tempo: 21ms
RSS
Query
Template: /notizie/index.cfm:19
Execution Time: 260 ms
Record Count: 5
Cached: No
Lazy: No
SQL:
SELECT * FROM news
where tipo ='news' and (data<'20210804' or (data='20210804' and ora<='103952'))
and( titolo like '%Ancellotti%' or keywords like '%Ancellotti%' or descrizione like '%Ancellotti%')
and azienda like '%01%'
order by data desc,ora desc,id_arg desc
id_argtipoareaTitoloDataoraKeywordsdescrizionebreveDescrizioneufficiocittaAutoreid_inserimentoimmagineinhomeINSLIDERfonteinevidenzaidargomeidteampeopledoccorrelatiStartDateEndDateaziendaPROPRIETARIOriservatocontalettureesclusiva
11012800NewsCalcio EsteroAncellotti: «Ho fiducia nel mio Real»20140327133889Ancellotti,Real madrid, Champions League, Liga Dopo la sconfitta di domenica contro il Siviglia, ora il Real si sta allontanando sempre più dalla vetta. Ma Ancellotti non si preoccupa ed è fiducioso per la rimonta. <b>Ancellotti</b> non si arrende. L'ex allenatore del <b>Milan</b> ha ancora fiducia in una rimonta del suo <b>Real</b> <b>Madrid</b>, al momento terzo con 70 punti nella Liga, alle spalle di <b>Barcellona</b> e <b>Atletico Madrid</b>, e reduce della sconfitta con il <b>Siviglia</b>, ormai a 6 successi consecutivi in campionato, di domenica scorsa.<div><br></div><div>Il tecnico italiano, dalle colonne del quotidiano “<b>As</b>”, si dice comunque fiducioso per la rimonta dei <i>blancos</i> della vetta, sicuro che i giochi non sono ancora del tutto conclusi. Il segreto, continua, è ritrovare l'equilibrio necessario tra la <b>squadra-leone</b> (come si era presentata il Real nei primi 14 minuti nell'ultima partita) e il <b>profondo stato di dormiveglia</b> che l'aveva colta anche nel <b>Clàssico</b> di due settimane fa.&nbsp;</div><div><br></div><div>I <b>tifosi</b> della squadra madrilena sperano veramente in una svegliata dei giocatori, anche in vista dell'imminente impegno di <b>Champions</b> <b>League</b> contro il <b>Borussia</b> <b>Dortmund</b>. La coppa delle grandi orecchie è un trofeo che manca da troppo tempo nella bacheca delle <i>merenghes</i> e una loro ennesima brutta figura nella competizione potrebbe essere un grosso guaio per <b>Carletto</b>.</div>C1012317,C1012318,C1012319,C1012320,C1012321,C1012322,C1007650,C1007651,C1007653,C1007654,C1007655,C1007855,C1007856,C100000 9,C1000075,C1007858Madriduttd01uttd01carlo-ancelotti.jpgSiNancellotti-madrid-fiducia-1012800.htmSi101268101,02,03030978
21009362NewsCampionatiDi Matteo, Champions ed esonero20121121141415juventus, chelsea, di matteoJuventus Chelsea Di MatteoIl 4 marzo 2012 l’erede dello Special One, Villas Boas, cade.&nbsp; Cade dopo numerose sconfitte. Cade dopo aver distrutto uno spogliatoio, già molto difficile di suo: troppo importante il pensiero dei vecchi senatori, delle vecchie glorie. Abramovic, che aveva visto nel volto del tecnico portoghese i tratti e le convinzioni di Josè Mourinho, suo prediletto, si trova senza certezze e chiama alla guida dei londinesi un italiano vero: Roberto Di Matteo. Lui non è special, non è affermato.&nbsp; Lui è ‘the normal one’ ma soprattutto lui è ‘the italian one’.<BR>Perché sarebbe assurdo pensare al Chelsea senza pensare alla nostra penisola: da Gianfranco Zola a Gianluca Vialli fino ad arrivare a mister Ancellotti. E per l’allenatore ex Lazio proprio l’Italia è stata dolce ma alla fine, soprattutto, fatale. Il suo primo grande miracolo, infatti, fu quello di eliminare i partenopei di Mazzarri dopo il disastro ereditato da Villas Boas.&nbsp; Finì 4-1 a Stamford Bridge dopo 120 eterni minuti. Roberto conquistò il cuore del pubblico e non solo: soltanto abbracci dai vecchi senatori per il neo tecnico. Segnarono capitan John Terry, segnò Lampard, segnò Drogba e infine anche Ivanovic.&nbsp; Quattro bandiere del club di Londra, quattro bandiere risorte. E non è un caso che proprio ieri sera tre di questi mancavano: i due inglesi sono alle prese con infortuni mentre Didier è a ciondolarsi in Cina. <BR>Branislav, invece, era presente sul terreno verde dello Juventus Stadium e potete pure chiedere a lui che razza di giocatore è Asamoah.&nbsp; Dal Napoli alla Juventus, dalla Campania al Piemonte. That’s Amore. Sono cambiate tante cose da quella sera ‘napoletana’.&nbsp; Principalmente una. Da ieri sera, o questa mattina, Roberto non è più l’allenatore dei blues.<BR>Troppo pesante il k.o. per convincere patron Roman a continuare con Di Matteo. E in mezzo a queste due partite cosa c’è stato? Cosa ne è stato del Chelsea? Solo gloria. Prima la FA Cup, trofeo a cui i blues sono abbonati, poi, soprattutto, la Champions League, la prima nell’era di Abramovic e nella storia del club. Le cose mutano perpetuamente e l’ormai ex allenatore lo sa.&nbsp; E lo si è intuito in modo eclatante nella conferenza pre match: per i giornalisti lì presenti, probabilmente, non è stato difficile notare la paura sul suo volto e nelle sue parole. Stava finendo un’era, breve ma intensa, intensissima. E’ finita nel modo peggiore per un allenatore: sbagliare tutto. Diciamocelo chiaramente: Di Matteo ha clamorosamente fallito nel modo di affrontare la partita e nella formazione (Azpilicueta, classico terzino, nei tre uomini offensivi non si poteva davvero vedere). Non l’aveva capito che questa Juventus, nel suo stadio, non si affronta certo in questo modo. Non nel modo in cui si è vinto tutto, per bravura o grazia divina. Difendersi allo Juventus Stadium: il primo passo verso una sconfitta sicura.&nbsp; I tabloid inglesi ci sono andati giù pesanti: ‘così si affrontano i bianconeri?’, ‘come le è venuto in mente di mettere un terzino come seconda punta?’, ‘Pensa di avere sbagliato tutto?’. Si, caro Roberto, hai sbagliato tutto.&nbsp; Too Italian. Troppo catenacciaro anche per noi italiani.&nbsp; Ora tocca difenderti, davvero, ma dalle accuse di tabloid, tifosi e società. Finisce così, nel peggiore dei modi, la storia inglese di un italiano.C1007650FL0882FL0882Roberto-Di-Matteo_27329081.jpgSiNdi-matteo-champions-ed-esonero-1009362.htmSiT1000007100877901,02,03,06,08030287
31008610NewsCampionatiSerie B, le probabili formazioni della quinta giornata20120922104531serie bSerie B Probabili Formazioni Quinta GiornataLe probabili formazioni della quinta giornata di Serie B.<BR><BR><BR><STRONG><EM>Partite ore 15</EM></STRONG><BR><BR><STRONG><EM>Cesena-Cittadella </EM></STRONG><BR><BR>Cesena: Belardi; Comotto, Tonucci, Caldirola; Ceccarelli, Gessa, Iori, Parfait, A. Rossi; Mar. D`Alessandro; Graffiedi. All.: P. Bisoli. Indisponibili: Favalli, Morero, Lapadula. Squalificati: Succi. <BR><BR>Cittadella: Cordaz; Sosa, Coly, Pellizzer; Ciancio, A. Paolucci, Baselli, Biraghi; Di Roberto, Di Carmine, Bellazzini. All.: C. Foscarini. Indisponibili: Di Nardo. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Crotone-Bari </EM></STRONG><BR><BR>Crotone: Concetti; Correia, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta; Eramo, Galardo; Gabionetta, Maiello, Torromino; Calil. All.: M. Drago. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. <BR><BR>Bari: Lamanna; Ceppitelli, Dos Santos, Polenta; Sabelli, Romizi, Bellomo, Defendi; Iunco, Caputo, Albadoro. All.: V. Torrente. Indisponibili: Ghezzal. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Juve Stabia-Varese </EM></STRONG><BR><BR>Juve Stabia: Seculin; Maury, Figliomeni, Scognamiglio; Baldanzeddu, Agyei, Genevier, Dicuonzo; Improta, Bruno, Zito. All.: P. Braglia (squalificato: in panchina Isetto). Indisponibili: Vinci. Squalificati: Cellini (30/09/2012). <BR><BR>Varese: Bressan; Pucino, Rea, Carrozzieri, Grillo; Zecchin, Filipe, Kone, Kink; Ebagua, Neto Pereira. All.: F. Castori. Indisponibili: Nadarevic, Neto Pereira. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Modena-Livorno </EM></STRONG><BR><BR>Modena: Manfredini; S. Andelkovic, Zoboli, A. Perna; Nardini, Dalla Bona, Signori, Pagano; Lazarevic, Ardemagni, Surraco. All.: D. Marcolin. Indisponibili: F. Moretti, Sturaro. Squalificati: Massacci. <BR><BR>Livorno: Mazzoni; Salviato, Bernardiini, Lambrughi, Gemiti; Luci, Emerson, Schiattarella; Siligardi, Paulinho, Piccolo. All.: D. Nicola. Indisponibili: Dionisi. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Padova-Reggina </EM></STRONG><BR><BR>Padova: Anania; Cionek, Piccioni, Trevisan; Rispoli, Galli, Ze Eduardo, Cuffa, Renzetti; Farias, Granoche, Babacar. All.: F. Pea. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. <BR><BR>Reggina: P. Baiocco; Adejo, Di Bari, Bergamelli; Melara, Rizzo, Barillà, Rizzato; Sarno; Ceravolo, Comi. All.: D. Dionigi. Indisponibili: Ely, Freddi, Lucioni, Bombagi, Campagnacci. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Pro Vercelli-Ascoli (a Piacenza) </EM></STRONG><BR><BR>Pro Vercelli: Valentini; Bencivenga, Ranellucci, Masi, M. Scaglia; Marconi, Appelt, Espinal; Caridi, Fabiano; Tiribocchi. All.: C. Braghin. Indisponibili: Scavone, De Paula. Squalificati: Cancellotti. <BR><BR>Ascoli: Guarna; Ricci, Peccarisi, Faisca; Scalise, Russo, Loviso, Di Donato, Pasqualini; Feczesin, Zaza. All.: M. Silva. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Spezia-Sassuolo </EM></STRONG><BR><BR>Spezia: D. Russo; Piccini, Goian, Benedetti, Garofalo; Bovo, Porcari, Sammarco; Di Gennaro; Okaka, Sansovini. All.: M. Serena. Indisponibili: Madonna. Squalificati: nessuno. <BR><BR>Sassuolo: Pomini; Marzorati, P. Bianco, Terranova, Longhi; T. Bianchi, Magnanelli, Missiroli; Troianiello, Boakye, Catellani. All.: E. Di Francesco. Indisponibili: Gazzola, Valeri, Masucci. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Virtus Lanciano-Grosseto (a Pescara)</EM></STRONG><BR><BR>Virtus Lanciano. Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Paghera, Volpe; V. Pepe, Fofana, Turchi. All.: C. Gautieri. Indisponibili: Amenta, Hottor, Ceccarelli, Falcone. Squalificati: nessuno. <BR><BR>Grosseto: Bremec; Padella, Olivi, Iorio; Antonazzo, Delvecchio, Crimi, Bonanni, Foglio; Sforzini, Curiale. All.: F. Moriero. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno.<BR><BR><STRONG><EM>Vicenza-Brescia </EM></STRONG><BR><BR>Vicenza: Pinsoglio; D. Martinelli, M. Pisano, Brighenti; Gavazzi, Pinardi, L. Castiglia, Misuraca, Di Matteo; Plasmati, Malonga. All.: R. Breda. Indisponibili: Laczko, N. Rigoni. Squalificati: nessuno. <BR><BR>Brescia: Arcari; De Maio, Salamon, Stovini; Zambelli, Budel, Bouy, Daprelà; And. Caracciolo, Corvia. All.: A. Calori. Indisponibili: Felipe. Squalificati: nessuno.<BR><BR>&nbsp;<BR><BR><BR>&nbsp;<BR><BR>C1007651adm001adm001Livorno-Modena.jpgSiNserie-b-probabili-formazioni-quinta-giornata-1008610.htmNoT1000015,T1000021,T1000082,T1000083,T1000084,T1000085,T1000086,T1000087,T1000088,T1000090,T1000091,T1000092,T1000094,T1000096,T1000098,T1000101,T1000102,T1007657,T1007658,T1007659,T1007660,T1007915100075501,02,03010667
41005535NewsCampionatiLega Pro - Prima Divisione: risultati e marcatori20120603164531lega proSegui gli aggiornamenti su IlCalcio24.com<P>Segui su IlCalcio24.com la diretta delle finali d'andata della Lega Pro Prima Divisione Girone A e B. Partita ore 15 e 17.</P> <P>Girone A</P> <P>Pro Vercelli-Carpi ore 17 0-0&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi: Cancellotti&nbsp;(P)&nbsp;</P> <P>Girone B</P> <P>Finale</P> <P>Lanciano-Trapani ore 15 <STRONG>1-1 (p.t. 0-0): 48'&nbsp;Caccetta,&nbsp; 63' Volpe rigore (L)</STRONG></P>adm001adm001pallone.jpgSiNlega-prima-divisione-live-diretta-lanciano-trapani-pro-vercelli-carpi-1005535.htmSi100075701,02,03030422
51003153NewsCampionatiLega Pro - Pro Vercelli-Pavia: risultato e marcatori20120323221931pro vercelli, paviaSegui la diretta su IlCalcio24.com<P>Segui su IlCalcio24.com l'anticipo della Lega Pro Prima Divisone tra Pro Vercelli e Pavia. Partita ore 20.30.</P> <P>Finale<STRONG>&nbsp;0-1 (p.t. 0-0): 48' Carotti</STRONG></P> <P>ammoniti:&nbsp;Bencivenga, Verruschi, Iemmello&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; espulsi:</P> <P>Pro Vercelli: Valentini, Bencivenga, Armenise, Ranellucci, Rosso, Masi, Germano (62' Espinal), Marconi, Malatesta, Carraro (65' Martini), Iemmello. In panchina: Miranda, Cancellotti, Modolo, Calvi, Espinal, Disabato, Martini.</P> <P>Pavia: Facchin, Capogrosso, Pezzi, Carotti, Fissore, Meregalli, Statella, Meza Colli, Cesca, Marchi (91' Cinelli), Verruschi. In panchina: Cacchioli, Gheller, Caidi, Galassi, Cinelli D`Errico, Rodriguez.<BR></P> <P>&nbsp;</P> <P>&nbsp;</P>adm001adm001pallone 2.jpgSiNpro-vercelli-pavia-1003153.htmSi100075701,02,03030628

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Il Conte pensiero
di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013