calcio mercato
William Hill Casino

MARCHISIO, MA CHE SFORTUNA


Altri guai per il principino della Juventus
Sabato, 18 Novembre 2017
Il mio calcio.    Leggi
Giovedì, 16 Novembre 2017
Il teatrino dei pupi del pallone    Leggi
Mercoledì, 15 Novembre 2017
Tavecchio non si è dimesso    Leggi
Martedì, 14 Novembre 2017
Tavecchio, dimettiti    Leggi
Martedì, 14 Novembre 2017
Insigne, fulgido talento relegato in panchina.    Leggi



RSS
Torino, 25/08/2017 -


Altri guai per il centrocampista della Juventus che dopo l’operazione al ginocchio sinistro avvenuta nel 2016, la riabilitazione e il rientro in ascesa verso la forma migliore, adesso necessita di assoluto riposo per almeno 3 o 4 settimane per espletare una serie di terapie di rinforzo muscolare. Dopo la prima partita da titolare giocata sabato scorso in campionato contro il Cagliari, il principino si è recato a Barcellona per un controllo al ginocchio operato. Dopo un’attenta visita, i medici hanno stabilito che il giocatore della Juventus ha bisogno di stare a riposo per curarsi a dovere. Un responso pesante come una tegola caduta in testa alla Juve, ad Allegri e al giocatore stesso che pensava di essersi rimesso a dovere. Così il numero 8 della Juventus salterà l’andata di Champions contro il Barcellona, mentre si augura di rientrare in tempo per giocare il derby contro il Toro, che si disputerà il 24 settembre. Dunque, dicevamo problemi per la Juve, che a poco più di 6 giorni dalla chiusura del calciomercato, deve cercare un altro centrocampista. Lascia davvero perplessi, questa improvvisa notizia di un Claudio Marchisio che era apparso in buona forma, mostrando in più occasioni gli attributi di chi vuole riprendersi di diritto il ruolo di titolare. Tuttavia, dopo gli accertamenti clinici e strumentali ad opera del dott. Cugat a Barcellona, non restano più dubbi sulla non condizione di forza muscolare di Marchisio. Adesso il ragazzo ha bisogno di tranquillità anche psicologica, poiché è fuor di dubbio che per un calciatore professionista che ha stretto i denti dopo la delicata operazione al ginocchio, ci sia ora una particolare attenzione verso l’inevitabile calo umorale. Restare ancora fuori dalla sua Juventus non è facile, soprattutto in virtù di una prima di Champions che vede la sua squadra confrontarsi allo Stadium contro il Barcellona. Scherzi di un destino beffardo che talora si diverte a infierire contro la stessa persona. Certo, questi sono gli imprevisti di un mestiere che ti mette sempre di fronte alla possibilità di infortuni talora anche seri come quello successo a Marchisio, tuttavia, resta in gioco un destino non sempre benevolo. Vedremo cosa accadrà ancora in seguito. Al momento c’è da augurare al principino di lungo corso juventino, una ripresa tale da debellare definitivamente il deficit di forza muscolare che gli è stato riscontrato, per ricominciare alla grande un anno di notevoli impegni anche in chiave azzurra.

Salvino Cavallaro

Salvino Cavallaro


    Le nostre Esclusive

    notizie calcio
    Il Conte pensiero
    di Salvino Cavallaro, Mercoledì 21 Maggio 2014
    Tosi: «Contento di aver fermato il Messina. Il Milazzo ha subito uno scippo»
    della nostra redazione, Venerdì 25 Ottobre 2013
    Tosi: «Saremo pronti per il Messina»
    della nostra redazione, Lunedì 23 Settembre 2013