayden, che ha chiuso a circa un secondo. L'americano comunque è stato ancora una volta più veloce di Valentino Rossi, che lo segue con un tempo più alto di tre decimi. I segnali positivi di ieri, dunque, sembrano essere completamente svaniti oggi.</P> <P>Guerra in casa Aspar per la "pole" tra le CRT, nella quale alla fine l'ha spuntata Randy De Puniet, piazzando la sua ART-Aprilia in 12esima posizione, precedendo di poco più di un decimo la moto gemella di Aleix Espargaro.</P> <P><BR>Assen, Classifica Qualifiche<BR>01- Casey Stoner  Repsol Honda Team  Honda RC213V  1`33.713<BR>02- Dani Pedrosa  Repsol Honda Team  Honda RC213V  + 0.115<BR>03- Jorge Lorenzo  Yamaha Factory Racing  Yamaha YZR M1  + 0.288<BR>04- Stefan Bradl  LCR Honda MotoGP  Honda RC213V  + 0.322<BR>05- Cal Crutchlow  Monster Yamaha Tech 3  Yamaha YZR M1  + 0.773<BR>06- Ben Spies  Yamaha Factory Racing  Yamaha YZR M1  + 0.931<BR>07- Andrea Dovizioso  Monster Yamaha Tech 3  Yamaha YZR M1  + 0.985<BR>08- Alvaro Bautista  San Carlo Honda Gresini  Honda RC213V  + 1.009<BR>09- Nicky Hayden  Ducati Team  Ducati Desmosedici GP12  + 1.038<BR>10- Valentino Rossi  Ducati Team  Ducati Desmosedici GP12  + 1.344<BR>11- Hector Barbera  Pramac Racing Team  Ducati Desmosedici GP12  + 1.576<BR>12- Randy De Puniet  Power Electronics Aspar  ART GP12  + 2.117 (CRT)<BR>13- Aleix Espargaro  Power Electronics Aspar  ART GP12  + 2.294 (CRT)<BR>14- Michele Pirro  San Carlo Honda Gresini  FTR Honda  + 2.934 (CRT)<BR>15- Mattia Pasini  Speed Master Team  ART GP12  + 3.230 (CRT)<BR>16- Danilo Petrucci  CAME Iodaracing Project  Ioda TR003  + 3.254 (CRT)<BR>17- Karel Abraham  Cardion AB Motoracing  Ducati Desmosedici GP12  + 3.397<BR>18- Yonny Hernandez  Avintia Blusens  BQR MotoGP  + 3.478 (CRT)<BR>19- James Ellison  Paul Bird Motorsport  ART GP12  + 3.568 (CRT)<BR>20- Ivan Silva  Avintia Blusens  BQR MotoGP  + 3.841 (CRT)<BR>21- Colin Edwards  NGM Mobile Forward Racing  Suter BMW  + 4.592 (CRT)</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>Assenadm001adm001stoner.jpgSiNmotomondiale-moto-gp-assen-stoner-partira-davanti-a-tutti-lontane-le-ducati-1006093.htmSi100075701,02,03,04010769
601005947NewsEuro 2012Euro 2012: Adieu Francia, Spagna troppo forte. Le pagelle. Top Xabi Alonso e Ribery. Flop Benzema20120623230333francia-spagnaLe furie rosse vincono 2-0. Decide Xabi Alonso<P>Finisce 2-0 a Donetsk il match tra Spagna e Francia: spagnoli in surplace contro una squadra assolutamente senza idee. Furie rosse a segno due volte con Xabi Alonso (la seconda su rigore), mentre dei blues in 90' si ricordano solamente due occasioni irrivlevanti. Adesso per la Spagna arrivano Cristiano Ronaldo e il suo Portogallo.</P> <P>&nbsp;</P> <P><STRONG>Spagna-Francia&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; 2-0</STRONG>&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; al 19 e al 90'&nbsp;Xabi alonso</P> <P><STRONG>Spagna (4-3-2-1):</STRONG> Casillas ; Arbeloa , Piquè , Sergio Ramos,&nbsp; Jordi Alba ; Busquets , Xabi Alonso, Xavi ; Iniesta (39' st Cazorla sv), Silva&nbsp;(20' st Pedro ); Fabregas&nbsp; (22' st Torres ).&nbsp;</P> <P><STRONG>Francia (4-4-2):</STRONG> Lloris; Rèveillére , Rami, Koscielny, Clichy; Debuchy (20' st Menez), Cabaye , M'Vila(34' st Giroud sv), Malouda (20 st Nasri ); Ribery , Benzema. </P> <P><STRONG><EM>Spagna<BR></EM></STRONG></P> <P>Casillas 6,5 Traticamente ha guardato la partita, attento quando c'`stato bissogno di lui, soprattutto su un tentativo da fuori di Cabaye</P> <P><BR>Gerard Piqué 6 ha avuto poco lavoro e il poco lo ha risolto con autorità. Impeccabile lavoro al centro della difesa</P> <P>Sergio Ramos 6 Ha fatto dimenticare l'infortunio di Puyol, unico neo il cartellino giallo per un fallo su Benzema</P> <P>Arbeloa 6 Non ha appoggiato come avrebbe dovuto la fase offensiva, in compenso ha controllato benissimo Ribery soprattutto nel primo tempo</P> <P>Jordi Alba 7 I suoi inserimenti offensivi sono stati la cosa migliore della Spagna di ieri sera. Autore di un assist pregevole.</P> <P>Andrés Iniesta 6,5 Suo il passaggio a Alba nella giocata del primo gol. Ha dato, come sempre, il suo contributo anche se,forse, troppo sulla fascia non potendo, così, accentrarsi come è solito fare.</P> <P>Xavi Hernández 6,5 Nonostante il tentativo della Francia di creare superiorità numerica a centrocampo, il centrocampista spagnolo è riuscito a trovare spazi a volontà</P> <P>Cesc Fàbregas 6 Ancora titolare al posto di Torres, ha svolto il compito assegnatogli sufficientemente e troppo spesso si e fatto trovare in fuorigioco.</P> <P>Xabi Alonso 8 Ha celebrato la cenntesima partita con la maglia spagnola segnando due gol. Il primo con un gran colpo di testa e poi senziando la partita trasformando un rigore. Come sempre, i suoi passaggi sono stati perfetti.</P> <P>Sergio Busquets 7 si è incaricato di svolgere il lavoro sporco a centrocampo.</P> <P>David Silva 6 All'inizio ha fatto impazzire Clichy poi è andato spegnendosi.<BR>" Sostituzioni<BR>Santi Cazorla s.v.</P> <P>Pedro 6 Non ha prodotto il dinamismo che DelBosque pretendeva. In compenso ha provato il rigore che ha chiuso la partita.</P> <P>Fernando Torres 5,5 Col suo ingresso la Spagna si è concentrata maggiormente nel mantenere il possesso, per cui non si è potuto mettere in mostra.</P> <P><STRONG><EM>Francia<BR></EM></STRONG></P> <P>Hugo Lloris 5,5 Non ha potuto fare nulla sul colpo di testa ravvicinato di Xabi. La sua distribuzione della palla è stata abbastanza sbagliata e l'insistenza nel lanciare lungo non è servita a nulla.</P> <P>Mathieu Debuchy 5 Ha giocato più avanzato rispetto alla consuetudine per contrastare Alba. Il piano ha funzionato per 20 minuti circa.</P> <P>Adil Rami 6 Forse uno dei migliori della difesa francese.</P> <P>Anthony Réveillère 4,5 Si è impeganto, ma i suo chiari limiti, il suo scarso contributo offensvo e il fallo da rigore su Pedro fanno sì che sia il peggiore dell'incontro.</P> <P>Laurent Koscielny 6 Chiamato a rimpiazzare Mexes, tutto sommato, ha svolto bene il suo compito prima contro Fabregas e poi contro Torres.</P> <P>Gael Clichy 5 È stato quasi a punto di commettere un fallo da rigore su Fabregas che Rizzoli ha sorvolato. Però su di lui pesa il fatto di aver perso Xabi in occasione del vantaggio iberico.</P> <P>Yohan Cabaye 6,5 È stato il più prolifico dei centrocampisti francesi. Suo l'unico tiro in porta.</P> <P>Franck Ribéry 5,5 La difesa spagnola non gli ha lasciato un attimo di respiro.</P> <P>Florent Malouda 5 Un pesce fuor d'acqua. Non sapeva cosa fare col pallone tra i piedi.</P> <P>Yann M'Vila 5,5 Un neonato difronte Xavi e Busquets.</P> <P>Karim Benzema 5 Ci si aspettava di più in questo europpeo, ma lo stile di gioco della nazionale francese lo ha penalizzato molto.<BR></P> <P><STRONG>Top</STRONG></P> <P><STRONG>Xabi Alonso</STRONG>: gol numero 14 e 15 in nazionale per il mediano del Real. Gioca bene in mezzo al campo Xabi e anche se accanto a lui ci sono quelli del Barca non importa: per un mese&nbsp;devono essere&nbsp;tutti amici.</P> <P><STRONG>Ribery</STRONG>: diciamo che è il meno peggio. Non conclude assolutamente niente, però tocca qualche pallone in più degli altri: e pensare che doveva trascinarla questa squadra...</P> <P><STRONG>Flop</STRONG></P> <P><STRONG>Torres</STRONG>: entra nella ripresa senza rendersi praticamente mai pericoloso.</P> <P><STRONG>Benzema</STRONG>: A inizio torneo diceva di voler vincere il Pallone d'oro. Finisce la competizione con zero, dico zero, gol. Ouì Karim, Ouì...</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;</P> <P><STRONG></STRONG>&nbsp;Antonio Ioppolo e Luca Bonaccorso</P>FL0141FL0141spagna_francia_xabi_alonso_getty.jpgSiNeuro-adieu-francia-spagna-troppo-forte-le-pagelle-top-xabi-alonso-e-ribery-flop-benzema-1005947.htmSi100075701,02,03010276
611005893NewsCalcio EsteroMessi: «Io al Real? mai. Voglio chiudere al Barca!»20120621140131messiLEO MESSI<P>Leo Messi giura amore eterno al Barcellona e respinge anche le domande più assurde, atte magari a provocare più che altro:</P> <P><EM>"Non penso che potrò mai andare al Madrid, Barcellona è la mia casa. Spero di giocare in questa squadra fino alla fine della mia carriera."</EM></P> <P>Una battuta anche sul nuovo allenatore blaugrana, finquì&nbsp;secondo di Pep:<EM>&nbsp;"Tito Vilanova? Lo conosciamo, è il sostituto ideale di Guardiola. L'obiettivo sarà quello di riconquistare tutto ciò che abbiamo già vinto". </EM></P> <P>Ricordiamo che la Pulce finora in blaugrana ha realizzato la bellezza di 253 gol in 329 apparizioni e detiene questi record:</P> <LI>Miglior marcatore in tutte le competizioni ufficiali: 253 gol. <LI>Secondo miglior marcatore in Campionato: 169 gol. <LI>Giocatore con il maggior numero di gol (56) in tutte le competizioni internazionali. <LI>Giocatore con il maggior numero di gol (52) nelle competizioni internazionali europee. <LI>Giocatore con il maggior numero di gol (51) in Champions League. <LI>Giocatore con il maggior numero di gol (46) in tutte le competizioni ufficiali segnati in una stagione. <LI>Giocatore con il maggior numero di gol (50) in Liga segnati in una stagione (2011-12) <LI>Giocatore con il maggior numero di gol (4) nella Coppa del mondo per club <LI>Giocatore con il maggior numero di Champions League vinte: <B>3</B> (record condiviso con Xavi Hernández, Carles Puyol, Víctor Valdés e Andrés Iniesta). <LI>Calciatore ad aver segnato più velocemente (in 16 minuti) una tripletta (Barcellona-Bayer Leverkusen 7-1) <LI>Più giovane <I>blaugrana</I> con 200 presenze nella Liga. </LI>FL0141FL0141messi-barcellona.jpgSiNmessi-io-al-real-mai-voglio-chiudere-al-barca-1005893.htmSi100205001,02,03010253
621005547NewsCampionatiFlop Brasile: 0-2 col Messico20120604100030brasile-messicoThiago Silva fuori dolorante<P>Non è assolutamente imbattibile questo Brasile, e l'ha dimostrato oggi il Messico, sorprendendo i verdeoro con un bel 2-0.</P> <P>Selecao con la formazione tipo (Pato in panca), battuta dai gol di Gio Do Santos e Javier Hernandez su rigore. Niente hanno risolto la girandola di cambi di Menezes, tra cui anche l'inserimento del Papero&nbsp;per Leandro Damiao, e alla fine nonostante l'offensiva verdeoro durata più di un tempo il risultato non è cambiato.</P> <P>Ma i mali non vengono mai da soli e, oltre alla sconfitta, è da segnalare l'uscita dal campo di Thiago Silva al 70' dolorante: il calciatore del Milan si toccava il ginocchio. Domani gli accertamenti e sicuramente ne sapremo di più.</P>FL0141FL0141thiago-bras.jpgSiNflop-brasile-col-messico-1005547.htmSi100205001,02,03030159
631005036NewsCampionatiGenoa-Palermo, probabili formazioni20120513123717genoa, palermoPartita ore 20.45<P>Sfida delicata per il <STRONG>Genoa</STRONG> di<STRONG> De Canio</STRONG> che però con un pareggio sarebbe matematicamente salvo. Il <STRONG>Palermo </STRONG>senza Miccoli, cercherà di fare la sua partita anche se ormai l'obiettivo salvezza è già stato raggiunto.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/genoa.cfm" target="">Genoa</A> (4-4-2): Frey; Mesto, Granqvist, Kaladze, Moretti; Rossi, Belluschi, Biondini, Jankovic; Sculli, Gilardino.<BR>A disposizione: Lupatelli, Alhassan, Carvalho, Veloso, Birsa, Jorquera, Ze Eduardo.<BR>Allenatore: De Canio.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/palermo.cfm" target="">Palermo</A> (4-3-1-2): Viviano; Munoz, Milanovic, Mantovani, Pisano; Migliaccio, Barreto, Bertolo; Vazquez; Hernandez, Budan<BR>A disposizione: Bricchetto, Labrin, Aguirregaray, Bacinovic, Lores, Zahavi, Mehmeti.<BR>Allenatore: Mutti.<BR></P>C1000009adm001adm001sculli.jpgSiNgenoa-palermo-giornata-probabili-formazioni-1005036.htmNoT1000022,T1000023100075501,02,03030153
641004969NewsCampionatiSerie A, probabili formazioni 38° turno20120511144531serie a, probabili formazioniSi decide il terzo posto<P>FIORENTINA-CAGLIARI ore 15.00<BR><A class=link-6 href="/squadre/fiorentina.cfm" target="">Fiorentina </A>(3-5-1-1): Boruc; Camporese, Natali, Felipe; Cassani, Kharja, Salifu, Lazzari, Pasqual; Olivera; <A class=link-6 href="/personaggi/Alessio-Cerci.cfm" target="">Cerci</A>.<BR>A disposizione: Neto, Rozzio, De Silvestri, Acosty, Behrami, Romulo, Marchionni. All.: Guerini.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/cagliari.cfm" target="">Cagliari </A>(4-3-1-2): Agazzi; Perico, Canini, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Ibarbo; Pinilla, Thiago Ribeiro.<BR>A disposizione: Avramovov, Ariaudo, Gozzi, Dessena, Larrivey, Eriksson, Nenè. All.: Ficcadenti.</P> <P><BR>JUVENTUS-ATALANTA ore 15.00<BR><A class=link-6 href="/squadre/juventus.cfm" target="">Juventus </A>(3-5-2): <A class=link-6 href="/personaggi/Gianluigi-Buffon.cfm" target="">Buffon</A>; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Padoin, <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Pirlo.cfm" target="">Pirlo</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Claudio-Marchisio.cfm" target="">Marchisio</A>, Pepe; Matri, <A class=link-6 href="/personaggi/Mirko-Vucinic.cfm" target="">Vucinic</A>.<BR>A disposizione: Storari, Caceres, Giaccherini, Marrone, <A class=link-6 href="/personaggi/alessandro-del-piero.cfm" target="">Del Piero</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Fabio-Quagliarella.cfm" target="">Quagliarella</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Marco-Borriello.cfm" target="">Borriello</A>. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Conte.cfm" target="">Conte</A>.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/atalanta.cfm" target="">Atalanta</A> (4-4-1-1): Frezzolini; Bellini, Lucchini, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Carmona, Bonaventura; Moralez, <A class=link-6 href="/personaggi/German-Gustavo-Denis.cfm" target="">Denis</A>.<BR>A disposizione: Polito, Ferri, Carrozza, Raimondi, Minotti, Cazzola, Gabbiadini. All.: Colantuono.</P> <P><BR>MILAN-NOVARA ore 15.00<BR><A class=link-6 href="/squadre/milan.cfm" target="">Milan</A> (4-3-1-2): Amelia; Antonini, <A class=link-6 href="/personaggi/Alessandro-Nesta.cfm" target="">Nesta</A>, Yepes, Mesbah; <A class=link-6 href="/personaggi/Gennaro-Gattuso.cfm" target="">Gattuso</A>, Van Bommel, Nocerino; Boateng; <A class=link-6 href="/personaggi/Zlatan-Ibrahimovic.cfm" target="">Ibrahimovic</A>, <A class=link-6 href="/personaggi/Robinho-Robson-de-Souza.cfm" target="">Robinho</A>.<BR>A disposizione: Piscitelli, <A class=link-6 href="/personaggi/Thiago-Silva.cfm" target="">Thiago Silva</A>, Ambrosini, El Shaarawy, Mexes,<A class=link-6 href="/personaggi/Antonio-Cassano.cfm" target="">Cassano</A>, Maxi Lopez. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Massimiliano-Allegri.cfm" target="">Allegri</A>.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/novara.cfm" target="">Novara</A> (4-3-1-2): Fontana; Morganella, Lisuzzo, Garcia, Gemiti; Porcari, Radovanovic, Rigoni; Mazzarani; Jeda, Caracciolo.<BR>A disposizione: Coser, Ludi, Centurioni, Jensen, Pesce, Rubino, Morimoto. All.: Tesser.</P> <P><BR>CESENA-ROMA ore 18.00<BR><A class=link-6 href="/squadre/cesena.cfm" target="">Cesena</A> (3-4-1-2): Ravaglia; Benalouane, Von Bergen, Rodriguez; Ceccarelli, Guana, Colucci, Martinho; Santana; Malonga, Rennella.<BR>A disposizione: Antonioli, Comotto, Parolo, Moras, Arrigoni, Del Nero, Filippi. All.: Beretta.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/roma.cfm" target="">Roma </A>(4-3-1-2): Lobont; Rosi, Kjaer, Heinze, Marquinho; Gago, <A class=link-6 href="/personaggi/Daniele-De-Rossi.cfm" target="">De Rossi</A>, Pjanic; <A class=link-6 href="/personaggi/Francesco-Totti.cfm" target="">Totti</A>; Borini, Osvaldo.<BR>A disposizione: Curci, Cicinho, Josè Angel, Greco, Simplicio, Lamela, Bojan. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Luis-Enrique-Martinez-Garcia.cfm" target="">Luis Enrique</A>.</P> <P><BR>PARMA-BOLOGNA ore 18.00<BR><A class=link-6 href="/squadre/parma.cfm" target="">Parma</A> (3-5-2): Pavarini; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Biabiany, Valiani, Valdes, Galloppa, Gobbi; <A class=link-6 href="/personaggi/Sebastian-Giovinco.cfm" target="">Giovinco</A>, Floccari.<BR>A disposizione: Gallinetta, Feltscher, Morrone, Modesto, Jonathan, Marques, Okaka. All.: Donadoni.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/bologna.cfm" target="">Bologna</A> (3-4-2-1): Agliardi; Antonsson, Portanova, Cherubin; Garics, Mudingayi, Taider, Rubin; Ramirez, Diamanti; Di Vaio.<BR>A disposizione: Stojanovic, Loria, Sorensen, Crespo, Pulzetti, Kone, Acquafresca. All.: Pioli.</P> <P><BR>CATANIA-UDINESE ore 20.45<BR><A class=link-6 href="/squadre/catania.cfm" target="">Catania</A> (4-3-3): Carrizo; Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Almiron, Seymour; Gomez, Bergessio, Barrientos.<BR>A disposizione: Kosicky, Calapai, Motta, Ricchiuti, Lanzafame, Catellani, Ebagua. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Vincenzo-Montella.cfm" target="">Montella</A>.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/udinese.cfm" target="">Udinese</A> (3-5-1-1): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Pinzi, Asamoah, Armero; Fabbrini; <A class=link-6 href="/personaggi/Di-Natale-Antonio.cfm" target="">Di Natale</A>.<BR>A disposizione: Padelli, Coda, Fernandes, Pasquale, Pazienza, Torje, Floro Flores. All.: Guidolin.</P> <P><BR>CHIEVO-LECCE ore 20.45<BR><A class=link-6 href="/squadre/chievo.cfm" target="">Chievo</A> (4-3-1-2): Puggioni; Sardo, Cesar, Acerbi, Jokic; Luciano, Rigoni, Bradley; Cruzado; Pellissier, Paloschi.<BR>A disposizione: Squizzi, Frey, Morero, Vacek, Hetemaj, Sammarco, Uribe. All.: Di Carlo.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/lecce.cfm" target="">Lecce</A> (3-5-2): <A class=link-6 href="/personaggi/Massimiliano-Benassi.cfm" target="">Benassi</A>; Tomovic, Carrozzieri, Esposito; Cuadrado, Blasi, Giacomazzi, Bertolacci, Brivio; Di Michele, <A class=link-6 href="/personaggi/Luis-Muriel.cfm" target="">Muriel</A>.<BR>A disposizione: Petrachi, Ingrosso, Di Matteo, Giandonato, Obodo, Seferovic, Bojinov. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Serse-Cosmi.cfm" target="">Cosmi</A>.</P> <P><BR>GENOA-PALERMO ore 20.45<BR><A class=link-6 href="/squadre/genoa.cfm" target="">Genoa</A> (4-4-2): Frey; Mesto, Granqvist, Carvalho, Moretti; Rossi, Belluschi, Biondini, Jankovic; Sculli, Gilardino.<BR>A disposizione: Lupatelli, Alhassan, Sampirisi, Veloso, Birsa, Jorquera, Ze Eduardo. All.: De Canio.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/palermo.cfm" target="">Palermo </A>(4-3-1-2): Viviano; Pisano, Milanovic, Munoz, Mantovani; Migliaccio, Donati, Barreto; Zahavi; Hernandez, <A class=link-6 href="/personaggi/Fabrizio-Miccoli.cfm" target="">Miccoli</A>.<BR>A disposizione: Tzorvas, Mehmeti, Balzaretti, Bacinovic, Bertolo, Vazquez, Budan. All.: Mutti.</P> <P><BR>LAZIO-INTER ore 20.45<BR><A class=link-6 href="/squadre/lazio.cfm" target="">Lazio</A> (4-2-3-1): Bizzarri; Konko, Diakitè, Biava, Garrido; Ledesma, Gonzalez; Candreva, Mauri, Lulic; <A class=link-6 href="/personaggi/Miroslav-Klose.cfm" target="">Klose</A>.<BR>A disposizione: Berardi, Scaloni, Zauri, Cana, Zampa, Rozzi, Kozak. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Edoardo-Reja.cfm" target="">Reja</A>.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/inter.cfm" target="">Inter</A> (4-3-1-2): Castellazzi; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Guarin, Cambiasso, Zanetti; <A class=link-6 href="/personaggi/Wesley-Sneijder.cfm" target="">Sneijder</A>; <A class=link-6 href="/personaggi/Diego-Milito.cfm" target="">Milito</A>, Zarate.<BR>A disposizione: Orlandoni, Ranocchia, Cordoba, Faraoni, Obi, Alvarez, Pazzini. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Andrea-Stramaccioni.cfm" target="">Stramaccioni</A>.</P> <P><BR>NAPOLI-SIENA ore 20.45<BR><A class=link-6 href="/squadre/napoli.cfm" target="">Napoli</A> (3-5-2): De Sanctis; Fernandez, Cannavaro, Britos; Maggio, Gargano, Inler, Hamsik, Zuniga; Pandev, <A class=link-6 href="/personaggi/Ezequiel-Lavezzi.cfm" target="">Lavezzi</A>.<BR>A disposizione: Colombo, Grava, Fideleff, Dossena, Ammendola, Dezi, Vargas. All.: <A class=link-6 href="/personaggi/Walter-Mazzarri.cfm" target="">Mazzarri</A>.</P> <P><A class=link-6 href="/squadre/siena.cfm" target="">Siena</A> (3-5-2): Pegolo; Belmonte, Contini, Terzi; Vitiello, Vergassola, Gazzi, Brienza, Del Grosso; <A class=link-6 href="/personaggi/Mattia-Destro.cfm" target="">Destro</A>, Larrondo.<BR>A disposizione: Brkic, Sestu, Rossi, D'Agostino, Bolzoni, Grossi, Bogdani. All.: Sannino.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001stramaccioni 2.jpgSiNserie-a-probabili-formazioni-giornata-lazio-inter-milan-novara-juventus-atalanta-napoli-siena-chievo-lecce-catania-udinese-genoa-palermo-1004969.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,06,07,09030839
651004943NewsCalcio EsteroMan United, Chicharito non parteciperà alle Olimpiadi20120510163923Man United, HernandezAlex Ferguson gli ha negato la partecipazione<P>Il giovane attaccante messicano, che compierà 24 anni il prossimi giugno, era stato chiamato come uno dei tre fuoriquota previsti dalle regole delle Olimpiadi. </P> <P>Alex Ferguson ha però deciso di negare la partecipazione al Chicharito che a questo punto seguirà tutta la preparazione estiva con i Red Devils: "Hernandez era in formissima la scorsa stagione, ha trovato il suo secondo anno più difficile rispetto al primo e questo è dovuto anche al fatto di non aver avuto riposo nelle ultime estati giocando sempre per il proprio paese. Abbiamo quindi concordato con la federazione messicana che sia giusto concedergli un pò di riposo affinchè possa preparare nel giusto modo la prossima stagione."</P> <P>Questa estate Hernandez parteciperà solo alle due gare&nbsp;del Messico valevoli per la qualificazione ai prossimi Mondiali in Brasile</P>Manchesterfl0161fl0161chicharito-e1288154800426.jpgSiNmanchester-chicharito-1004943.htmSi100363401,02,03030251
661004733NewsCampionatiSerie A, probabili formazioni 37° turno20120504171131serie aPenultima di campionato<P>Sabato 5 maggio</P> <P>LECCE-FIORENTINA ore 18:00<BR>Lecce (3-5-2): Benassi; Tomovic, Esposito, Miglionico; Blasi, Delvecchio, Obodo, Giacomazzi, Brivio; Seferovic, Di Michele.<BR>A disp.: Petrachi, Di Matteo, Giandonato, Grossmuller, Bertolacci, Piatti, Bojinov. All.: Cosmi</P> <P>Fiorentina (3-5-2): Boruc; Camporese, Natali, Nastasic; Cassani, Montolivo, Salifu, Lazzari, Pasqual; Cerci, Jovetic.<BR>A disp: Neto, Felipe, De Silvestri, Olivera, Romulo, Marchionni, Acosty. All.: Guerini</P> <P><BR>ROMA-CATANIA ore 20:45<BR>Roma (4-3-1-2): Curci; Rosi, Kjaer, Heinze, Taddei; Pjanic, De Rossi, Marquinho; Totti; Borini, Osvaldo<BR>A disp.: Pigliacelli, Josè Angel, Gago, Greco, Simplicio, Lamela, Bojan. All.: Luis Enrique</P> <P>Catania (4-3-3): Carrizo; Motta, Capuano, Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Gomez, Bergessio, Barrientos.<BR>A disp.: Terracciano, Bellusci, Biagianti, Seymour, Ricchiuti, Lanzafame, Catellani. All.: Montella</P> <P>Domenica 6 maggio</P> <P>SIENA-PARMA ore 12.30<BR>Siena (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Rossettini, Contini, Del Grosso; Mannini, Vergassola, Gazzi, Brienza; Destro, Bogdani.<BR>A disp.:Brkic, Pesoli, Belmonte, D'Agostino, Bolzoni, Grossi, Larrondo. All.: Sannino</P> <P>Parma (3-5-2): Pavarini; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Biabiany, Valiani, Morrone, Galloppa, Jonathan; Okaka, Giovinco.<BR>A disp.: Gallinetta, Feltscher, Musacci, Gobbi, Modesto, Palladino, Marques All.: Donadoni</P> <P>ATALANTA-LAZIO ore 15.00<BR>Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Raimondi, Stendardo, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Cazzola, Bonaventura; Moralez, Denis.<BR>A disp.: Frezzolini, Bellini, Ferreira Pinto, Lucchini, Carmona, Tiribocchi, Gabbiadini. All.: Colantuono</P> <P>Lazio (4-2-3-1): Bizzarri; Konko, Scaloni, Diakité, Garrido; Gonzalez, Cana; Candreva, Mauri, Lulic; Kozak.<BR>A disp.: Berardi, Sbraga, Zauri, Zampa, Rozzi, Alfaro, Rocchi. All.: Reja</P> <P>BOLOGNA-NAPOLI ore 15.00<BR>Bologna (3-4-2-1): Agliardi; Raggi, Loria, Antonsson; Garics, Taider, Mudingayi, Morleo; Diamanti, Acquafresca; Di Vaio<BR>A disp.: Stojanovic, Sorensen, Cherubin, Rubin, Belfodil, Vitale, Paponi. All.: Pioli</P> <P>Napoli (3-5-2): De Sanctis; Cannavaro, Aronica, Britos; Maggio, Gargano, Inler, Hamsik, Zuniga; Pandev, Cavani<BR>A disp.: Colombo, Grava, Fideleff, Dossena, Dzemaili, Lavezzi, Vargas. All.: Mazzarri</P> <P><BR>NOVARA-CESENA ore 15.00<BR>Novara (5-3-2): Fontana; Morganella, Paci, Lisuzzo, Garcia, Gemiti; Porcari, Radovanovic, Rigoni; Rubino, Morimoto<BR>A disp.: Coser, Centurioni, Jensen, Pesce, Mazzarani, Jeda, Caracciolo. All.: Tesser</P> <P>Cesena (5-3-2): Antonioli; Ceccarelli, Moras, Von Bergen, Benalouane, Martinho; Guana, Arrigoni, Parolo; Mutu, Rennella.<BR>A disp.:Ravaglia, Lauro, Comotto, Rodriguez, Djokovic, Malonga, Santana. All.: Beretta</P> <P><BR>PALERMO-CHIEVO ore 15.00<BR>Palermo (3-5-2): Viviano; Munoz, Silvestre, Balzaretti; Pisano, Migliaccio, Donati, Barreto, Zahavi; Hernandez, Mehemeti<BR>A disp: Tzorvas, Labrin, Milanovic, Acquah, Bertolo, Vazquez, Budan. All.: Mutti</P> <P>Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Sardo, Cesar, Acerbi, Jokic; Rigoni, Bradley, Hetemaj; Cruzado; Pellissier, Paloschi<BR>A disp.: Puggioni, Frey, Morero, Mandelli, Sammarco, Luciano, Uribe. All.: Di Carlo</P> <P><BR>UDINESE-GENOA ore 15.00<BR>Udinese (3-5-1-1): Handanovic; Coda, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Pinzi, Asamoah, Pasquale; Fabbrini, Di Natale.<BR>A disp.: Padelli, Ekstrand, Armero, Fernandes, Pazienza, Torje, Floro Flores. All.: Guidolin</P> <P>Genoa (4-4-2): Frey; Mesto, Granqvist, Carvalho, Moretti; Rossi, Biondini, Kucka, Sculli; Gilardino, Palacio.<BR>A disp.: Lupatelli, Belluschi, Veloso, Birsa, Jankovic, Jorquera, Zé Eduardo. All.: De Canio</P> <P><BR>CAGLIARI-JUVENTUS ore 20.45<BR>Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Ariaudo, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Ibarbo, Pinilla.<BR>A disp.: Avramov, Canini, Perico, Bovi, Larrivey, Thiago Ribeiro, Nené. All.: Ficcadenti</P> <P>Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Caceres; Quagliarella, Vucinic<BR>A disp.: Storari, Estigarribia, Giaccherini, Padoin, Del Piero, Borriello, Matri. All.: Conte</P> <P><BR>INTER-MILAN ore 20:45<BR>Inter (4-3-2-1):Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Cambiasso, Stankovic, Obi; Alvarez, Sneijder; Milito.<BR>A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Poli, Guarin, Forlan, Zarate, Pazzini. All.: Stramaccioni</P> <P>Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, T. Silva, Antonini; Nocerino, Van Bommel, Muntari; Boateng; Ibrahimovic, Cassano.<BR>A disp: Amelia, Yepes, Mexes, Ambrosini, Gattuso, Robinho, Maxi Lopez. All.: Allegri</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001conte.jpgSiNserie-a-probabili-formazioni-giornata-1004733.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,06,07,09030578
671004629NewsCampionatiSerie A - Napoli-Palermo: cronaca, risultato e marcatori20120501224531napoli, palermoSegui la diretta su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del math tra Napoli e Palermo. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;<STRONG>2-0 (p.t. 2-0): 16' Cavani rigore, 34' Hamsik</STRONG></P> <P>ammoniti:&nbsp;&nbsp;Maggio, Fernandez, Labrin&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>94' - Termina il match.</P> <P>76' - Entra Lavezzi, fuori Pandev.</P> <P>61' - Gli ospiti si spingono in avanti.</P> <P>47' - Esce Ilicic, in campo Mehmeti.</P> <P>46' - Comincia il secondo tempo.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>34' - Gol Hamsik su assist di Pandev raddoppia per il Napoli.</P> <P>16' - Gol Napoli in vantaggio con Cavani su rigore.</P> <P>8' - Occasione per Ilicic.</P> <P>5' - Incrocio colpito da Inler.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>Napoli (3-4-2-1) - De Sanctis; Fernandez (85' Britos), Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Zuniga; Hamsik (81' Dossena), Pandev (76' Lavezzi); Cavani. A disp.: Colombo, Grava, Fideleff, Britos, Dossena, Lavezzi, Vargas. All.: Mazzarri</P> <P>Palermo (3-5-2) - Viviano; Munoz, Milanovic (63' Zahavi), Labrin; Pisano, Migliaccio, Donati, Barreto, Bertolo (71' Aguirregaray); Ilicic (47' Mehmeti), Hernandez. A disp.: Tzorvas, Aguirregaray, Mehmeti, Bacinovic, Zahavi, Vazquez, Budan. All.: Mutti</P> <P>Arbitro: De Marco di Chiavari</P>C1000009adm001adm001cavani 4.jpgSiNserie-a-napoli-palermo-live-diretta-formazioni-ufficiali-cronaca-tabellino-risultato-marcatoti-1004629.htmSiT1000017,T1000023100075701,02,03,08030590
681004571NewsCampionatiPalermo-Catania, le pagelle. Top Miccoli e Legrottaglie. Flop Carrizo20120428203258palermo, cataniaOspiti meglio dei padroni di casa<P>Palermo-Catania 1-1 (p.t. 0-1): 25' Legrottaglie (C), 47' Miccoli</P> <P>ammoniti:&nbsp; Legrottaglie, Miccoli, Barrientos, Spolli, Ilicic&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; <BR>espulsi:</P> <P>PALERMO: Viviano 6, Munoz 5, Silvestre 6, Mantovani 6;&nbsp; Bertolo 6 (88 Acquah s.v.),&nbsp; Migliaccio 6,&nbsp; Donati 6, Barreto 6; Ilicic 5.5 (85' Zahavi s.v.); Hernandez 6 (82' Budan s.v.), Miccoli 7.<BR>A disposizione: 33 Tzorvas, 15 Milanovic, 31 Pisano, 20 Acquah, 17 Vazquez, 16 Zahavi, 19 Budan.<BR>Allenatore: Bortolo Mutti 5.5</P> <P>CATANIA: Carrizo 5.5, Motta 6.5, Spolli 6.5, Legrottaglie 7.5, Marchese 6;&nbsp; Almiron 6 (67' Seymour 6), Lodi 6.5,&nbsp; Izco 6.5 ; Gomez 6.5, Bergessio 6, Barrientos 7 (75' Llama s.v. al 78' Catellani s.v.).<BR>A disposizione: 29 Terracciano, 14 Bellusci, 8 Seymour, 19 Ricchiuti, 32 Catellani, 7 Lanzafame, 16 Llama.<BR>Allenatore: Vincenzo Montella 6.5</P> <P><STRONG><EM>Top Palermo<BR></EM></STRONG>Miccoli: come al solito ci pensa lui a risolvere&nbsp; i problemi dei rosanero.</P> <P><STRONG><EM>Flop Palermo<BR></EM></STRONG>Munoz: Gomez lo fa impazzire per tutta la gara.</P> <P><STRONG><EM>Top Catania<BR></EM></STRONG>Legrottaglie: a prescindere dal gol stagione magnifica.</P> <P><STRONG><EM>Flop Catania</EM></STRONG><BR>Carrizo: complice nel pareggio del Palermo.</P>C1000009adm001adm001legrottaglie 2.jpgSiNpalermo-catania-pagelle-top-flop-tabellino-risultato-marcatori-1004571.htmSiT1000014,T1000023100075501,02,03,09030364
691004569NewsCampionatiSerie A - Cagliari-Chievo e Palermo-Catania: risultato e marcatori20120428200531cagliari, chievo, palermo, cataniaSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com degli anticipi del 35° di Serie A. Partite ore 18.</P> <P>Finali</P> <P><STRONG><EM>Cagliari-Chievo</EM></STRONG> 0-0 (p.t. 0-0)</P> <P>ammoniti:&nbsp;Dramé, Frey&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>Cagliari (4-3-1-2) - Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu, Thiago Ribeiro (61' Ibarbo); Pinilla.</P> <P>Chievo Verona (4-3-1-2) - Sorrentino; Frey, Acerbi, Dainelli (17' Sardo), Dramè; Luciano, Bradley, Sammarco; Cruzado; Pellissier (89' Uribe), Paloschi (78' Hetemaj).</P> <P><BR><STRONG><EM>Palermo-Catania</EM></STRONG> 1-1 (p.t. 0-1): 25' Legrottaglie (C), 47' Miccoli</P> <P>ammoniti:&nbsp;&nbsp;Legrottaglie, Miccoli&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>PALERMO: 1 Viviano, 6 Munoz, 3 Silvestre, 2 Mantovani; 14 Bertolo, 8 Migliaccio, 23 Donati, 5 Barreto; 27 Ilicic; 11 Hernandez, 10 Miccoli.<BR>A disposizione: 33 Tzorvas, 15 Milanovic, 31 Pisano, 20 Acquah, 17 Vazquez, 16 Zahavi, 19 Budan.<BR>Allenatore: Bortolo Mutti.</P> <P>CATANIA: 20 Carrizo, 11 Motta, 3 Spolli, 6 Legrottaglie, 12 Marchese; 4 Almiron, 10 Lodi, 13 Izco (cap.); 17 Gomez, 18 Bergessio, 28 Barrientos.<BR>A disposizione: 29 Terracciano, 14 Bellusci, 8 Seymour, 19 Ricchiuti, 32 Catellani, 7 Lanzafame, 16 Llama.<BR>Allenatore: Vincenzo Montella.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNserie-a-cagliari-chievo-palermo-catania-live-diretta-tabellino-risultati-marcatori-1004569.htmSiT1000014,T1000019,T1000023,T1000028100075701,02,03,09030558
701004561NewsCampionatiPalermo-Catania, probabili formazioni20120428141911palermo, cataniaPartita ore 18<P>Partita ore 18.</P> <P><BR>Palermo (3-5-2): Viviano; Labrin, Silvestre, Mantovani; Munoz, Vazquez, Donati, Della Rocca, Aguirregaray; Hernandez, Miccoli.<BR>A disposizione: Tzorvas, Pisano, Acquah, Milanovic, Ilicic, Zahavi, Budan.<BR>Allenatore: Mutti.</P> <P>Catania (4-3-3): Carrizo; Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Ricchiuti, Lodi, Almiron; Gomez, Bergessio, Llama.<BR>A disposizione: Terracciano, Bellusci, Capuano, Barrientos, Lanzafame, Seymour, Catellani.<BR>Allenatore: Montella.<BR></P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNpalermo-catania-probabili-formazioni-1004561.htmSiT1000014,T1000023100075701,02,03,09030160
711004549NewsCampionatiLa Sicilia si ferma: ecco il derby20120428095242palermo-cataniaAl Barbera di scena Palermo-Catania<P>In terra sicula, dove il calcio ha un valore indescrivibile, dove per strada, nei bar e nelle piazze non si fa altro che parlare della domenica pallonara, ci sono due partite la stagione che bloccano la regione: i due derby tra Catania e Palermo.</P> <P>All'andata al Massimino di Catania fu 2-0 con gol di Lodie Maxi Lopez, ultimo tra l'altro con la maglia del Catania; </P> <P>Che le due compagini non si amino più di tanto non è difficile da intuire, ma a onor di coronoca è giusto ammettere che dopo l'episodio Raciti, queste due tifoserie hanno dimostrato una grande maturità e si sono mostrate come esempi di fronte alla nazione: probabilmente la Serie A non ha mai parlato così tanto "siciliano", quindi è giusto,&nbsp;ci auspichiamo e, soprattutto ne siamo convinti,&nbsp;che a trionfare, ancora una volta, prima di una delle due squadre, sarà la Sicilia in sè.</P> <P>In un derby non c'è mai un favorito e non importa quanti punti ci siano di differenza tra l'una e l'altra squadra; </P> <P>Palermo e Catania, due squadre amiche sul mercato (noti i trasferimenti di Silvestre, Caserta, Lanzafame), ma con una situazione societaria nella bufera, da ambo le parti: da una parte Zamparini squalificato per un anno (che minaccia tra l'altro come ogni vigilia di derby di andarsene),&nbsp;Panucci dimessosi dopo nemmeno tre settimane, ben tre allenatori cambiati; dall'altro lato la vicenda Pulvirenti-Lo Monaco con le dimissioni dell'ultimo e&nbsp;l'annuncio di Gasparin come dg.</P> <P>Panchina saldissima quella di Montella, a grossissimo rischio quella di Mutti, specialmente dopo la sconfitta in casa col Parma; </P> <P>In più se si considera che Zenga, Cosmi e Mangia sono saltati dopo un derby, per l'ex tecnico del Messina fare qualche scongiurio non sarebbe male:<EM> "E' un derby sentitissimo, per cui abbiamo il dovere di fare una gara importante<STRONG>. </STRONG>Nello stesso tempo dobbiamo allungare la classifica perché visti i tempi che corrono riuscire a mettere punti in più in classifica sarebbe molto importante per noi. Purtroppo il discorso salvezza non è ancora chiuso. Per battere il Catania ci vuole grande carattere e fiducia nei propri mezzi. Bisogna gestire la gara a livello emotivo contro una squadra che sta bene. Da parte nostra avremo un coefficiente di difficoltà più elevato rispetto a loro. Col Parma abbiamo fatto i 20 minuti della ripresa disastrosa. Con i ragazzi ho parlato e sono consapevoli di quello che potevano fare e non hanno fatto. Sono anche consapevoli di quello che dovranno fare domani. La delusione dei tifosi? Se la partita col Parma fosse finita dopo 45' ci sarebbe stato un atteggiamento totalmente diversa. Adesso c'è un malcontento e bisogna accettarlo. Il pubblico è sovrano. Noi abbiamo bisogno di loro perché stiamo vivendo un momento di emergenza che pochi hanno sottolineato. Invece siamo sempre condannati ". </EM></P> <P>Partita importantissima anche per l'aereoplanino comunque&nbsp;il quale&nbsp;sostiente che questo match cade a pennello:<EM> "Il derby arriva nel momento&nbsp;giusto<STRONG>, </STRONG>&nbsp;non servono stimoli particolari o motivazioni quando si gioca contro il Palermo. Non ci sono regole per affrontare un derby, è importante cercare di sfruttare sempre quel che si crea. Dovremo essere lucidi, senza farci coinvolgere dall'ambiente. La classifica? È molto corta, ma farci superare da qualche squadra sarebbe un peccato, dobbiamo giocare al meglio delle nostre possibilità e non mollare per non avere rimpianti alla fine.&nbsp;Lo Monaco? gli&nbsp;devo molto e non solo professionalmente, mentre il nuovo direttore non lo conosco personalmente, ma so bene quali sono le sue qualità professionali". </EM></P> <P>Capitolo formazioni: nel Palermo manca solo Balzaretti; quindi Viviano in porta, difesa a 4 con Munoz, l'ex Silvestre, Milanovic e Mantovani, Migliaccio, Donati e Barreto a centrocampo, Ilicic dietro ad Abel Hernandez e Fabrizio Miccoli, recentemente usato col contagocce, ma imprescindibile nel derby.</P> <P>Montella invece conta di recuperare Izco e Almiron: formazionie quindi con Carrizo, che ha scontato i due turni di squalifica, Motta, LeGrottaglie, Spolli e Marchese in difesa, Biagianti, Lodi e Almiron (se non ce la dovesse fare dentro Seymour) a centrocampo, Gomez, Bergessio e Barrientos, recuperato, in avanti.</P> <P>Si preannuncia spettacolo, lo spettacolo del grande derby di Sicilia.</P> <P>&nbsp;</P>Stadio Barbera di PalermoFL0141FL0141lodi.jpgSiNla-sicilia-si-ferma-ecco-il-derby-1004549.htmSi100205001,02,03030213
721004524NewsCampionatiSerie A, probabili formazioni 35° turno20120427155131serie aSi parte con tre anticipi<P>CAGLIARI-CHIEVO partita ore 18.00<BR>Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Thiago Ribeiro.<BR>A disp.: Avramov, Ariaudo, Perico, Bovi, Larrivey, Ibarbo, Nené. All.: Ficcadenti</P> <P>Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Sardo, Acerbi, Dainelli, Dramé; Bradley, Rigoni, Hetemaj; Thereau; Pellissier, Paloschi.<BR>A disp.: Puggioni, Morero, Luciano, Frey, Sammarco, Cruzado, Grandolfo. All.: Di Carlo</P> <P>PALERMO-CATANIA partita ore 18.00<BR>Palermo (3-5-2): Viviano; Labrin, Silvestre, Mantovani; Munoz, Vazquez, Donati, Della Rocca, Aguirregaray; Hernandez, Miccoli.<BR>A disp.: Tzorvas, Pisano, Acquah, Milanovic, Ilicic, Zahavi, Budan. All.: Mutti</P> <P>Catania (4-3-3): Carrizo; Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Ricchiuti, Biagianti, Seymour; Gomez, Bergessio, Llama.<BR>A disp.: Terracciano, Bellusci, Capuano, Lodi, Lanzafame, Suazo, Catellani. All.: Montella</P> <P><BR>ROMA-NAPOLI partita ore 20:45<BR>Roma (4-3-1-2):Stekelenburg; Taddei, Kjaer, Heinze, Josè Angel; Gago, Simplicio, Marquinho; Pjanic; Totti, Borini.<BR>A disp.: Curci, Rosi, Greco, Perrotta, Bojan, Piscitella, Tallo. All.: Luis Enrique</P> <P>Napoli (3-5-1-1): De Sanctis; Fernandez, Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Cavani.<BR>A disp.: Colombo, Fideleff, Britos, Dossena, Pandev, Lavezzi, Vargas. All.: Mazzarri</P> <P>Domenica 29 aprile ore 12.30</P> <P><BR>Bologna (3-4-2-1): Agliardi; Raggi, Portanova, Antonsson; Garics, Kone, Taider, Morleo; Ramirez, Diamanti; Acquafresca.<BR>A disp.: Stojanovic, Sorensen, Cherubin, Rubin, Loria, Gimenez, Di Vaio. All.: Pioli</P> <P>Genoa (4-5-1): Frey; Mesto, Granqvist, Kaladze, Rossi; Birsa, Kucka, Biondini, Belluschi, Sculli; Palacio.<BR>A disp.: Lupatelli, Carvalho, Alhassan, Veloso, Jorquera, Ze Eduardo, Gilardino. All.: De Canio</P> <P><BR>ATALANTA-FIORENTINA partita ore 15.00<BR>Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Raimondi, Lucchini, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cazzola, Carmona, Bonaventura; Moralez; Denis.<BR>A disp.: Frezzolini, Bellini, Ferri, Carrozza, Ferreira Pinto, Gabbiadini, Tiribocchi. All.: Colantuono</P> <P>Fiorentina (3-5-2): Neto; Camporese, Natali, Nastasic; De Silvestri, Behrami, Kharja, Lazzari, Pasqual; Jovetic, Ljajic.<BR>A disp.: Pazzagli, Gamberini, Romulo, Cassani, Salifu, Olivera, Acosty. All.: Delio Rossi</P> <P>INTER-CESENA partita ore 15.00<BR>Inter (4-3-2-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; Cambiasso, Poli, Guarin; Sneijder, Alvarez; Milito.<BR>A disp.: Castellazzi, Cordoba, Faraoni, Obi, Forlan, Zarate, Pazzini. All.: Stramaccioni</P> <P>Cesena (5-3-1-1): Antonioli; Ceccarelli, Benalouane, Von Bergen, Rodriguez; Djokovic; Santana, Parolo, Guana; Del Nero, Malonga.<BR>A disp.: Ravaglia, Lauro, Comotto, Rossi, Arrigoni, Filippi, Lolli. All.: Beretta</P> <P><BR>LECCE-PARMA partita ore 15.00<BR>Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Esposito, Tomovic; Berolacci, Delvecchio, Giacomazzi, Blasi, Brivio; Muriel, Di Michele.<BR>A disp.: Petrachi, Di Matteo, Carrozzieri, Obodo, Miglionico, Bojinov, Corvia. All.: Cosmi</P> <P>Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Biabiany, Morrone, Valdes, Galloppa, Modesto; Floccari, Giovinco.<BR>A disp.: Pavarini, Jonathan, Gobbi, Santacroce, Valiani, Musacci. All.: Donadoni</P> <P><BR>NOVARA-JUVENTUS partita ore 15.00<BR>Novara (4-3-1-2): Fontana; Centurioni, Lisuzzo, Paci, Garcia; Porcari, Pesce, Gemiti; Rigoni; Mascara, Caracciolo.<BR>A disp.: Coser, Rinaudo, Da Silva, Jensen, Radovanovic, Mazzarani, Morimoto. All.: Tesser</P> <P>Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Quagliarella, Vucinic.<BR>A disp.: Storari, Caceres, Padoin, Giaccherini, Estigarribia, Del Piero, Borriello. All.: Conte</P> <P><BR>SIENA-MILAN partita ore 15.00<BR>Siena (3-4-2-1): Brkic; Rossettini, Contini, Terzi; Vitiello, Vergassola, Gazzi, Del Grosso; Mannini; Brienza; Bogdani.<BR>A disp.: Pegolo, Pesoli, Parravicini, D'Agostino, Sestu, Bolzoni, Larrondo. All.: Sannino</P> <P>Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Bonera, Nesta, Antonini; Nocerino, Van Bommel, Muntari; Boateng; Ibrahimovic, El Shaarawy.<BR>A disp: Amelia, Yepes, Aquilani, Emanuelson, Gattuso, Maxi Lopez, Cassano. All.: Allegri</P> <P><BR>UDINESE-LAZIO partita ore 20:45<BR>Udinese (3-5-1-1): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Pazienza, Asamoah, Pasquale; Torje; Di Natale.<BR>A disp.: Padelli, Armero, Neuton, Fabbrini, Fernandes, Abdi, Barreto. All.: Guidolin</P> <P>Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Diakitè, Dias, Garrido; Cana, Ledesma; Gonzalez, Matuzalem, Mauri; Rocchi.<BR>A disp.: Bizzarri, Biava, Konko, Zauri, Zampa, Alfaro, Kozak. All.: Reja</P>C1000009adm001adm001pallone 2.jpgSiNserie-a-probabili-formazioni-giornata-1004524.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,06,07,09030404
731004533NewsCampionatiPalermo, i convocati per il match contro il Catania20120427123130palermo, convocati, cataniaTorna Migliaccio<P>Il tecnico del <STRONG>Palermo</STRONG>, <STRONG>Bortolo Mutti</STRONG>, ha convocato 23 giocatori in vista del derby contro il <STRONG>Catania </STRONG>di domani. Ancora out Balzaretti, si rivede, invece, Migliaccio. Questo l'elenco completo.</P> <P>PORTIERI: Brichetto, Tzorvas, Viviano;<BR>DIFENSORI: Aguirregaray, Labrin, Mantovani, Milanovic, Munoz, Pisano, Silvestre;<BR>CENTROCAMPISTI: Acquah, Bacinovic, Barreto, Bertolo, Donati, Ilicic, Migliaccio, Vazquez, Zahavi;<BR>ATTACCANTI: Budan, Hernandez, Mehmeti, Miccoli.<BR>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNpalermo-convocati-mutti-catania-1004533.htmSiT1000023100075701,02,03,09030262
741004475NewsCoppeEuropa League, Valencia-Atletico Madrid: padroni di casa costretti a vincere20120426142531valencia, atletico madridDal nostro inviato Antonio Ioppolo<P>Il Valencia cercherà di rimontare il 4-2 della partita d'andata contro i connazionali dell'Atletico di Madrid.<BR>In palio c'è un posto per la finale di Europa League che si giocherà in partita unica a Bucarest.<BR>La rivalità tra Valencia ed Atletico è recente, inizia nel 1999 e si accentua nel 2010.</P> <P>Nel 1999, lo stadio La Cartuja di Siviglia ospitò la finale di Coppa del Re. I valenciani allenati da Ranieri arrivarono quarti in Liga mentre i madridisti tredicesimi.Il Valencia si presentò favorito e vinse la partita. Ranieri mise in campo la squadra più offensiva possibile schierando Ilie,Vlaovic e Claudio Lopez. Quasi alla fine del primo tempo Mendieta controllò un pallone sulla fascia destra, mise al centro ed il PiojoLopez insaccò. Pochi minuti dopo Ilie e Mendieta realizzarono uno dei gol più belli ed importanti della storia valencianista. Controllo di petto, coscia e pallonetto a superare due difensori; col pallone in fase discendente Mendieta colpì di sinistro e lasciò di sasso un incredulo Molina.<BR>Col successivo gol del 3-0 il Valencia chiuse la pratica, vinse la coppa e si aggiudicò il primo round.</P> <P>Nel 2010 l'Atletico si prese la rivincita proprio in Europa League. Si giocò al Vicente Calderon il ritorno dei quarti di finale. Al Mestalla pareggiarono 2-2. Il Valencia eracostretto a vincere e si affidò al quartetto offensivo composto da Pablo Hernandez,Mata,Silva e Villa. La partita terminò 0-0 e passò l'Atletico.<BR>L'eliminazione fu amara per il Valencia perchè a 5 minuti dalla fine su un cross di Vicente stette a punto di segnare Nikola Zigic, il quale fu strattonato vistosamente e gli fu impedito di spingere il pallone in rete.</P> <P>Assistiremo ad una sorta di bellatra le due compagini. È la prima opportunità per Simeone di fare qualcosa di grande con il suo Atletico, è l'ultima probabilmente per Emery per vincere un trofeo con il suo Valencia.</P>ValenciaFL0411FL0411atletico madrid valencia.jpgSiNvalencia-atletico-madrid-europa-league-1004475.htmSi100427901,02,03030273
751004462NewsCampionatiPalermo-Parma, le pagelle. Top Hernandez e Giovinco. Flop Labrin20120425172928palermoAl Barbera Parma batte Palermo 2 a 1.<P>SCONFITTA AMARA PER IL PALERMO<BR><BR>Sembrava partita bene la sfida tra i padroni di casa e i gialloblu guidati da Donadoni.Gli uomini di mutti erano passati in vantaggio al '10 con un bel colpo di testa di Hernandez. Nei minuti successivi il Palermo prova più volte a chiudere la partita ma Mirante non si fa sorprendere. Inizia la ripresa&nbsp;, ma scende in campo solo il Parma. Dopo varie occasioni sciupate arriva il pareggio di Okaka abile a trasformare in rete un delizioso assist di Giovinco. Nel finale sempre da un indomabile Giovinco arriva l'assist per il gol vittoria di Biabiany. Al Barbera finisce&nbsp;2 a 1 per il Parma. </P> <P>Palermo:<BR>Viviano 6; Labrin 5.5; Silvestre 6; Mantovani 6; Munoz 5.5; Vasquez 6; Donati 6; Aguirregaray 5 (dal '29 Miccoli 6); Budan 6.5 (dal '64 Ilicic 5.5); Hernandez 7.<BR>TOP PALERMO:<BR>HERNADEZ:&nbsp; OLTRE IL BEL GOL DI TESTA SEMBRA ESSERE L'UNICO&nbsp; CHE DIA IL MASSIMO.<BR>FLOP PALERMO:<BR>LABRIN: DALLE ZONE CHE DOVREBBE DIFENDERE PARTONO I MAGGIORI PERICOLI PER I SUOI COMPAGNI E NEANCHE IN ATTACCO NON VEDONO ARRIVARE I SUOI CROSS.</P> <P>Parma:<BR>Mirante 6.5; Zaccardo s.v.(dal '17 A.Lucarelli 6); Paletta 5.5; Santacroce 4.5; Biabiany 7; Morrone 5.5; Valdes 5; Galloppa 5; Modesto 5 (dal '45 Jonathan 6); Okaka 6 (dal '74 Floccari 5.5); Giovinco 7.5.<BR>TOP PARMA:<BR>GIOVINCO : SERVE A OKAKA E BIABIANY DUE ASSIST D'ORO, CI PROVA CON LE SUE PUNIZIONI.UNA PRESTAZIONE CHE POTREBBE SERVIRE A PRANDELLI IN VISTA DEGLI EUROPEI.<BR>FLOP PARMA:<BR>SANTACROCE: NEI PRIMI VENTI MINUTI E' IN NETTA DIFFICOLTA'. VIENE SUPERATO PER BEN TRE VOLTE DALLE PUNTE DEL PALERMO.</P>C1000009Palermo Stadio R. BarberaFL0311FL0311giovinco.jpgSiNrisultati-campionati-serie-a-palermo-parma-1004462.htmSiT1000023,T1000016100423201,02,03030247
761004450NewsCampionatiSerie A: risultati e marcatori delle partite delle 1520120425164531serie aSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su<EM> IlCalico24.com</EM> del recupero del 33° turno di Serie A. Partite ore 15.</P> <P>Finali</P> <P>Roma-Fiorentina <STRONG>1-2 (p.t. 0-1): 2' Jovetic, 70' Totti (R), 91' Lazzari&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulso: Osvaldo 91'</STRONG></P> <P>Lecce-Napoli <STRONG>0-2 (p.t. 0-1): 5' Hamsik, 51' Cavani</STRONG></P> <P>Palermo-Parma <STRONG>1-2 (p.t. 1-0): 6' Hernandez, 55' Okaka (P), 70' Biabiany (P)</STRONG></P> <P>Siena-Bologna <STRONG>1-1 (p.t. 0-0): 52' Destro (S), 69' Diamanti</STRONG></P> <P>Udinese-Inter <STRONG>1-3 (p.t. 1-3): 6' Danilo (U), 9' e 27' Sneijder, 38' Alvarez<BR></STRONG></P>C1000009adm001adm001sneijder 4.jpgSiNserie-a-live-diretta-recupero-giornata-udinese-inter-roma-fiorentina-siena-bologna-lecce-napoli-palermo-parma-formazioni-risultati-marcatori-1004450.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,08,09030612
771004438NewsCampionatiPalermo-Parma, probabili formazioni20120425110131palermo, parmaPartita ore 15<P><BR>PALERMO-PARMA ore 15.00<BR></P> <P>Palermo (3-5-2): Viviano; Munoz, Silvestre, Mantovani; Pisano, Vazquez, Donati, Della Rocca, Ilicic; Hernandez, Miccoli<BR>A disp.: Tzorvas, Labrin, Acquah, Bacinovic, Zahavi, Budan, Mehmeti. All.: Mutti</P> <P>Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, A.Lucarelli; Biabiany, Morrone, Valdes, Galloppa, Modesto; Floccari, Giovinco<BR>A disp.: Pavarini, Jonathan, Santacroce, Valiani, Musacci, Gobbi, Okaka. All.: Donadoni</P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNpalermo-parma-probabili-formazioni-1004438.htmSiT1000016,T1000023100075701,02,03030209
781004362NewsCampionatiSerie A, probabili formazioni dei recuperi del 33° turno20120423221531serie aSi comincia con Cagliari-Catania e Atalanta-Parma<P>CAGLIARI-CATANIA Martedi ore 18.30<BR>Cagliari (4-3-1-2): Avramov; F.Pisano, Astori, Canini, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Thiago Ribeiro<BR>A disp.: Ruzzitu, Bovi, Perico, Ariaudo, Larrivey, Ibarbo, Nené. All.: Ficcadenti</P> <P>Catania (4-3-3): Terracciano; Motta, Bellusci, Spolli, Marchese; Biagianti, Lodi, Seymour; Gomez, Bergessio, Lanzafame<BR>A disp.: Kosicky, Calapai, Capuano, Llama, Ricchiuti, Suazo, Catellani. All.: Montella</P> <P>ATALANTA-CHIEVO VERONA Martedi ore 18.30<BR>Atalanta (4-4-1-1):Consigli; Bellini, Stendardo, Lucchini, Peluso; Schelotto, Carmona, Cigarini, Bonaventura; Moralez; Denis<BR>A disp.: Frezzolini, Raimondi, Manfredini, Cazzola, Ferreira Pinto, Tiribocchi, Gabbiadini. All.: Colantuono</P> <P>Chievo Verona (4-3-2-1): Sorrentino; Sardo, Acerbi, Dainelli, Dramé; Sammarco, Bradley, L. Rigoni; Cruzado; Paloschi; Pellissier<BR>A disp.: Puggioni, N.Frey, Cesar, Luciano, Hetemaj, Thereau, Grandolfo. All.: Di Carlo</P> <P><BR>Mercoledì</P> <P>NOVARA-LAZIO anticipo ore 12.30<BR>Novara (5-3-2): Fontana; Morganella, Garcia, Centurioni, Dellafiore, Gemiti; Porcari, Radovanovic, Jensen; Mascara, Caracciolo<BR>A disp.: Coser,Paci, Lisuzzo, Mazzarani, Pesce, Rubino, Morimoto. All.: Tesser</P> <P>Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Diakité, Dias, Garrido; Ledesma, Matuzalem; Gonzalez, Mauri, Candreva; Rocchi<BR>A disp.: Bizzarri, Zauri, Biava, Cana, Hernanes, Alfaro, Kozak. All.: Reja</P> <P>PALERMO-PARMA ore 15.00<BR>Palermo (3-5-2): Viviano; Munoz, Silvestre, Mantovani; Pisano, Vazquez, Donati, Della Rocca, Ilicic; Hernandez, Miccoli<BR>A disp.: Tzorvas, Labrin, Acquah, Bacinovic, Zahavi, Budan, Mehmeti. All.: Mutti</P> <P>Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, A.Lucarelli; Biabiany, Morrone, Valdes, Galloppa, Modesto; Floccari, Giovinco<BR>A disp.: Pavarini, Jonathan, Santacroce, Valiani, Musacci, Gobbi, Okaka. All.: Donadoni</P> <P>ROMA-FIORENTINA ore 15.00<BR>Roma (4-3-1-2): Curci; Rosi, Kjaer, De Rossi, Josè Angel; Pjanic, Gago, Marquinho; Totti; Borini, Osvaldo<BR>A disp.: Lobont, Taddei, Heinze, Greco, Simplicio, Perrotta, Piscitella. All.: Luis Enrique</P> <P>Fiorentina (3-5-1-1): Boruc; Camporese, Natali, Nastasic; Cassani, Behrami, Montolivo, Lazzari, De Silvestri; Cerci, Amauri<BR>A disp.: Neto, Gamberini, Kharja, Romulo, Ljajic, Salifu, Acosty. All.: Delio Rossi</P> <P>LECCE-NAPOLI ore 15.00<BR>Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Miglionico, Tomovic; Cuadrado, Delvecchio, Giacomazzi, Blasi, Brivio; Muriel, Di Michele<BR>A disp.: Petrachi, Esposito, Carrozzieri, Giandonato, Bertolacci, Bojinov, Corvia. All.: Cosmi</P> <P>Napoli (3-5-1-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Cavani<BR>A disp.: Colombo, Fideleff, Fernandez, Britos, Dossena, Ammendola, Vargas. All.: Mazzarri</P> <P>SIENA-BOLOGNA ore 15.00<BR>Siena (4-4-2): Brkic; Vitiello, Terzi, Rossettini, Del Grosso; Giorgi, Vergassola, Gazzi, Grossi; Destro, Brienza<BR>A disp.: Farelli, Belmonte, Contini, D'Agostino, Parravicini, Larrondo, Bogdani. All.: Sannino</P> <P>Bologna (3-4-2-1): Agliardi; Raggi, Portanova, Cherubin; Garics, Perez, Mudingayi, Morleo; Ramirez, Diamanti; Di Vaio<BR>A disp.: Stojanovic, Antonsson, Rubin, Kone, Taider, Gimenez, Acquafresca. All.: Pioli</P> <P>UDINESE-INTER ore 15.00<BR>Udinese (3-5-1-1): Handanovic; Benatia; Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Pazienza, Asamoah, Armero; Torje, Di Natale<BR>A disp.: Padelli, Pasquale, Neuton, Fabbrini, Floro Flores, Abdi, Barreto. All.: Guidolin</P> <P>Inter (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; Cambiasso, Stankovic; R.Alvarez, Sneijder, Zarate; Milito<BR>A disp.: Castellazzi, Cordoba, Obi, Guarin, Poli, Forlan, Pazzini. All.: Stramaccioni</P> <P>CESENA-JUVENTUS ore 18.00<BR>Cesena (4-3-1-2): Antonioli; Ceccarelli, Moras, Rodriguez, Comotto; Guana, T.Arrigoni, Parolo; Santana; Malonga, Mutu<BR>A disp.: Ravaglia, Calderoni, Lauro, Del Nero, Colucci, Rennella, Iaquinta. All.: Beretta</P> <P>Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Matri, Vucinic<BR>A disp.: Storari, Caceres, Giaccherini, Pepe, Padoin, Del Piero, Borriello. All.: Conte</P> <P>MILAN-GENOA ore 18.00<BR>Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Méxes, Antonini; Nocerino, Van Bommel, Muntari; Emanuelson; Ibrahimovic, Cassano<BR>A disp: Amelia, Yepes, Aquilani, Seedorf, Boateng, Maxi Lopez, Robinho. All.: Allegri</P> <P>Genoa (4-4-2): Frey; Moretti, Granqvist, Kaladze, Alhassan; Jankovic, Biondini, Kucka, Sculli; Palacio, Gilardino<BR>A disp.: Lupatelli, Bovo, Carvalho, Veloso, Jorquera, Birsa, Ze Eduardo. All.: De Canio</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001pallone 2.jpgSiNserie-a-probabili-formazioni-recupero-giornata-1004362.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,06,07,09030422
791004319NewsCampionatiCesena-Palermo, le pagelle. Top Santana e Bertolo. Flop Hernandez20120422191858CESENA - PALERMOPAREGGIO 2 - 2 TRA CESENA E PALERMO<P>Partita entusiasmante e di pari livello quella vista allo stadio Manuzzi tra Cesena e Palermo. I rosanero partono forte, al 20° passano in vantaggio con Bertolo che sfrutta un prezioso assist di Munoz. La reazione degli uomini di casa non tarda ad arrivare e nel girodi dieci minuti ribaltano il risultato con le reti di Santana al 26° e Renella al 28°. Gli uomini di Mutti reagiscono e dopo varie occasioni trovano il pari con Silvestre alla fine del primo tempo.Il secondo tempo riprende con le due squadre che cercano il gol della vittoria ma senza risultato.Al Manuzzi di Cesena finisce 2 a 2.</P> <P>Cesena - Palermo 2-2<BR>Marcatori: Bertolo '20 (P) Santana '26 Renella '28 (C) Silvestre '44(P)<BR>Ammoniti:Lauro M.- Colucci G. - Mutu (C),Bertolo (P).<BR>Pagelle:<BR>Cesena: Antonioli 6; Comotto 5; Moras 6,5;Von Bergen 6,5; Lauro S.V; Guana 6;Colucci 6,5; Arrigoni 6; Santana 7; Rennella 6; Mutu 6; Ceccarelli 6,5; Iaquinta 5,5; Parolo S.V.<BR>TOP CESENA: SANTANA, Assolutamente il migliore. Fulcro tra centrocampo e attacco, la sua classe fa la differenza, mettendo sempre in difficoltà la retroguardia rosanero. Si inventa un gol strepitoso, facendosi largo tra le maglie siciliane e punendo Viviano. L'argentino si dimostra senza dubbio uno dei pochi acquisti azzeccati della stagione.<BR>FLOP CESENA: COMOTTO, Spiana la strada alla prima rete siciliana con uno scivolone che apre un'autostrada a Munoz, libero di servire Bertolo. Beccato continuamente dal pubblico, non riesce più a riprendersi ed è disattento in più occasioni. Stagione da dimenticare per l'ex viola.</P> <P>Palermo: Viviano 6,5; Silvestre 6;Munoz 6,5;Mantovani 5,5;Larin 5,5;Vasquez 6;Donati 6;Bertolo 7;Della Rocca 5,5;Hernandez 5,5;Miccoli 6;Bacinovic S.V.<BR>TOP PALERMO: BERTOLO, Grande protagonista rosanero di giornata. E' una scheggia, e gli avversari sono costretti a fermarlo più di una volta con il fallo. E' freddo e segna con un diagonale dopo l'ottimo assist di Munoz. Il migliore dei suoi.<BR>FLOP PALERMO:HERNANDEZ, Delusione della partita, l'uruguaiano era anche partito bene, ma poi si è fatto sempre e ripetutamente chiudere dalla difesa romagnola. Timido e svogliato anche quando ha il possesso palla, sparisce dalla partita, e Mutti lo sostituisce.<BR></P>C1000009Cesena Stadio ManuzziFL0311FL0311mutti.jpgSiNrisultati-campionato-serie-a-cesena-palermo-1004319.htmSiT1000023,T1000021100423201,02,03030363
801004305NewsCampionatiCesena-Palermo, probabili formazioni20120422114531cesena, palermoPartita ore 15<P>Partita ore 15.</P> <P>Cesena (4-3-1-2) - Antonioli; Comotto, Moras, Von Bergen, Lauro; Colucci, Guana, Parolo; Santana; Mutu, Malonga.</P> <P>Palermo (3-5-2) - Viviano; Munoz, Silvestre, Mantovani; Pisano, Vazquez, Donati, Della Rocca, Bertolo; Hernandez, Miccoli.<BR></P>C1000009adm001adm001parolo.jpgSiNcesena-palermo-probabili-formazioni-1004305.htmSiT1000021,T1000023100075701,02,03030229
811004231NewsCampionatiPalermo, i convocati per il Cesena20120420165148palermo, cesenaAssente Balzaretti<P>Il tecnico del <STRONG>Palermo</STRONG>, <STRONG>Bortolo Mutti</STRONG>, ha convocato 20 giocatori per la gara di <STRONG>Cesena</STRONG>. Ancora assente Balzaretti, mentre rientra Silvestre. Questo l'elenco completo.</P> <P>PORTIERI: Brichetto, Tzorvas, Viviano;<BR>DIFENSORI: Labrin, Mantovani, Milanovic, Munoz, Pisano, Silvestre;<BR>CENTROCAMPISTI: Acquah, Bacinovic, Bertolo, Della Rocca, Donati, Vazquez, Zahavi;<BR>ATTACCANTI: Budan, Hernandez, Mehmeti, Miccoli.</P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNpalermo-convocati-mutti-cesena-1004231.htmSiT1000023100075701,02,03030165
821004141NewsCalciomercatoPalermo, torna Miccoli20120418171614cesena, palermo, miccoliRecupera per la sfidaIn vista della gara di <STRONG>Cesena</STRONG> di domenica pomeriggio, il tecnico del<STRONG> Palermo</STRONG> <STRONG>Bortolo Mutti</STRONG> dovrebbe rispolverare la doppia punta. <STRONG>Miccoli</STRONG>, lasciato a riposo a Firenze, tornerà in attacco al fianco di<STRONG> Abel Hernandez</STRONG>.C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNpalermo-recupera-miccoli-cesena-1004141.htmSiT1000023100075701,02,03030268
831004125NewsCoppeEuropa League, Atletico Madrid-Valencia: si accende il derby spagnolo20120418122331atletico madrid, valenciaDal nostro inviato Antonio Ioppolo<P>Mentre gli altri dormono noi sogniamo. È questo lo slogan dell'<STRONG>Atlético Madrid</STRONG> per mobilitare i propri tifosi ad accorrere in massa al Vicente Calderón per la semifinale d'andata di Europa League contro il <STRONG>Valencia C.F</STRONG>.</P> <P>Semifinale tutta spagnola tra due squadre che poco hanno da chiedere alla Liga, se non il raggiungimento di un posto nell'Europa che conta della prossima stagione. Una partita nella partita sarà quella tra i due allenatori, da un lato l'impeto di Diego Simeone, dall'altro la seraficità di Unai Emery.</P> <P>C'è un precedente recente in Europa League tra le due compagini. Nella stagione 2009-10 si affrontarono nei quarti di finale ed ebbe la meglio la squadra di Madrid. Furono un 2-2 al Mestalla e 0-0 al ritorno. Fu proprio l'Atlético ad aggiudicarsi la vittoria finale nella competizione.</P> <P>Solo sei giocatori, tre dell'Atlético e tre del Valencia, avranno l'opportunità di rivivere il duello. Con Quiche Sanchez in panchina, l'Atlético si portò in vantaggio due volte nella partita d'andata. Diego Forlán ed Antonio López segnarono per i biancorossi, Manuel Fernandes e David Villa pareggiarono i conti per il Valencia.</P> <P>I sei reduci sono Salvio,Assunçao e Dominguez per l'Atlético e Maduro, Pablo Hernández e Jordi Alba per il Valencia.</P> <P>Ciò rende l'idea della poca stabilità dei due club che hanno cambiato il proprio organico quasi totalmente nel giro di due anni.</P> <P>Il Valencia è in vantaggio per quanto riguarda i confronti in camppionato con 55 vittorie su 144 sfide. A settembre, finì 1-0 con gol di Roberto Soldado.</P> <P>L'Atlético è in vantaggio,però, se consideriamo solo le partite giocate in casa. Su 72 gare ne ha vinte 33, pareggiate 19 e perse 22.</P> <P>Le stelle sono, da un lato, Falcao già autore di 8 reti in Europa League. Potrebbe laurearsi capocannoniere per il secondo anno consecutivo (Huntelaar dello Schalke è a quota 10 de è già stato eliminato). Finora nessun giocatore è mai riuscito ad essere capocannoniere in edizioni consecutive del torneo. Dall'altro lato spicca la personalità di Roberto Soldado che si è guadagnato un posto in nazionale a furia di gol nella liga.</P> <P>&nbsp;<BR>Queste le probabili formazioni</P> <P>Atlético Madrid: Courtois,Juanfran,Miranda,Domínguez,Filipe Luis,Tiago,Gabi,Diego,Salvio o Arda Turan,Adrián,Falcao.</P> <P><BR>Valencia: Alves,Ricardo Costa,Rami,Victor Ruiz,Mathieu,Albelda,Tino Costa,Feghouli,Jordi Alba,Pablo Hernández,Soldado.</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P><BR>&nbsp;</P>Madrid adm001adm001atletico madrid valencia.jpgSiNsemifinali-europa-league-atletico-madrid-valencia-ufficiali-probabili-formazioni-1004125.htmSi100075701,02,03030369
841004045NewsCalciomercatoUFFICIALE: Palermo, Hernandez rinnova20120415143831palermo, hernandezA Palermo mi trovo benissimoAltri quattro anni insieme. <STRONG>Abel Hernandez</STRONG> ha firmato un prolungamento di contratto con il club rosanero. Il nuovo accordo tra il numero 11 e la società di viale del Fante scadrà il 30 giugno 2016. "Sono davvero felice a Palermo mi trovo benissimo, come avevo anche detto nei giorni scorsi. Ho sempre pensato solo a questi colori, il mio unico desiderio era quello di restare. Sono certo che insieme ai nostri tifosi potremo toglierci ancora tante altre soddisfazioni". (palermocalcio.it)C1000009adm001adm001hernandez abel.jpgSiNnotizie-calcio-palermo-hernadez-rinnova-1004045.htmSiT1000023100075701,02,03030253
851003851NewsCampionatiFiorentina-Palermo, probabili formazioni20120411110331fiorentina, palermoAmauri dal primo minuto<P>Partita ore 20.45.</P> <P>Fiorentina (3-5-2): Boruc; Nastasic, Natali, Camporese; De Silvestri, Behrami, Montolivo, Lazzari, Pasqual; Jovetic, Amauri.<BR>A disp.: Neto, Felipe, Romulo, Kharja, Marchionni, Olivera, Ljajic. All.: Delio Rossi</P> <P>Palermo (4-3-1-2): Viviano; Munoz, Labrin, Mantovani, Pisano; Della Rocca, Donati, Barreto; Ilicic, Hernandez, Miccoli.<BR>A disp.: Tzorvas, Acquah, Bacinovic, Bertolo, Zahavi, Budan. All.: Mutti<BR></P>C1000009adm001adm001amauri 2.jpgSiNfiorentina-palermo-probabili-formazioni-1003851.htmSiT1000023,T1000024100075701,02,03030173
861003830NewsCampionatiPalermo, Mutti: «La quota salvezza si è alzata»20120410190131mutti, palermoDobbiamo essere determinati e avere un atteggiamento giusto <P>Il tecnico rosanero <STRONG>Bortolo Mutti</STRONG> ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta contro la<STRONG> Fiorentina</STRONG>: "Dobbiamo mettere ancora qualche punto in cantiere. La quota salvezza si è alzata col successo del Lecce di sabato, quindi ci occorre ancora qualcosina per stare tranquilli. Abbiamo gare importanti in futuro con un calendario da prendere con le pinze. Non dobbiamo abbassare la guardia. Domani a Firenze troveremo un ambiente giusto per fare bene: avremo qualche assenza, ma fortunatamente recuperiamo gli squalificati".</P> <P>"Dobbiamo essere determinati e avere un atteggiamento giusto per ottenere un risultato positivo, soprattutto dopo che loro hanno vinto a Milano. Saranno motivati. Noi siamo in una posizione relativamente tranquilla, ma vogliamo dimostrare le nostre qualità e continuare il percorso intrapreso. Non voglio vedere appagamento da parte di nessuno. Con la Juventus abbiamo giocato con le risorse che avevamo. A Firenze ci sarà un equilibrio diverso con Donati, Hernandez e Mantovani. Dispiace per l'assenza di Migliaccio che dà carisma e spessore in mezzo al campo. Deciderò chi schierare in attacco domani mattina".</P>C1000009adm001adm001mutti.jpgSiNpalermo-fiorentina-mutti-1003830.htmSiT1000023100075701,02,03030148
871003817NewsCampionatiPalermo, i convocati per la Fiorentina20120410131831palermo, fiorentinaAncora assente Silvestre<P>Sono ventuno i calciatori convocati dal tecnico <STRONG>Bortolo Mutti</STRONG> per la trasferta di Firenze. </P> <P>PORTIERI: Brichetto, Tzorvas, Viviano.</P> <P>DIFENSORI: Di Chiara, Kosnic, Labrin, Mantovani, Munoz, Pisano.</P> <P>CENTROCAMPISTI: Alvarez, Bacinovic, Barreto, Bertolo, Della Rocca, Donati, Ilicic, Vazquez, Zahavi.</P> <P>ATTACCANTI: Budan, Hernandez, Miccoli.</P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNpalermo-fiorentina-mutti-1003817.htmSiT1000023100075701,02,03030103
881003723NewsCampionatiPalermo-Juventus, probabili formazioni e presentazione della partita20120407134831Juvents, PalermoJuve con le novità Quagliarella e Caceres. <P>La Juventus si presenta&nbsp; a Palermo senza problemi di formazione e senza squalificati.</P> <P>Conte sceglie ancora il 3-5-2 con Barzagli, Bonucci e Chiellini davanti alla porta difesa da Gigi Buffon. I tre di centrocampo sono quelli titolari: Marchisio, Pirlo e Vidal. Sulla fascia destra la prima novità, infatti, ci sarà Caceres preferito a Lichtsteiner. Il terzino svizzero probabilmente ritornerà titolare contro la Lazio.&nbsp;A sinistra ancora De&nbsp;Ceglie, Estigarribia&nbsp;potrebbe non andare neanche in panchina.&nbsp;In attacco la seconda novità di giornata con Quagliarella, preferito a Matri&nbsp;e a&nbsp;Borriello, che affiancherà il sempre presente Vucinic. </P> <P>Differente la situazione in&nbsp; casa Palermo. Mutti deve fare i conti con squalifiche e infortuni. Hernandez, Mantovani e Donati sono stati squalificati dal giudice sportivo, mentre Balzaretti, Silvestre e Aguirregaray sono nella lista degli infortunati. Non ci sarà neanche Bertolo che deve scontare l'ultima giornata di squalifica per la follia di Lecce. </P> <P>PALERMO (3-5-2)- Viviano, Munoz, Milanovic, Labrin, Pisano, Migliaccio, Barreto, Della Rocca, Acquah, Ilicic, Miccoli. (A disp. Tzorvas, Di Chiara, Vazquez, Zahavi, Budan, Mehmeti, Bacinovic)</P> <P>JUVENTUS (3-5-2) Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Caceres, Vidal, Pirlo, Machisio, De Ceglie, Quagliarella, Vucinic. (A disp. Storari, Lichtsteiner, Giaccherini, Pepe, Del Piero, Borriello, Matri)</P>C1000009PalermoFL0161FL01617180-3.jpgSiNformazioni-notizie-calcio-palermo-juvenus-1003723.htmSiT1000007,T1000023100363401,02,03,06030241
891003708NewsCalcio EsteroMan United, Rooney: «Welbeck è stato il migliore della stagione»20120406160034Intervista, RooneyRooney esalta il suo compagno d`attacco. <P>Rooney esalta il suo compagno d'attacco. Il ventunenne inglese si è tolto grandi soddisfazioni quest'anno con 7 reti in campionato, tutte decisive, ed è&nbsp;riuscito a scalzare&nbsp;il posto da titolare a Chicharito Hernandez, fantastico trascinatore dei Reds nella scorsa stagione. </P> <P>"Ci sono diversi candidati per il <EM>Player of the Season, </EM>ma devo premiare Welbeck. Una grande investitura da parte di un grande attaccante, Rooney, che ha aggiunto: "Ha lavorato molto e non ha sentito la pressione di una maglia così importante, ha messo a segno gol decisivi. E' difficile da marcare, diventerà un grande attaccante per lo United e per la Nazionale."E per la Nazionale potrebbe diventare veramente importante prima del tempo. Wayne Rooney salterà le prime due partite dell'Europeo causa qualifica, e&nbsp;il giovane inglese&nbsp;è&nbsp;uno dei probabili candidati a sostituirlo. </P> <P>Su di lui si era già espresso Sir alex nel corso della stagione: "Danny sta facendo benissimo, ho parlato con gli altri grandi attaccanti che stanno trovando meno spazio (Chicharito n.d.r) e gli ho detto che in questo momento non lo posso tenere in panchina, deve giocare per diventare ancora più forte. </P>Manchesterfl0161fl0161Wayne-Rooney-and-Danny-Welbeck_2689218.jpgSiNintervista-rooney-1003708.htmSi100363401,02,03030190
901003672NewsCoppeEuropa League: risultati e marcatori20120405224531europa leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del ritorno dei quarti&nbsp;di Europa League. Partite ore 21.05. Passano alle semifinali: Athletic Bilbao, Atletico Madrid, Sportin Lisbona e Valencia.</P> <P>Finali</P> <P>Athletic Bilbao-Schalke 04 <STRONG>2-2 (p.t. 1-1): 29' Huntelaar (S), 41' Gomez, 52' Raul (S), 55' Susaeta</STRONG></P> <P>Hannover-Atletico Madrid <STRONG>1-2 (p.t. 0-0): 63' Adrian (A), 81' Diouf, 87' Falcao (A)&nbsp;</STRONG></P> <P>Metalist Kharkiv-Sporting Lisbona <STRONG>1-1 (p.t. 0-1): 44' Van Wolfswinkel, 58' Cristaldo (M)</STRONG></P> <P>Valencia-Az Alkmaar<STRONG> 4-0 (p.t. 2-0): 15' e 17' Rami,&nbsp; 56' Jordi Alba, 80' Hernandez<BR></STRONG></P>adm001adm001europa league.jpgSiNeuropa-league-live-diretta-ritorno-ottavi-risultati-marcatori-1003672.htmSi100075701,02,03030472
911003547NewsCampionatiPremier League - Blackburn-Manchester United: cronaca, risultato e marcatori20120402222531blackburn, manchester united, premier leagueSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del posticipo della Premier League tra Blackburn e Manchester United. Partita ore 21.</P> <P>Finale&nbsp;<STRONG>0-2 (p.t. 0-0): 82' Valencia, 85' Young</STRONG></P> <P>ammoniti:&nbsp;Valencia, Hanley&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>93' - Termina il match.</P> <P>85' - GOL MANCHESTER UNITED, Young su assist di Valencia raddoppia.</P> <P>82' - GOL MANCHESTER UNITED, Valencia porta in vantaggio gli ospiti.&nbsp;</P> <P>63' - Entra Giggs, fuori Jones.</P> <P>61' - Dentro Welbeck.</P> <P>55' - Ci prova Rooney.</P> <P>46' - Comincia la ripresa.</P> <P>45' - Termina il primo tempo.</P> <P>32' - Ci prova il Blackburn con Olsson.</P> <P>11' - Palo di Hernandez.</P> <P>1' - Comincia il match.</P> <P>Blackburn (4-4-2): Robinson, Lowe, Dann, Hanley, Olsson, Orr, Pedersen, Nzonzi, Olsson, Hoilett, Yakubu.</P> <P>Manchester United (4-1-4-1): De Gea, Rafael, Evans, Ferdinand, Evra, Carrick, Scholes (79' Young), Jones (63' Giggs), Valencia, Hernandez (61' Welbeck), Rooney.<BR><BR></P>1007856adm001adm001stadio.jpgSiNpremier-league-live-posticipo-formazioni-blackburn-manchester-united-diretta-1003547.htmSi100075701,02,03030386
921003543NewsCampionatiSerie A, squalifiche e ammende20120402201138serie aIl giudice sportivo squalifica per 2 giornate Zuniga <P>Il giudice sportivo squalifica per 2 giornate Zuniga (Napoli). Per un turno squalificati Belluschi (Genoa), Hernandez, Mantovani e Donati (Palermo), Lucio e Julio Cesar (Inter), Brienza (Siena), Dainelli (Chievo), Gargano (Napoli), Montolivo (Fiorentina), Mutu e Pudil (Cesena). Ammonizione con diffida e ammenda per il tecnico del Cesena Beretta per il gesto offensivo al pubblico di Lecce.</P> <P><BR>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001zuniga.jpgSiNserie-a-zuniga-lecce-1003543.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,08,09030325
931003488NewsCampionatiSerie A: risultati e marcatori20120401164531serie a, palermo, fiorentinaSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta della Serie A su IlCalcio24.com. Partite ore 15.</P> <P>Finali</P> <P>Bologna-Palermo <STRONG>1-3 (p.t. 0-0): 52' Sorensen, 68' Budan (P), 76' Hernandez (P), 85' Ilicic (P)</STRONG></P> <P>Cagliari-Atalanta 2<STRONG>-0 (p.t. 1-0): 11' Conti, 55' Pinilla</STRONG></P> <P>Fiorentina-Chievo <STRONG>1-2 (p.t. 0-1): 23' Pellissier 72' Ljajic (F), 88' Rigoni</STRONG></P> <P>Lecce-Cesena<STRONG> 0-0 (p.t. 0-0)</STRONG></P> <P>Siena-Udinese <STRONG>1-0 (p.t. 0-0): 71' Destro</STRONG><BR></P>C1000009adm001adm001rigoni 2.jpgSiNserie-a-palermo-fiorentina-1003488.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,09030483
941003473NewsCampionatiBologna-Palermo, probabili formazioni20120401083130bologna, palermoAssente Miccoli<P>Partita ore 15.</P> <P>Bologna (3-4-2-1): Gillet; Antonsson, Portanova, Cherubin; Pulzetti, Taider, Khrin, Morleo; Ramirez, Diamanti; Di Vaio<BR>A disp.: Agliardi, Rubin, Sorensen, Kone, Belfodil, Crespo, Acquafresca. All.: Pioli</P> <P>Palermo (3-5-2): Viviano; Munoz, Labrin, Mantovani; Pisano, Migliaccio, Donati, Barreto, Balzaretti; Budan, Hernandez<BR>A disp.: Tzorvas, Aguirregaray, Milanovic, Acquah, Vazquez, Ilicic, Memethi. All.: Mutti</P>C1000009adm001adm001di vaio.jpgSiNbologna-serie-a-palermo-1003473.htmSiT1000020,T1000023100075701,02,03030140
951003192NewsCampionatiLE PAGELLE DI PALERMO-UDINESE. Top Miccoli e Torje, flop Basta e Hernandez20120324233131di natale, guidolin, udinese, mutti, miccoli, palermoMolto bene anche il centrocampista rosanero Donati e il bomber friulano Di Natale<P>PALERMO-UDINESE&nbsp;&nbsp; 1-1</P> <P align=justify>PALERMO (3-5-2): Viviano, Milanovic, Mantovani, Labrin, Pisano, Barreto (Della Rocca 88'), Donati, Migliaccio, Balzaretti (Aguirregaray 81`), Hernandez (Ilicic 70`), Miccoli. A disp.: Tzorvas, Acquah, Vazquez, Budan. All. Mutti.</P> <P align=justify>UDINESE(3-5-1-1): Handanovic, Coda, Danilo, Ekstrand, Basta (Pereyra 46`), Pinzi, Pazienza(Torje 66`), Asamoah, Pasquale (Armero 46`), Abdi, Di Natale. A disp.: Padelli, Neuton, Fernandes, Vydra . All. Guidolin.</P> <P>Arbitro: Damato di Barletta.</P> <P>Marcatori: Miccoli(P) 31`, Torje(U) 84`.<BR></P> <P>PALERMO</P> <P>Viviano&nbsp; 6 - Un paio di buoni interventi su Di Natale, non ha colpe sulla conclusione di Torje.</P> <P>Milanovic&nbsp; 6,5 - Grande fisicità e personalità per il centrale serbo.</P> <P align=justify>Mantovani&nbsp; 5,5 - Attento e deciso fa valere per larghi tratti del match la sua esperienza nel giovane` reparto arretrato rosanero. Macchia la sua prestazione nel finale con l`errore in anticipo su Pereyra che da il via al pareggio friulano.</P> <P align=justify>Labrin 6 - Mostra qualche limite di precisione quando viene chiamato a far ripartire l`azione della sua squadra, ma dimostra di avere&nbsp;comunque buone capacità in marcatura.</P> <P align=justify>Pisano&nbsp;&nbsp;6 - Comanda lui sulla fascia destra nel primo tempo, soffre nella ripresa le iniziative di Armero.</P> <P align=justify>Barreto&nbsp; 6,5 - Corre a più non posso, regalando l`assist vincente al capitano Miccoli in occasione della rete del vantaggio dei siciliani. Dall' 88` Della Rocca s.v.</P> <P align=justify>Donati&nbsp;7 - Verticalizzazioni e tanti palloni recuperati per l`ex Bari, autentico padrone del&nbsp;centrocampo.</P> <P align=justify>Migliaccio 6 - Sceso in campo in condizione fisiche precarie, regala il solito contributo alla causa rosanero con le sue qualità da intenditore e nel gioco aereo.</P> <P align=justify>Balzaretti 6,5 - Impiegato da esterno di centrocampo, costringe&nbsp;Basta in azione difensiva. Dall'81` Aguirregaray s.v.</P> <P align=justify>Miccoli 7,5 - E` sempre l`uomo in più della formazione di Mutti, il terminale più pericoloso e autore della rete che porta i rosanero in vantaggio.</P> <P align=justify>Hernandez 5 - Pochi palloni giocabili per la punta uruguaiana, impreciso però quando viene chiamato in causa dai suoi compagni. Dal 70` Ilicic 5,5  Non riesce a incidere nei 20' in cui viene gettato nella mischia.</P> <P align=justify>Allenatore Mutti&nbsp; 6,5 - Schiera la miglior formazione possibile e opta&nbsp;per una gara tattica, dando&nbsp;maggiore equilibrio alla sua formazione.</P> <P>&nbsp;UDINESE</P> <P align=justify>Handanovic 6,5 - Si esibisce in un volo straordinario nel neutralizzare una punizione di Miccoli nel primo tempo. Incolpevole&nbsp;in occasione del diagonale mancino vincente del capitano rosanero.</P> <P>Coda 5,5 - In difficoltà al cospetto della rapidità di Miccoli.</P> <P align=justify>Danilo 5,5 - Lascia troppo spazio a Miccoli in occasione della rete&nbsp;che regala il vantaggio ai padroni di casa.</P> <P align=justify>Ekstrand 5,5 - Spesso troppo irruento, soffre in marcatura sul diretto avversario di turno.</P> <P align=justify>Basta 5 - Al rientro dopo un lungo stop, non riesce a far valere le sue doti da incursore sulla fascia destra, subendo le iniziative&nbsp;di Balzaretti. Dal 46` Pereyra 6,5  Più reattivo e intraprendente di Basta, riesce a fornire una buona alternativa sull`out di destra, fornendo a Torje l`assist decisivo per la rete del pareggio friulano.</P> <P align=justify>Pinzi 6 - Si adopera molto nel dettare i tempi della manovra friulana, non disdegnando inserimenti offensivi senza palla in area di rigore avversaria.</P> <P align=justify>Pazienza 6 - Appena sufficiente la sua prova, limitato dalla marcatura asfissiante di Barreto. Dal 66` Torje 7,5  Gettato in campo da Guidolin risponde presente siglando la rete del pareggio.</P> <P align=justify>Asamoah 6,5 - Bene,&nbsp;dimostra le sue qualità anche nel mandare in rete l`unica punta Di Natale.</P> <P align=justify>Pasquale 6 - Lavora soprattutto in appoggio dell`azione difensiva di Ekstrand, riuscendo solo in sporadiche occasioni a far sentire il suo peso in avanti. Dal 45` Armero 6,5  Spinge più di Pasquale sulla fascia mancina.</P> <P align=justify>Abdi 6 - Agisce da elemento di raccordo tra il centrocampo e l`unica punta Di Natale, sfiora la&nbsp;rete sul finire della prima frazione di gioco.</P> <P align=justify>Di Natale 7 - Una vera spina sul fianco della retroguardia rosanero, è sempre il terminale offensivo più pericoloso della formazione di Guidolin.</P> <P align=justify>Allenatore&nbsp; Guidolin 6,5 - Rinuncia in avvio ad Armero con la manovra offensiva della sua squadra che ne risente inevitabilmente. Cambia la musica nella ripresa con i suoi cambi che regalano linfa vitale ai suoi, che pareggiano a 6' dal termine.</P> <P>Arbitro Damato 5,5  Conduzione di gara con quale ombra.</P>C1000009ivomesivomestorje.jpgSiNtop-flop-palermo-udinese-barbera-1003192.htmSiT1000011,T1000023100075401,02,03030259
961003190NewsCampionatiPalermo-Udinese termina 1 a 120120324224338barbera, udinese, guidolin, miccoli, palermo, muttiAl Barbera Torje risponde a Miccoli<P align=justify>Il secondo anticipo&nbsp;di Serie A si conclude 1-1. Gara poco spettacolare al Barbera,&nbsp;decisa dalle reti di Miccoli nel primo tempo e Torje nel secondo. Un punto a testa che porta i bianconeri friulani&nbsp;a quota 48 in classifica, a pari punti con la Lazio, che domani riceve il Cagliari,&nbsp;mentre i siciliani agganciano il Bologna a 36 punti.</P> <P>PALERMO-UDINESE 1-1</P> <P>Palermo (3-5-2): Viviano; Milanovic, Mantovani, Labrin; Pisano, Migliaccio, Donati, Barreto (88' Della Rocca), Balzaretti (81' Aguirregaray); Hernandez (70' Ilicic), Miccoli. All.: Mutti.</P> <P>Udinese (3-5-1-1): Handanovic; Coda, Danilo, Ekstrand; Basta (46' Pereyra), Pinzi, Pazienza (66' Torje), Asamoah, Pasquale (46' Armero); Abdi; Di Natale. All.: Guidolin.</P> <P>Arbitro: A. Damato di Barletta.</P> <P>Marcatori: 31' Miccoli (P), 84' Torje (U).</P> <P>Ammoniti: 49' Ekstrand (U), 73' Migliaccio (P), 80' Ilicic (P).</P> <P>&nbsp;</P>C1000009ivomesivomesmiccoli.jpgSiNmiccoli-torje-udinese-palermo-pareggio-1003190.htmSiT1000011,T1000023100075401,02,03030185
971003147NewsCampionatiPalermo, i convocati di Mutti per l`Udinese20120323185996palermo, udineseQuesti i 21 convocati dal tecnico Questi i 21 convocati dal tecnico del Palermo Bortolo Mutti per la sfida di domani sera contro l'Udinese: Brichetto, Tzorvas, Viviano, Aguirregaray, Balzaretti, Labrin, Mantovani, Milanovic, Pisano, Acquah, Barreto, Della Rocca, Donati, Ilicic, Migliaccio, Vazquez, Zahavi, Budan, Hernandez, Mehmeti, Miccoli.C1000009adm001adm001mutti.jpgSiNpalermo-mutti-udinese-1003147.htmSiT1000011,T1000023100075701,02,03030196
981003117NewsCampionatiPalermo-Udinese, le probabili formazioni20120323115226palermo, udineseHernandez dal primo minuto<P>Queste le probabili formazioni di Palermo e Udinese, match valido per il 29° turno di Serie A. Partita domani ore 20.45.</P> <P>Palermo (4-3-1-2): Viviano; Pisano, Labrin, Mantovani, Balzaretti; Acquah, Donati, Barreto; Ilicic; Miccoli, Hernandez<BR>A disp.: Tzorvas, Aguirregaray, Alvarez, Vazquez, Della Rocca, Zahavi, Budan. All.: Mutti</P> <P>Udinese (4-4-1-1): Handanovic; Ekstrand, Coda, Danilo, Pasquale: Pinzi, Pazienza, Asamoah, Armero; Abdi; Di Natale<BR>A disp.: Padelli, Ferronetti, Fernandes, Pereyra, Battocchio, Barreto, Torje. All.: Guidolin<BR></P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNudinese-serie-a-palermo-1003117.htmSiT1000011,T1000023100075701,02,03030188
991002914NewsCampionatiLecce-Palermo, le pagelle. Top Di Michele e Viviano. Flop Bertolo20120318175020lecce, palermoMunoz prima provoca il rigore e poi si riscatta <P>LECCE-PALERMO&nbsp; 1-1: 6' Di Michele su rigore, 15' Munoz (P)</P> <P>LECCE(3-5-2): Benassi 6, Oddo 5, Esposito 6 (89' Corvia s.v.), Miglionico 5.5, Blasi 6 (80' Obodo s.v.), Delvecchio 6, Giacomazzi 6, Bertolacci 6 (22' Tomovic 6), Brivio 6.5, Muriel 5.5, Di Michele 6.5. A disp.: Petrachi, Di Matteo, Giandonato, Bojinov. All. Cosmi 6</P> <P>PALERMO(3-5-1-1): Viviano 7, Munoz 6, Mantovani 6,&nbsp; Labrin 5.5, Aguirregaray 6, Migliaccio 6, Donati 6, Bertolo 4, Balzaretti 6 ( 80' Acquah), Ilicic 6 (72' Zahavi 6), Hernandez 6 (60' Budan 5.5). A disp.: Tzorvas, Milanovic, Della Rocca, Vazquez. All. Mutti 6</P> <P><STRONG><EM>Top Lecce<BR></EM></STRONG>Di Michele: lotta su tutti i palloni, prova in tutti i modi a fare vincere la sua squadra.</P> <P><STRONG><EM>Flop Lecce<BR></EM></STRONG>Oddo: ingenuità sull'espulsione, si vede benissimo che in caduta allunga il braccio e commette il fallo su Hernandez.</P> <P><STRONG><EM>Top Palermo</EM></STRONG><BR>Viviano: se il Palermo torna a casa con almeno un punto è merito soprattutto suo.</P> <P><EM><STRONG>Flop Palermo</STRONG></EM><BR>Bertolo: cade nella provocazione di Delvecchio e si fa buttare fuori, giusta l'espulsione.</P>C1000009adm001adm001di michele.jpgSiNlecce-di-michele-palermo-1002914.htmSiT1000013,T1000023100075501,02,03030250
1001002894NewsCampionatiLecce-Palermo, le probabili formazioni20120318090131lecce, palermoTanti assenti da entrambe le parti<P>Partita ore 15.</P> <P>Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Miglionico, Esposito; Blasi, Delvecchio, Giacomazzi, Bertolacci, Brivio; Muriel, Di Michele<BR>A disp.: Petrachi, Obodo, Di Matteo, Tomovic, Piatti, Bojinov, Seferovic. All.: Palazzi</P> <P>Palermo (4-3-1-2): Viviano; Aguirregaray, Migliaccio, Mantovani, Balzaretti; Acquah, Donati, Della Rocca; Ilicic; Budan, Hernandez<BR>A disp.: Tzorvas, Muñoz, Alvarez, Vazquez, Bertolo, Zahavi, Mehmeti. All.: Mutti</P> <P>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001hernandez abel.jpgSiNlecce-cosmi-palermo-1002894.htmSiT1000013,T1000023100075701,02,03030157
1011002575NewsCampionatiPalermo-Roma, le pagelle. Fantastici Borini e Lamela. Flop Munoz e Ilicic 20120310230531palermo, romaSuccesso fondamentale per la squadra di Luis Enrique<P>Successo fondamentale della Roma che dopo la sconfitta nel derby ritrova un po' d'entusiasmo. Continua il momento del Palermo, dopo la sconfitta col Milan arriva anche questa contro la squadra giallorossa.</P> <P>Finale 0-1 (p.t. 0-1): 3' Borini</P> <P>Palermo (4-3-1-2): Viviano 6; Pisano 6, Munoz 4, Mantovani 5.5, Balzaretti 6; Barreto 6, Donati 5.5, Acquah 6 (87' Vazquez s.v.); Zahavi 5 (46' Ilicic 5); Budan 5 (46' Hernandez 5.5), Miccoli 6. A disp.: Tzorvas, Milanovic, Bertolo, Della Rocca. All. Mutti 5</P> <P>Roma (4-3-3): Lobont 6.5; Rosi 6, Kjaer 6.5, Heinze 6, José Angel 6; De Rossi 6, Gago 6.5 (87' Simplicio s.v.), Greco 6 (78' Marquinho 6); Totti 6, Borini 7.5, Lamela 7. A disp.: Curci, Cicinho, Ricci, Bojan, Piscitella. All. Luis Enrique 6.5</P> <P><STRONG><EM>Top Palermo</EM></STRONG><BR>Barreto: a centrocampo tutti i palloni passano dai suoi piedi, ma stasera gli attaccanti hanno finalizzato molto poco.</P> <P><STRONG><EM>Flop Palermo<BR></EM></STRONG>Munoz e Ilicic: il primo regala il gol alla Roma, il secondo come al solito entra per cambiare il match e invece non si vede mai.</P> <P><STRONG><EM>Top Roma<BR></EM></STRONG>Borini e Lamela: semplicemente fantastici. Velocità, corsa e sacrificio, sono questi gli attaccanti del futuro. Imprendibili. </P> <P><STRONG><EM>Flop Roma<BR></EM></STRONG>nessuno</P>C1000009adm001adm001borini 2.jpgSiNpalermo-roma-lamela-borini-1002575.htmSiT1000012,T1000023100075501,02,03030222
1021002573NewsCampionatiPalermo-Roma: risultato e marcatori20120310224331palermo, romaSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su IlCalcio24.com del match tra&nbsp;Palermo e Roma. Partita ore 20.45.</P> <P>Finale&nbsp;<STRONG>0-1 (p.t. 0-1): 3' Borini</STRONG></P> <P>ammoniti: Barreto, Pisano, Lobont,&nbsp;Munoz, Heinze, Miccoli&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>Palermo (4-3-1-2): Viviano; Pisano, Munoz, Mantovani, Balzaretti; Barreto, Donati, Acquah (87' Vazquez); Zahavi (46' Ilicic); Budan (46' Hernandez), Miccoli. A disp.: Tzorvas, Milanovic, Bertolo, Della Rocca, Vazquez, Hernandez, Ilicic. All. Mutti</P> <P>Roma (4-3-3): Lobont; Rosi, Kjaer, Heinze, José Angel; De Rossi, Gago (87' Simplicio), Greco (78' Marquinho); Totti, Borini, Lamela. A disp.: Curci, Cicinho, Marquinho, Simplicio, Ricci, Bojan, Piscitella. All. Luis Enrique</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>C1000009adm001adm001lamela.jpgSiNpalermo-roma-borini-lamela-1002573.htmSiT1000012,T1000023100075701,02,03030710
1031002542NewsCampionatiPalermo-Roma, le probabili formazioni20120310130828palermo, romaMiccoli dal primo minuto<P>Queste le probabili formazioni di Palermo e Roma match valido per il 27° turno di Serie A. Partita che si giocherà stasera ore 20.45.</P> <P><BR>Palermo (4-3-1-2): Viviano; Pisano, Migliaccio, Mantovani, Balzaretti; Barreto, Donati, Bertolo; Zahavi; Budan, Miccoli.<BR>A disp.: Tzorvas, Munoz, Della Rocca, Vazquez, Acquah, Hernandez, Ilicic. All.: Mutti</P> <P>Roma (4-3-3): Lobont; Rosi, Kjaer, Heinze, José Angel; Simplicio, De Rossi, Gago; Lamela, Totti, Borini A disp.: Curci, Perrotta, Marquinho, Piscitella, Greco, Bojan. All.: L. Enrique<BR></P>C1000009adm001adm001budan.jpgSiNpalermo-roma-miccoli-1002542.htmSiT1000012,T1000023100075701,02,03030177
1041002369NewsCampionatiPalermo, contro la Roma torna Hernandez20120305172548palermo, roma, hernandezPartirà dalla panchinaNel match che il Palermo giocherà, sabato sera allo stadio Renzo Barbera, il tecnico rosanero avrà a disposizione l'attaccante Abel Hernandez. Il giocatore uruguaiano partirà dalla panchina, pronto ad entrare in caso di necessità.C1000009adm001adm001hernandez abel.jpgSiNpalermo-hernandez-roma-1002369.htmSiT1000012,T1000023100075701,02,03030212
1051002262NewsCampionatiPalermo-Milan, i convocati di Mutti20120302172025palermo, milan, muttiRecupera Pisano<P>Sono ventitré i calciatori convocati dal tecnico rosanero Bortolo Mutti, come riportato sul sito ufficiale del club,&nbsp; per la sfida di domani pomeriggio contro il Milan. </P> <P>PORTIERI: Brichetto, Tzorvas, Viviano.<BR>DIFENSORI: Aguirregaray, Labrin, Mantovani, Milanovic, Munoz, Pisano<BR>CENTROCAMPISTI: Acquah, Barreto, Bertolo, Della Rocca, Donati, Ilicic, Lores, Migliaccio, Vazquez, Zahavi.<BR>ATTACCANTI: Budan, Hernandez, Mehmeti, Miccoli.</P>C1000009adm001adm001mutti.jpgSiNmilan-palermo-mutti-pisano-1002262.htmSiT1000023,T1000027100075301,02,03,07030164
1061001884NewsCoppeEuopa League: risultati e marcatori dei match delle 21.0520120223224531calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su <EM>IlCalcio24.com</EM> dei ritorni di Europa League. Tra parentesi il risultato dell'andata. In corsivo&nbsp;le squadre che&nbsp;passano il turno.</P> <P>Finali:</P> <P><EM><STRONG>Schalke 04</STRONG></EM>-Viktoria Plzen (1-1)<STRONG> 3-1 dopo i supplementari: 9', 107' e 120' Huntelaar, 89' Rajtoral (V)</STRONG></P> <P>Anderlecht-<STRONG><EM>Az Alkmaar</EM></STRONG> (0-1)&nbsp;&nbsp; <STRONG>0-1: 54' Martens</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Besiktas</EM></STRONG>-Sporting Braga (2-0) <STRONG>0-1: 25' Lima</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Manchester United</EM></STRONG>-Ajax (2-0)&nbsp; <STRONG>1-2: 6' Hernandez, 38' Ozbiliz(A), 87' Alderweireld (A)</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Metalist Kharkiv</EM></STRONG>-Salisburgo (4-0) <STRONG>4-1: 28' Hinteregger autogol, 57' Jantscher (S), 62' Cristaldo, 63' e 87' Blanco</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Olympiakos</EM></STRONG>-Rubin Kazan (1-0) <STRONG>1-0: 14' Djebbour</STRONG></P> <P><STRONG><EM>Sporting Lisbona</EM></STRONG>-Legia Varsavia (2-2) <STRONG>1-0: 84' Fernandez</STRONG></P>1007856adm001adm001europa league.jpgSiNeuropa-league-manchester-united-1001884.htmSi100075701,02,03030700
1071001716NewsCampionatiBarcellona, Xavi: «Guardiola rinnoverà»20120220223239xavi, hernandez, gurdiola, barcellonaPep ci sta pensando e prenderà la sua decisione quando lo riterrà opportuno<STRONG>Xavi</STRONG> allontana lo spettro dell'<STRONG>Inter </STRONG>e dell'<STRONG>Arsenal</STRONG> su <STRONG>Pep Guardiola</STRONG>. Il centrocampista leader del <STRONG>Barcellona</STRONG> ha detto la sua sulla questione rinnovo: "Pep ci sta pensando e prenderà la sua decisione quando lo riterrà opportuno. Noi tutti speriamo che resti qui con noi, secondo me alla fine rinnoverà".adm001adm001xavi.jpgSiNxavi-guardiola-barcellona-1001716.htmSi100075701,02,03030128
1081001652NewsCampionatiPalermo-Lazio: le probabili formazioni20120219183130calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniTra i rosanero recupera Miccoli<P><BR>PALERMO-LAZIO posticipo ore 20.45</P> <P>Palermo (4-3-1-2): Viviano; Pisano,Silvestre, Mantovani, Balzaretti; Migliaccio, Donati, Barreto; Ilicic; Budan, Miccoli<BR>A disp.: Tzorvas, Munoz, Aguirregaray, Bertolo, Vazquez, Zahavi, Hernandez. All.: Mutti<BR></P> <P>Lazio (4-2-3-1):Marchetti; Scaloni, Biava, Stankevicius, Radu; C.Ledesma, Matuzalem; Gonzalez, Hernanes, Lulic; Klose<BR>A disp.: Bizzarri, Zauri, Garrido, Zampa, Candreva, Rozzi, Kozak. All.: Reja<BR></P>C1000009adm001adm001miccoli.jpgSiNpalermo-lazio-miccoli-budan-1001652.htmNoT1000018,T1000023100075701,02,03030132
1091001542NewsCoppeEuropa League: risultati e marcatori dei match delle 19 20120216205430calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui la diretta su<EM> IlCalcio24.com</EM> dei match delle ore 19<EM>.</EM></P> <P><BR>Lokomotiv Mosca-Atletic Bilbao (ore 18) 2-1: 35' Muniain, 61' Glushakov rigore (L), 71' Caicedo</P> <P>Ajax-Manchester United 0-2: 59' Young, 85' Hernandez</P> <P>Az Alkmaar-Anderlecht 1-0: 35' Maher</P> <P>Lazio-Atletico Madrid 1-3: 19' Klose (L), 25' Adrian, 37' e 67' Falcao</P> <P>Legia Varsavia-Sporting Lisbona 2-2: 37' Wawrzyniak, 60' Carrico (S), 79' Gol, 88' Santos (S)</P> <P>Viktoria Plzen-Schalke 04 1-1: 22' Darida, 75' Huntelaar (S)</P> <P>Salisburgo-Metalist Kharkiv 0-4:&nbsp; 1' Taison, 37' e 41' Cristaldo, 90' Devic</P>1007856adm001adm001europa league.jpgSiNeuropa-league-lazio-1001542.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,09030349
1101001540NewsCampionatiPalermo, Hernandez: «Sarà dura scalzare Budan»20120216200131palermo, hernandez, budan, miccoliFarò tutto il possibile per trovare spazioL'attaccante del<STRONG> Palermo</STRONG> <STRONG>Abel Hernandez</STRONG> è intervenuto oggi in conferenza stampa: "Questa volta abbiamo atteso e avuta molta cautela per rientrare? Timori di ricadute non ne ho, ma non sono ancora al 100%, è la prima settimana che faccio con la squadra, mi manca il ritmo partita. Io però mi sento bene, pur non essendo ancora al massimo. Sono pronto per giocare domenica. Sono consapevole di non poter fare 90 minuti, non ce li ho ancora nelle gambe, ma 70-75 sì, dipenderà dal mister. Sarà difficile scalzare Budan, io sono fuori da tre mesi, mentre lui e Miccoli stanno facendo benissimo. Questo è buono per il Palermo, io farò tutto il possibile per trovare spazio, pur sapendo che sarà difficile. Mancano ancora 15 partite, io sogno di arrivare ancora in Europa, non penso alla salvezza. Secondo me possiamo farcela, abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, pur dovendo migliorare tanto in trasferta".C1000009adm001adm001hernandez abel.jpgSiNhernandez-budan-palermo-1001540.htmSiT1000023100075701,02,03030182
1111001383NewsCampionatiPalermo, Zamparini: «Pinilla è un infantile. Si ricordi che è in prestito e il Cagliari dovrà tirare fuori i soldi per riscattarlo»20120213140223pinilla, zamparini, palermo"Negli ultimi tempi era svogliato e non ho ancora capito perché si è comportato in questo modo"<P>Intervistato dal <EM>Giornale di Sicilia</EM>, <STRONG>Zamparini</STRONG> ha commentato la vendetta di <STRONG>Pinilla </STRONG>nel match contro il Cagliari: "Non c`erano vendette di mezzo, la prestazione di Pinilla non è stata una risposta alle mie critiche. Pinilla ha fatto la sua partita, noi lo abbiamo anche agevolato lasciandolo solo nell`azione del primo gol. Ha lottato per la sua squadra, forse con più ardore proprio perchè giocava contro gli ex compagni. In ogni caso non cambio idea, Pinilla è un ragazzo di ventotto anni ma ha la testa di uno di ventuno".</P> <P><STRONG>Un solo rammarico</STRONG>: "Mi sarebbe piaciuto vedere questo Pinilla anche a Palermo, negli ultimi tempi era svogliato e non ho ancora capito perché si è comportato in questo modo. Problemi fuori dal campo? Non lo so e non mi interessa, anche perchè ormai non è più un giocatore del Palermo. Pinilla, però si ricordi che è in prestito e che il Cagliari dovrà tirare fuori tre milioni per riscattarlo".<BR>A Cagliari, il Palermo ha di nuovo palesato i problemi difensivi che in casa sono mascherati dal grande attacco e dalla furia agonistica, ma che in trasferta hanno frenato tantissimo i rosanero. "Sono scocciato, non è possibile che in tutti questi anni non siamo riusciti a risolvere il problema difensivo. Non si può andare in giro per l`Italia sapendo che prenderemo sempre gol. Ne ho già parlato con Mutti, bisogna rimediare. Fuori casa abbiamo fatto sempre fatica, a Cagliari però abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo regalato quelle due reti e Hernandez ha sbagliato un gol clamoroso, penso che il risultato più giusto fosse il pari. Ho visto personalità, quella che era mancata in altre occasioni. Siamo sulla strada buona, fermo restando che questa squadra deve andare a lezione per imparare la fase difensiva.</P>C1000009adm001adm001zamparini.jpgSiNpinilla-cagliari-palermo-1001383.htmSiT1000019,T1000023100075701,02,03030153
1121001319NewsCampionatiCagliari-Palermo, le pagelle20120211232518cagliari, palermo, miccoli, budan, ibrarbo, cossu, viviano, mutti, ballardiniIn gol l`ex Pinilla. Tra i rosanero pesa l`assenza di Miccoli.<SPAN><SPAN style="CLIP: rect(0px 0px 0px 0px); POSITION: absolute; WIDTH: 1px; HEIGHT: 1px; OVERFLOW: hidden; TOP: auto; LEFT: -999999px"><B>Cagliari-Palermo 2-1, le pagelle</B><BR></SPAN> <P class=primo-p>Queste le pagelle di Cagliari-Palermo terminata 2-1. Per i sardi vanno a segno Pinilla e Dessena. Il gol dei rosa lo realizza Hernandez dal dischetto</P> <P><STRONG>CAGLIARI</STRONG>. Agazzi 6,5, Perico 6, Canini 6,5, Astori 6, Agostini 6; Dessena 7, Conti 6 (64' Ekdal sv), Nainggolan 6,5, Cossu sv (5'Ibarbo 7), Thiago Ribeiro 7 (83'Ariaudo sv), Pinilla 7,5. Allenatore: Ballardini 7.<BR><BR><STRONG>PALERMO</STRONG>. Viviano 5,5, Pisano 6, Balzaretti 6, Mantovani 5,5, Silvestre 5,5; Donati 6, Barreto 6, Bertolo 6 (60' Migliaccio 6); Zahavi 5 (60' Hernandez 6,5), Ilicic 5, Budan 5 (24' Vazquez sv). Allenatore: Mutti 6.</P><SPAN style="CLIP: rect(0px 0px 0px 0px); POSITION: absolute; WIDTH: 1px; HEIGHT: 1px; OVERFLOW: hidden; TOP: auto; LEFT: -999999px"><BR><BR> <ADDRESS>Potrebbe interessarti: <A href="http://www.palermotoday.it/sport/cagliari-palermo-pagelle-voti-11-febbraio-2012.html">http://www.palermotoday.it/sport/cagliari-palermo-pagelle-voti-11-febbraio-2012.html</A><BR>Seguici su Facebook: <A href="http://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201">http://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201</A></ADDRESS></SPAN></SPAN>C1000009ivomesivomespinilla.jpgSiNcagliari-palermo-pagelle-1001319.htmSiT1000019,T1000023100075401,02,03030276
1131001316NewsCampionatiCagliari-Palermo: le probabili formazioni20120211185640calcio,serie a,milan,cagliari,pagelle,risultati,marcatori,arbitri,designazioni arbitrali,live partita,serie bwin,coppe europee,convocati,formazioniConfermato Budan tra gli ospiti<P>Le probabili formazioni di <STRONG>Cagliari</STRONG> e <STRONG>Palermo</STRONG> ore 20.45. </P> <P>Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Thiago Ribeiro.&nbsp;All.: Ballardini</P> <P>Palermo (4-3-1-2): Viviano; Pisano, Silvestre, Mantovani, Balzaretti; Barreto, Donati, Bertolo; Ilicic; Hernandez, Budan. All.: Mutti<BR></P>C1000009adm001adm001silvestre.jpgSiNcagliari-serie-a-palermo-1001316.htmNoT1000019,T1000023100075701,02,03030162
1141001270NewsCampionatiPalermo, Mutti: «Giocheremo con una punta. Hernandez non è in condizione»20120210144531palermo, mutti"Pinilla è un ragazzo eccezionale"Il tecnico del <STRONG>Palermo</STRONG>, <STRONG>Bortolo Mutti</STRONG>, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Cagliari. Queste alcune sue dichiarazioni: "E' possibile che adotteremo il modulo con due trequartisti ed una punta, Miccoli è infortunato. Hernandez è rientrato in gruppo ma ancora non è in condizione. Alvarez? Ci mette tanto impegno, gli va dato atto; al momento però non si adatta ai nostri schemi. Bertolo? E' una pedina importante, ha corsa e vivacità". Il tecnico conclude parlando di Pinilla, passato nel mercato invernale proprio dal Palermo al Cagliari: "E' un ragazzo eccezionale, ha trovato nuove motivazioni e per lui è necessario averle. Con noi ci siamo lasciati in un rapporto più che positivo".C1000009adm001adm001mutti.jpgSiNpalermo-cagliari-mutti-1001270.htmNoT1000023100075701,02,03030183
1151001040NewsCalciomercatoNapoli, Ag. Hernandez: «Abel a Napoli? Perché no. Inler saprà riscattarsi» 20120203153130napoli, inler, gargano, pazienza, hernadez, calciomercato"Gargano merita grandi applausi"<P>L'agente di<STRONG> Walter Gargano</STRONG> e <STRONG>Abel Hernandez</STRONG>, <STRONG>Vincenzo D'Ippolito</STRONG>, ha parlato ai microfoni di <EM>Kiss Kiss Napoli</EM>, nel corso della trasmissione<EM> Radio Gol</EM>:</P> <P><STRONG>Le prestazioni di Gargano?</STRONG> "Walter merita grandi applausi. È il cuore della squadra, mette l'anima in campo. Da quando è a Napoli ha sempre offerto grandi prestazioni".</P> <P><STRONG>Possibile ritorno di Pazienza?</STRONG> "A gennaio era improponibile. Molto difficile perché aveva lasciato Napoli solo pochi mesi prima. Il Napoli è inoltre rimasto invariato a centrocampo, quando Inler si integrerà bene la mediana diventerà fortissima".</P> <P><STRONG>Perché Inler non ha reso al meglio?</STRONG> "Forse l'ambientamento o il modulo di Mazzarri. Fino ad ora non sono riuscite le giocate e i numeri di Udine, ma sono certo che saprà riscattarsi".</P> <P><STRONG>Nuovo uruguagio in casa Napoli?</STRONG> "Abel Hernandez deve riprendersi e iniziare a offrire il suo solito contributo al Palermo. Per l'attaccante in azzurro ci può essere sempre una porta aperta. Con i rapporti tra De Laurentiis e Zamparini, mai dire mai".</P>C1000009adm001adm001hernandez abel.jpgSiNhernadez-palermo-napoli-1001040.htmNoT1000011,T1000017,T1000023100075701,02,03,08030371
1161000682NewsCampionatiPalermo-Genoa, probabili formazioni20120122120924palermo, genoa<P><B>Palermo-Genoa domenica ore 15.</B></P> <P><B>Palermo (4-3-2-1): </B>Benussi; Munoz, Silvestre, Mantovani, Balzaretti; Migliaccio, Della Rocca, Barreto; Bertolo, Ilicic; Pinilla.<BR>A disp.: Tzorvas, Cetto, Aguirregaray, Vazquez, Varela, Miccoli, Budan. All.: MuttiSqualificati: nessuno<BR>Indisponibili: Zahavi, Bacinovic, Hernandez, Pisano</P> <P><B>Genoa (4-3-3):</B> Frey; Mesto, Granqvist, Moretti, Constant; Biondini, Veloso, Kucka; Jankovic, Gilardino, Palacio.<BR>A disp.: Lupatelli, Marchiori, Sculli, Birsa, Seymour, Jorquera, Pratto. All.: Marino<BR>Squalificati: Rossi (1)<BR>Indisponibili: Kaladze, Bovo, Dainelli, Antonelli</P>C1000009adm001adm001ilicic.jpgSiNpalermo-genoa-formazioni-1000682.htmSiT1000022,T1000023100075501,02,0303081

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013