tempo: 19ms
RSS
Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 255 ms
Record Count: 7
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210804' or (data='20210804' and ora<='120236'))
and( titolo like '% diaz%' or keywords like '% diaz%' or descrizione like '% diaz%')
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11013776NewsEditorialeAl Milan lo scontro diretto contro la Juve, sempre più in crisi e fuori dalla Champions2021051006:49juve, mila, crisi, pirlo, pioli, ronaldo, diaz,tomori,ibra,rebic,donnarumma, chiellini,morata,championsProva di forza dei rossoneri che sbancano meritatamente l'Allianz e mettono nei guai la Juve<p>Grande impresa da parte del Milan che, a sole tre giornate dalla fine del campionato, vince per tre reti a zero all'Allianz Stadium, portandosi in terza posizione, a +3 dai bianconeri, e proiettandosi verso la tanto desiderata Champions. A sbloccare la situazione ci pensa Brahim Diaz nel corso del recupero del primo tempo, seguono Rebic e Tomori rispettivamente al 78' e al 82'. Vincere questa partita sarebbe stato molto importante per il Milan poich&#233;, trattandosi di uno scontro diretto per la zona Champions, gli avrebbe permesso di guadagnare un vantaggio importante, e cos&#236; &#232; stato. Ma &#232; ancora presto per festeggiare, come afferma lo stesso Pioli e commenta cos&#236; la partita ai microfoni di Sky Sport: «La squadra ci ha creduto, con sacrificio e mentalit&#224;. Ma, soprattutto stasera, non pu&#242; essere la vittoria di un singolo. Abbiamo vinto meritatamente. La prossima partita sar&#224; ancora pi&#249; difficile. Abbiamo fatto una grande partita. &#200; uno scontro diretto, con questa classifica, molto importante da aver vinto. Purtroppo, non &#232; l'ultima gara e non possiamo esultare ancora. La dirigenza ci ha sempre sostenuto, sentivamo tutti l'importanza della gara e ci tenevamo a fare bene. Sono sempre attento alle vostre valutazioni. Spirito, sacrificio e collaborazione. Sotto questi punti di vista siamo stati i migliori per molto tempo. Stanchezza mentale e i tanti impegni ci hanno poi penalizzato. Sapevamo che dovevamo portare in campo una prestazione diversa e lo abbiamo fatto«. Sconforto, invece, in casa Juve, dove Pirlo continua ad essere in discussione e la squadra, adesso fuori dalla Champions, dimostra i suoi limiti partita dopo partita. E quando steccano anche i campioni come Ronaldo, ieri impalpabile, e Morata, fuori dalla manovra, diventa davvero difficile per tutta la squadra. Se poi i cambi li fai quando sei sotto di 2 gol e a 10' minuti dalla fine, diventa impossibile rientrare in partita contro chiunque. A tre turni dalla fine solo un'impresa potrebbe riportare i bianconeri in zona Champions, mentre per il Milan adesso tutto diventa pi&#249; facile, anche se non bisogna mai abbassare la guardia, a cominciare dalla sfida di mercoled&#236; all'Olimpico Grande Torino contro i granata, a caccia di punti salvezza. I bianconeri, invece, sono obbligati a vincere sino alla fine per sperare ancora nella qualificazione Champions, a partire dalla delicatissima partita di mercoled&#236; in casa del Sassuolo.</p><p>Alessandro Vispo</p> ivomesivomesstefano-pioli.jpgSISalmilanloscontrodirettoejuveneiguai-1013776.htmSI01,02,03,04,05,06,07,08,09,10,11010167n
21013754NewsEditorialeCADE A SORPRESA LA JUVE, VINCONO MILAN, ATALANTA, NAPOLI E LAZIO2021032200:30juve,roma,milan,inter,atalanta,verona,udinese,sconfitta,pirlo,pioli,stadium,olimpico,napoli,gattusoGattuso espugna anche l'Olimpico. Bella rimonta del Milan che passa a Firenze. Bene anche Atalanta e Lazio<p>La 28esima giornata di campionato, giornata molto importante per le inseguitrici dell'Inter, ci regala un'inatteso tonfo casalingo per la Juve, sconfitta allo Stadium per 1 a 0 dal Benevento, mentre vincono e convincono Milan, Napoli, Atalanta e Lazio. In attesa del recupero Inter- Sassuolo (gara non giocata per i tanti affetti da Covid-19), il turno di campionato ci ha regalato l'exploit dei ragazzi di Pippo Inzaghi che inguaiano la Juventus di Pirlo, che rimane a -10 dalla capolista. Dopo ben tre vittorie di fila, decide il goal di Adolfo Gaich, a soli venti minuti dal fischio finale, propiziato da un errato passaggio di Arthur. Resta comunque la pessima prestazione da parte della squadra di Pirlo, con tanti errori a centrocampo, in difesa e sottoporta (eroe della giornata il portiere Montip&#242;, autore di almeno tre interventi decisivi). Ottima prestazione invece per il Milan, che riesce ad imporsi per 3 goal a 2 dopo una grande rimonta, grazie alle reti di Ibrahimovic, Diaz e Chalanoglu. I rossoneri si portano cos&#236; temporaneamente a -6 punti dalla capolista. Partita combattuta e segnata da alti e bassi per entrambe le squadre. Dopo la sconfitta col Napoli e l'eliminazione dall'Europa League contro lo United, serviva una prova di carattere. E Pioli, nonostante le assenze, ha mandato in campo una squadra carica, tonica, che con la giusta determinazione ha sconfitto l'ostica Fiorentina di Prandelli a domicilio. Per i viola pesano i numerosi errori in fase difensiva.Vittorie convincenti anche per l'Atalanta a Verona (2 a 0 per i bergamaschi che agganciano la Juve), per la Lazio a Udine (vittoria quantomai importante e sofferta per a 1 a 0 al Friuli) e per il Napoli all'Olimpico. La banda-Gattuso dopo aver espugnato il Meazza passa nettamente anche a Roma imponendosi per 2 a 0 con la doppietta del ritrovato Mertens, che rilancia i partenopei a 53 punti e con la gara di Torino da recuperare. Adesso non resta che attendere e vedere come si evolver&#224; la &#171;situazione Inter&#187;, che dovr&#224; recuperare la partita con il Sassuolo e vedere se ci saranno ripercussioni sul campionato dovute a questa &#171;pausa&#187;, o se invece i nerazzurri continueranno la loro marcia verso il titolo, che a questo punto sembra davvero vicino per gli uomini di Antonio Conte. Adesso arriva la sosta, con il campionato che riprender&#224; sabato 3 aprile, vigilia di Pasqua, con Milan-Samp, Atalanta-Udinese, Napoli-Crotone, Sassuolo-Roma, Benevento-Parma, Genoa-Fiorentina, Lazio-Spezia, Cagliari-Verona, Bologna-Inter e Torino-Juve.</p><p>Alessandro Vispo</p>ivomesivomes27d06bf3-52c1-4a61-803f-7fe90217ee64.jpgSISnapolivince20aroma-juvepessima-belmilan-benedea.lazio-1013754.htmSI01,02,03,04,05,06,07,08,09,10,1101077n
31010256NewsCalciomercatoCalciomercato Fiorentina, Fernandez resterà in viola20130205132435fiorentina, fernandezFiorentina FernandezDalle colonne del quotidiano argentino Olè arrivano le dichiarazioni di Daniel Passarella, presidente del River Plate, in merito alle voci di mercato che vogliono il club di Buenos Aires interessato al centrocampista della Fiorentina Matias Fernandez: "La società viola non vuole privarsi di lui -. Matias Fernandez sta bene a Firenze. Ramon Diaz lo vuole anche se nell'ultimo periodo ha giocato poco per un infortunio. la Fiorentina però non ha alcuna intenzione di vendere Fernandez in alcun modo".<BR>C1007650adm001adm001mati-fernandez.jpgSiNfiorentina-fernandez-restera-in-viola-1010256.htmSiT1000024100075501,02,03030165
41009638NewsCalcio EsteroCopa Sudamericana al Sao Paolo: il match però dura 45`20121213173111sao paolo tigreInferno negli spogliatoi del MoroumbiIl Sao Paolo batte il Tigre&nbsp;sul campo&nbsp;2-0 nei primi 45'&nbsp; e per abbandono nella ripresa. Finale escandescente infatti quella del Moroumbi e match conclutosi nella prima frazione dopo che i giocatori della squadra argentina sono stati aggrediti negli spogliatoi: al 46' si è presentato infatti in campo solo l'allenatore del Tigre comunicando all'arbitro che non c'erano le condizioni per poter giocare.<br><br> Ma ricapitoliamo il tutto: nella prima mezzora uno-due terrificante del Sao Paolo che va a segno con Lucas Moura (ultima partita per lui coi paulisti prima dell'approdo al Psg) e Osvaldo. Da qui si agitano gli animi: Lucas colpito al volto fa vedere il fazzolettino insanguinato scatenando una rissa che vede l'espulsione&nbsp; di Miranda e Gaston Diaz. Gli animi negli spogliatoi non si placano e, secondo la stampa brasiliana, i giocatori del Tigre sono stati minacciati negli spogliatoi, alcuni feriti e sarebbero stati avvistati pure due uomini con la pistola. Il Tigre non torna in campo, l'arbitro aspetta un pò comunicando con la Federazione Brasiliana&nbsp;prima di fischire la fine del match. <br><br> Il Sao Paolo vince, in Brasile scoppia la festa, Lucas solleva la Coppa da capitano, il Tigre esce sconfitto, ma&nbsp;l'immagine di un paese che deve ospitare nell'ordine Confederation Cup e Mondiale esce totalmente distrutta.<br><br>FL0141FL0141428723.jpgSiNcopa-sudamericana-al-sao-paolo-il-match-pero-dura-45-1009638.htmSi100205001,02,03,06,07,08,09030120
51008350NewsCalcio EsteroIl Barcellona pensa al futuro20120910113539BarcellonaIl Barcellona sulle tracce di una giovane promessa di 13 anniIl Barcellona è sulle tracce di una giovane promessa di soli 13 anni del Malaga. <BR><BR>Secondo indiscrezioni è il fratello di Pep Guardiola ad occuparsi dell'acquisto del giovane <STRONG>Brahim Abdelkader Díaz</STRONG>. Il Barcellona ha offerto 50000 euro e, a dirla tutta, il Malaga ne vorrebbe 100000.<BR>Il giovane si è messo in mostra nel passato torneo internazionale giovanile di calcio a 7 blueBBVA, considerato il miglior torneo giovanile di calcio d'Europa.<BR><BR><BR>Il gioiello della canteramalaguense è già considerato un crack.<BR>In realtà ho trovato poco materiale per potere esprimere un giudizio complessivo sul giocatore. <BR><BR>L'unica cosa certa è che si tratta di un tredicenne molto tecnico e capace di giocare sia davanti che in fase di rifinitura ed elegante nel controllo di palla.<BR>Certamente fra qualche anno en sentiremo parlare di nuovo.<BR><BR>BarcellonaFL0411FL0411197999hp2.jpgSiNil-barcellona-vuole-brahim-1008350.htmNo100427901,02,03010236
61006092NewsCalciomercatoCalcio Estero, la lista con i trasferimenti più importanti20120629172710calcioPrincipali trasferimenti internazionali aggiornati al 29/06/12Breve panoramica&nbsp;con la lista dei principali trasferimenti di calciomercato avvenuti fuori dall' Italia:<BR><BR>RAUL&nbsp; Schalke04&nbsp;- Al Saad<BR><BR>ZE ROBERTO Al Gharafa - &nbsp;Gremio<BR><BR>DIEGO LOPEZ Villareal - Siviglia<BR><BR>JO International - Atl. Mineiro<BR><BR>DIDA&nbsp; &nbsp;INATTIVO - Portuguesa<BR><BR>OLA JHON Twente - Benfica<BR><BR>FABIO AURELIO Liverpool - &nbsp;Gremio<BR><BR>KUYT Liverpool - Fenerbache<BR><BR>JOAO PEREIRA Sporting Lisbona - Valencia<BR><BR>GUARDADO Deportivo - Valencia<BR><BR>EMRE BELOZOGLU Fenerbache - Atl. Madrid<BR><BR>C.RODRIGUEZ Porto - Atl.Madrid<BR><BR>MADURO Valencia - Siviglia<BR><BR>CATA DIAZ Getafe - Atl. Madrid<BR><BR>RONALDINHO Flamengo - Atl. Mineiro<BR><BR>MARVIN MARTIN Sochaux -&nbsp;Lille<BR><BR>GIROUD Montpellier- &nbsp;Arsenal<BR><BR>PODOLSKI(in foto) Colonia - Arsenal<BR><BR>JORDI ALBA Valencia - Barcellona<BR><BR>PETRIC Amburgo - Fulham<BR><BR>MURPHY Fulham -&nbsp;Blackburn<BR><BR>DROGBA Chelsea - Shenhua(CINA)<SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold"><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="TEXT-DECORATION: underline"><SPAN style="FONT-STYLE: italic"><SPAN style="FONT-WEIGHT: bold"></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN></SPAN><BR></SPAN></SPAN></SPAN>FL0191FL0191podolski.jpgSiNcalcio-estero-raul-drogba-principali-trasferimenti-internazionali-1006092.htmSi100412801,02,030101509
71003527NewsCampionatiMoggi: «Juventus credici. Esagerate proteste del Milan. Lotta per il terzo posto interessante»20120402133954moggi Mi preme ricordare un grandissimo ex laziale scomparso proprio in queste ore: Chinaglia<P>L`ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi, nel corso della trasmissione condotta da Pippo Franco Ieri, Moggi e domanico-produzione&nbsp; di Gold Tv, Telecolor, Rete 7, Telespaziotv e Italia mia in onda tutte le domeniche ha rilasciato interessanti dichiarazioni in merito all`ultima giornata di campionato disputata e sulla vicenda complotto ai danni di alcuni dirigenti dell'AS Roma che ha visto tirare in ballo anche il suo nome.</P> <P>JUVE, grande vittoria. A  2 c`è l`obbligo di credere allo scudetto!<BR>Ancora una grande prestazione stagionale della Juventus che ha sfruttato al massimo il mezzo passo falso del Milan a Catania. Per caratteristiche della partita il Napoli sembrava avvantaggiato alla vigilia, vista la capacità dei partenopei a giocare di rimessa. Invece la Juve non ha concesso spazi e ha vinto con ampio merito.<BR>A questo punto, a poche partite dalla fine del campionato e a soli 2 punti di distacco dal Milan la squadra di Conte ha l`obbligo di credere allo scudetto fino alla fine. </P> <P>MILAN, 10 minuti di ritardo. Lamentele esagerate. Il goal di Robinho non è quello di Muntari&<BR>Il Milan ha pagato a caro prezzo i 10 minuti della ripresa in cui ha tardato a rientrare mentalmente in campo. Evidentemente la testa era già a Barcellona, soprattutto dopo il primo tempo dominato. Ma contro questo Catania che gioca così bene non ci si può fermare. Subito dopo il loro pari sono ripartiti all`attacco alla ricerca del goal vittoria che forse con Robinho avevano anche segnato.&nbsp; Le lamentele di Galliani e Allegri stavolta mi sono sembrate esagerate. Non si può minimamente accostare questo episodio a quello di Muntari.<BR>E adesso c'è l'importantissima sfida contro il Barcellona. Sarà dura giocare contro la squadra più forte al mondo, ma il Milan non parte già battuto</P> <P>Si allarga la lotta per il terzo posto. Ciao Giorgio.<BR>La lotta per il terzo posto si fa sempre più complessa. La Lazio a Parma praticamente non ha giocato e non può bastare come scusante la mancanza di Klose e l`infortunio a Diaz. Se giocheranno altre partite così il terzo posto se lo possono scordare. Mi preme ricordare un grandissimo ex laziale scomparso proprio in queste ore: Chinaglia. Giorgio era una brava persona. Mi dispiace che le persone si mettono sul piedistallo solo dopo che muoiono. E' morto da solo, abbandonato da tutti. Lui è stato un grandissimo uomo, altruista. Mi piace ricordarlo sempre pronto a correre in soccorso di tutti.<BR>Tornando alla lotta per l`ultimo posto valido per la Champions League con la sconfitta laziale e quella di un sempre più stanco Udinese e del Napoli stanno provando a rientrare anche Roma e Inter.<BR>La Roma però deve dimostrare che non è grande solo con le piccole e piccola con le grandi.<BR>Mentre l`Inter sotto la guida di Ramaccioni, che sembra l`allenatore in seconda dei veterani in campo, non credo possa avere ambizioni di terzo posto. La vittoria contro il Genoa, peggior difesa del campionato, non deve illudere. Continuo a ritenere il Napoli la squadra più forte tra queste contendenti.</P> <P>Complotto contro AS Roma, non c'entro niente. Partiranno querele!<BR>Molti mi chiedono una spiegazione del cosiddetto presunto complotto ai danni di alcuni dirigenti della Roma e ci tengo quindi a precisare pubblicamente che non conosco la storia e non ne so assolutamente niente.<BR>Non capisco neppure o meglio forse ho ben capito il perché della circolazione del mio nome su cose dalle quali sono proprio lontano.<BR>Vi svelo un aneddoto: qualche anno fui oggetto di un`intervista divertente da parte di Paolo Calabresi, oggi inviato de Le Iene, che per l`occasione si era travestito da cardinale sudamericano.<BR>Successivamente a più riprese sono stato invitato sempre dal Paolo Calabresi alla fine del 2011 e anche più volte nel 2012 a rilasciare loro un`intervista.<BR>Tempo fa avevo incontrato il Calabresi casualmente sotto l`ufficio del mio legale, avvocato Prioreschi.<BR>Successivamente ho saputo che proprio lì vicino è un frequentatore di un negozio intestato al Sig.Veltroni e pensavo, quindi, che il medesimo abitasse in zona.<BR>La settimana scorsa, dovendo recarmi dall`avvocato Prioreschi ho deciso di chiamarlo, perché mi era simpatico ed è era stato per me divertente vedere come una persona per sbarcare il lunario si fosse vestito anche da cardinale. Volevo però solo ribadirgli che non volevo rilasciare nessuna intervista a Le Iene.<BR>Solo quest`ultimo è il vero motivo della mia chiamata a Paolo Calabresi, magari, lui chissà cosa si aspettava. A volte il detto: quando uno ha la coda di paglia&.<BR>Non sapevo, oltretutto, che avesse un figlio che gioca a calcio nella As Roma.<BR>La domanda tra l`altro gli fu fatta da una persona presente lì che conosce bene il settore giovanile della Roma ed io non misi bocca perché non conosco affatto il giocatore.<BR>Considerando che solo di questo si è parlato perché io di altro non ero a conoscenza sarà interessante sapere perchè questo signore ha fatto il mio nome in cose che non mi riguardano. Magari l`avrà fatto per ingraziarsi qualche dirigente romanista&<BR>Ci sono 4 testimoni presenti al breve colloquio, durato non più di 5 minuti.<BR>Lui adesso dovrà dire perché ha parlato di questo nostro incontro senza che ce ne fosse motivo, mischiandolo con schifezze di cui io non sono a conoscenza. Voglio inoltre sapere&nbsp; perché ha detto di non aver capito il motivo di questo nostro incontro visto che invece lo sapeva benissimo e riguardava solo l`intervista che io non voglio fare con loro.<BR>Quest`ultima cosa mi ha lasciato dei dubbi che i miei avvocati dovranno colmare, presentando una denuncia per diffamazione.<BR>Tra l`altro il Calabresi ha realizzato recentemente anche un`intervista a un signore del mio paese cancellato dal calcio per lo scandalo scommesse degli anni `80, il quale signore in alcune dichiarazioni giornalistiche ha detto che il solo dirigente calcistico che lo contatta continuamente per sapere come sta è il Sig. Franco Baldini. <BR>Che ci sia qualche nesso?"</P>C1000009adm001adm001moggi.jpgSiNmoggi-lazio-chinaglia-milan-juventus-1003527.htmSiT1000007,T1000010,T1000011,T1000012,T1000013,T1000014,T1000015,T1000016,T1000017,T1000018,T1000019,T1000020,T1000021,T1000022,T1000023,T1000024,T1000025,T1000026,T1000027,T1000028100075701,02,03,06,07,09030266

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013